CESVI

Alles über Alessio als Künstler und Mensch, aktuelle Informationen, Fotos und Links, Interviews, Presse etc.

Tutto su Alessio, artista e uomo, informazione, foto e links, interviste, stampa...

Anything about Alessio as an artist and as a person, informations, picture and links, interviews, press...

Moderatoren: honey379, mingi17, Sweety

AbonnentenAbonnenten: 0
LesezeichenLesezeichen: 0
Zugriffe: 11797

Re: CESVI

Beitragvon mingi17 » 12. Nov 2014 08:32

Hallo Mädels,

bisher haben wir 250 Euro zusammen...vielleicht möchte ja noch jemand mitmachen....

Schönen Tag Birgit
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10166
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: CESVI

Beitragvon mingi17 » 13. Nov 2014 16:23

Hallo Mädels,

also ich habe die 250 Euro losgeschickt, vielen Dank noch einmal allen, die mitmachen! Ich weiß,dass Alessio sich mehr darüber freut, als wenn wir ihm irgendein persönliches Geschenk machen.

Liebe Grüße
Birgit
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10166
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: CESVI

Beitragvon mingi17 » 18. Nov 2014 16:04

http://www.cesvi.org/news/alessio-boni- ... o-migranti


Home/News/Alessio Boni: il mio impegno per i giovani migranti
Email



di Sara Recordati, tratto da “Gente” del 18-11-2014

Tecnicamente si chiamano minori stranieri non accompagnati. In pratica sono volti pieni di speranza e dolore di centinaia di adolescenti, che ogni anno sbarcano sulle nostre coste. Da soli. Ragazzi che fuggono dalla guerra, dalle dittature e dalla povertà di Senegal, Gambia, Costa d'Avorio, Mali, Somalia, Siria e molti altri Paesi alla disperazione. Rischiano la vita in un viaggio che può durare mesi e la cui parte finale è una navigazione molto rischiosa dalla Libia alla Sicilia, su barconi stracarichi, anche di cadaveri. L'enormità della situazione è svelata dai numeri: dall'estate del 2013 a oggi sono sbarcati nel porto siciliano di Augusta 3.800 minorenni completamente soli. E il fenomeno non accenna a diminuire, anzi.

A mettersi in viaggio sono quasi sempre i maschi: più forti fisicamente e meno esposti al rischio della prostituzione obbligata. Ma sono soli al mondo: la famiglia rimane nel Paese di origine e spesso si indebita per offrire ai figli questa opportunità di una vita migliore. Un peso insostenibile per qualsiasi adolescente. Senza considerare che durante il viaggio i ragazzini vivono episodi di orrore puro e una volta arrivati in Italia pensano di trovare l'America… invece non hanno niente e nessuno. “Nemmeno le scarpe o un cambio di mutande, né i soldi per nutrirsi o telefonare a casa”, dice accalorandosi Alessio Boni, testimonial di Cesvi, organizzazione che opera con l'obiettivo di garantire a tutti gli abitanti del pianeta la tutela della vita e della dignità, il rispetto dei diritti umani e l'accesso paritario alle risorse essenziali.

Il Cesvi partecipa al progetto “Un tutore per ogni minore”, ideato da AccoglieRete, associazione fondata un anno fa dall'avvocato di Siracusa Carla Trommino, esperta in Diritto dell'Immigrazione, con il sostegno di un centinaio di volontari. “In poco tempo è diventata così importante sul territorio da necessitare di un aiuto più organico per proseguire nel tempo”, spiega Simona Ghezzi, responsabile dei Progetti Italia di Cesvi. “Perché quella che è partita come un'emergenza è ormai una questione strutturale. Il volontariato puro non basta più, c'è bisogno di competenze per assistere, formare e supervisionare i tutori che affiancano i ragazzi”. È per questo che si è fatto avanti Cesvi che, tra le prime iniziative, ha invitato Alessio Boni per dare ai giovani migranti una cosa importantissima: la visibilità.

Da molti anni l'attore è impegnato nel sociale e nella tutela dei minori, ha fatto diversi viaggi in Africa e in Estremo Oriente, ma quello che ha trovato nei centri di accoglienza a Siracusa l'ha scioccato. “Vediamo i barconi al telegiornale, se ne parla qualche giorno e poi basta. Spariti tutti”, dice Boni. “Ma questi ragazzi che fine fanno? Per legge devono rimanere nei centri di prima accoglienza pochi giorni e, invece, magari ci restano molti mesi. In luoghi a volte fatiscenti, senza custodi o personale adeguato e stipati: anche assieme agli adulti”.

L'attore è indignato mentre ricorda la sua esperienza siciliana. Spiega con foga che davanti alla latitanza dello Stato e dell'Europa la popolazione di Siracusa, che osserva questi ragazzi gironzolare quotidianamente sotto casa, ha deciso spontaneamente di rimboccarsi le maniche. “C'è bisogno di tutto: dai beni di prima necessità fino alla ricerca di famiglie accoglienti che possano dare loro la possibilità di una vita decente. Grazie a questo progetto ho scoperto l'altra faccia della Sicilia: generosa, volenterosa e rispettosa della cultura e della religione altrui”.

In fondo a tutto questo c'è l'idea che un mondo migliore sia possibile. Alessio è un idealista? “Direi che piuttosto sono un pragmatico. Oggi se cerchi di sensibilizzare gli animi ti prendono a pernacchie. Invece occorre darsi da fare: prendere e andare nei posti dove c'è bisogno. Pensa: quando muori, di te cosa resta? Quello che hai fatto. Non certo tante parole al vento. È inutile restare chiusi nel nostro piccolo, il mondo è tondo e prima o poi quello che succede in Africa avrà ripercussioni anche a casa nostra”.



Puoi contribuire anche tu a questo progetto, con un piccolo gesto che può cambiare molte vite.
Dona online
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10166
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: CESVI

Beitragvon mingi17 » 14. Dez 2015 22:13

http://www.charitystars.com/product/2-b ... er?lang=it


Cesvi Onlus
Cesvi Onlus

www.cesvi.org
2 biglietti per lo spettacolo "Il visitatore" a Bergamo e a seguire cena con Alessio Boni e Alessandro Haber

Regolamento asta Richiedi info Tienimi aggiornato
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10166
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: CESVI

Beitragvon mingi17 » 28. Dez 2016 09:26

Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10166
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: CESVI

Beitragvon mingi17 » 31. Dez 2016 22:00

Bild

La terza tappa del viaggio di Alessio scaraventa tutto il gruppo in una zona di disperazione. Jérémie è il capoluogo della Grand’Anse, la zona più colpita dell’uragano Matthew, lo scenario è apocalittico, case distrutte, tetti scoperchiati, macerie, spazzatura. A Pestel Cesvi distribuisce insieme a World Food Programme kit alimentari con riso, fagioli e olio. C’è una fila interminabile, le famiglie sono state censite nei giorni precedenti e un bigliettino nelle loro mani indica che possono accedere alla distribuzione. I bambini si portano le mani alla bocca minando l’atto del mangiare: sanno che la presenza di operatori con l’esagono arancione sulle magliette significa che il cibo sta per arrivare… continua…
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10166
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: CESVI

Beitragvon gaby » 17. Sep 2017 15:08

uoricinema: Alessio Boni racconta l’impegno con Cesvi
Pubblicato in NotiziePubblicato il 15 settembre 2017di Cesvi
L'attore Alessio Boni in missione in Zimbabwe con Cesvi.

Torna a Milano la rassegna cinematografica Fuoricinema, l’evento che per tre giorni – da oggi fino a domenica 17 settembre – anima la città con incontri e proiezioni di ampio respiro.

La seconda edizione potrà contare su una nuova e ampia location: Fuoricinema 2017 si estende infatti da piazzale Giulio Cesare fino all’interno del Parco di CityLife. Gli ospiti troveranno un’arena con 1.500 posti a sedere e 2.000 posti sul prato, palco, schermo, un villaggio gastronomico con street food, market place, area bambini attrezzata e aree relax.

Prodotto da Anteo spazioCinema, Artistinsieme, Corriere della Sera e CityLife e con la direzione artistica di Cristiana Capotondi, Lionello Cerri, Cristiana Mainardi, Gino&Michele e Gabriele Salvatores, Fuoricinema è a ingresso gratuito e accessibile a tutti. A detta dei direttori artistici, pilastri del Festival sono la città stessa, Milano, dove è possibile realizzare e consolidare progettualità; ovviamente il cinema, in tutti i suoi aspetti; e, non da ultimo, la solidarietà, uno degli elementi che fa di Milano una capitale.

Proprio su questo versante, segnaliamo la partecipazione di Alessio Boni, storico testimonial di Cesvi, all’incontro Creativi, efficienti e responsabili: oltre l’impegno del proprio lavoro. L’incontro si terrà domenica 17 settembre alle 14.20. Oltre ad Alessio, interverranno Nicola Lanzetta (responsabile mercato Italia di Enel), Paola Maugeri e Cristiana Capotondi, moderati da Massimo Sideri.

Alessio, rientrato proprio questa settimana da una vista ai progetti Cesvi in Zimbabwe, avrà modo di raccontare il suo impegno con l’organizzazione e l’importanza che riveste la solidarietà nella propria vita personale e artistica.
gaby
 
Beiträge: 1925
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: CESVI

Beitragvon mingi17 » 17. Jan 2018 09:41

Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10166
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: CESVI

Beitragvon gaby » 17. Jan 2018 22:09

Alessio Boni in “Lo sguardo dell’altro – Zimbabwe 2017”


Alessio Boni è di nuovo al fianco di Cesvi: dalla sua ultima visita ai progetti in Zimbabwe, avvenuta nel settembre scorso, è nato il documentario “Lo sguardo dell’altro”. Un viaggio sotto la guida esperta di Loris Palentini, capo-missione Cesvi nel Paese, che accompagna Alessio da Harare, capitale del Paese dove Cesvi ha aperto una Casa del Sorriso per bambini di strada, fino a Shashe, villaggio nel profondo e assolato sud dello Zimbabwe.

Qui la macchina da presa si fa largo tra rigogliosi filari di aranci, che la popolazione coltiva grazie a un ambizioso progetto di agricoltura sostenibile avviato da Cesvi nel 2011. Quello che sette anni fa era un terreno semidesertico che si estendeva per 90 ettari, oggi è uno splendido aranceto che può produrre fino a 400 tonnellate di arance all’anno.

Alessio incontra i membri della comunità di Shashe, li osserva lavorare una terra che fino a pochi anni fa sembrava non avrebbe mai più potuto dare frutti. Le riprese mostrano i loro volti sorridenti, danno voce alla soddisfazione per un successo ottenuto faticosamente.

Lo Zimbabwe è uno dei Paesi a sud del Sahara che più duramente ha risentito degli effetti di El Niño, un fenomeno climatico periodico che produce un riscaldamento anomalo delle acque dell’Oceano Pacifico. Nell’area, il passaggio di El Niño tra il 2015 e 2016 si è tradotto in un sensibile calo di precipitazioni, determinando un periodo di prolungata siccità che ha pesantemente intaccato la produzione agricola.

A Shashe, l’innovativo sistema di irrigazione a pioggia introdotto da Cesvi ha invece permesso agli abitanti di far fronte alla crisi, risparmiando il 50% dell’acqua e dell’energia normalmente impiegate nella tradizionale irrigazione per allagamento. Questa e altre novità hanno contribuito alla buon riuscita di un progetto partecipato, realizzato a partire dall’iniziativa degli stessi contadini.

Guarda il documentario
Bild
gaby
 
Beiträge: 1925
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: CESVI

Beitragvon mingi17 » 6. Jun 2018 22:18

Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10166
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

VorherigeNächste

Zurück zu "Alessio Boni"

 

Wer ist online?

Mitglieder in diesem Forum: 0 Mitglieder und 1 Gast

cron