Neue Artikel/Rassegna stampa

Alles über Alessio als Künstler und Mensch, aktuelle Informationen, Fotos und Links, Interviews, Presse etc.

Tutto su Alessio, artista e uomo, informazione, foto e links, interviste, stampa...

Anything about Alessio as an artist and as a person, informations, picture and links, interviews, press...

Moderatoren: honey379, mingi17, Sweety

AbonnentenAbonnenten: 1
LesezeichenLesezeichen: 0
Zugriffe: 124583

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 24. Sep 2008 09:48

Alessio Boni presenta '' Il Riscatto ''

uscito su Metro il 24/09/2008
Lascia il tuo commento!
Occhi di ghiaccio, di chi è abituato a una certa ironia della vita, e quel sorriso di una semplicità disarmante... Alessio Boni, classe 1966, non si risparmia alla Casa del Cinema di Roma per presentare il corto “Il Riscatto” di cui è fiero protagonista. È la storia di 6 giovani attori disoccupati che rapiscono un attore famoso (Boni) e lo tengono in barca a vela, chiedendo per il suo rilascio un contratto per recitare in una serie tv. La regia è di Silvia Saraceno, la colonna sonora di Tony Esposito. La particolarità è che a recitare sono attori diversamente abili insieme a normodotati.

Alessio, come nasce questo originale progetto?
–Daniela Alleruzzo, presidente dell’Accademia l’Arte nel Cuore, che si occupa dell’educazione artistica di persone diveramente abili, mi ha mandato una mail. Ne ricevo circa 500 al giorno e le leggo tutte di notte: questa mi ha toccato il cuore e ho detto subito sì. Le sfide mi hanno sempre affascinato.

Com’è lavorare con attori non vedenti e paraplegici?
–Meraviglioso, loro sono un concentrato di autoironia. Mi chiedo perché nei film non si usano loro che sono bravissimi, invece di attori che devono fingersi diversamente abili. “Profumo di donna” a teatro sarebbe stupendo interpretato da un vero non vedente come Gerry, tra i migliori protagonisti del corto. Le barriere sono nostre non loro: noi siamo figli delle poltrone di pelle, loro, invece, hanno una grande urgenza di esprimere se stessi. Non hai idea di cosa impari e quanto cresci lavorandoci insieme.

Ed è disponibile a girare anche un lungometraggio?
–Certo, se troviamo i finanziamenti per farlo!

Prossimi progetti?
–Dopo “Puccini”, ho fatto un film sui desaparecidos in Argentina e, dal 6 gennaio, torno a teatro con “Il dio della carneficina” per la regia di Roberto Andò. Ho bisogno di ristabilire un contatto col pubblico e sarò in giro per l’Italia con letture... Niente tv né cinema per il 2009!

Un sondaggio tv la incorona come l’attore più sexy...
–La cosa mi fa solo ridere e chiedo un time-out... (Orietta Cicchinelli)

http://www.metronews.it/cinema/alessio- ... d%3D138533


Übersetzung kommt
Am Schluß sagt er jedenfalls, dass er 2009 kein Fernsehen oder Kinofilm macht, sondern es braucht, den Kontakt mit dem Publikum zu stabilisieren und dass er durch Italien mit Lesungen touren wird :? :cry:

Und wir?!? Müssen wir dann alle paar Wochen nach Italien fliegen, wenn wir was Neues von ihm sehen wollen??
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10008
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 24. Sep 2008 10:07

Spettacolo

L’arte ha un linguaggio universale che abbatte le barriere culturali e arriva direttamente all’anima di ogni individuo
Accademia l’Arte nel cuore presenta “Il Riscatto”
Protagonista Alessio Boni affiancato da uno speciale cast di attori diversamente abili e normodotati


Ancora una volta l'Accademia “l'Arte nel cuore”, la scuola di recitazione, doppiaggio e ballo e primo progetto europeo di educazione artistica, si rivolge a persone diversamente abili e normodotate per permettere la quelli che possiedono doti artistiche di svilupparle in un ambiente integrato.

Quest’anno, la Presidente Daniela Alleruzzo ha deciso di realizzare un corto prodotto dall’Accademia per dimostrare che i ragazzi diversamente abili sono perfettamente in grado anche di recitare in una fiction ed ha messo i suoi studenti a dura prova facendoli recitare su una barca a vela in mezzo al mare, con tutti i disagi che può comportare.

Il risultato? “Il Riscatto”, realizzato grazie al contributo di Operandi Fondazione British American Tobacco Italia Onlus, tra i più ferventi sostenitori dell’ambizioso progetto dell’Accademia, è stato presentato alla Casa del Cinema alla presenza del protagonista, l’attore Alessio Boni, dello speciale cast composto dagli allievi diversamente abili e normodotati del primo anno dei corsi di recitazione, della regista, Silvia Saraceno e dell’autore dei testi e delle musiche originali, Tony Esposito.

L'idea è quella di far conoscere il lavoro e di "farne in futuro un lungometraggio - ha spiegato la regista, Silvia Saraceno – una commedia, perchè la disabilità è spesso associata al dramma, invece questi ragazzi sono carichi di autoironia". E infatti, sono stati tanti gli aneddoti raccolti durante le riprese del cortometraggio. Ad esempio, quello in cui Gerry (Gerolamo Longo), attore non vedente, lamentandosi del ritardo con cui arrivava alle riprese Antonio (Antonio Pietrovito), attore paraplegico, gli chiedeva se fosse "rimasto paralizzato nel traffico" e questo rispondeva, rivolgendosi al collega non vedente, "occhio che ti cieco".

"Un'esperienza unica - ha confessato l'attore Alessio Boni raccontando le riprese - e un gran divertimento. Il lavoro dell'attore parte da una urgenza interiore di elargire sentimenti. A volte le persone disabili ne hanno più di quelle normodotate. E a livello di recitazione davvero non gli manca niente".

"Sono meravigliata da come avete affrontato quest'esperienza - ha detto l'assessore capitolino alle Politiche sociali, Sveva Belviso - ci avete mostrato tutte le vostre capacità. Crediamo nel progetto e vi daremo una mano" mentre il capogruppo dei Verdi alla Regione Lazio Enrico Fontana ha confessato che da tempo non accadeva di sentirsi orgoglioso di vedere il logo della regione Lazio su un prodotto così bello e ha invitato l’assessore capitolino Belviso a “unire le forze, al di là degli steccati, per sostenere il progetto dell’Accademia”.

La storia: che cosa fareste se foste giovani attori disoccupati cronici? Cambiereste mestiere? I nostri sei amici, Simone Antonelli, Andrea Carli, Gerolamo Longo, Cristiana Monina, Alessia Olivetti, Antonio Pietrovito, Sabrina Tramentozzi, protagonisti di questa storia, invece di rinunciare, si ingegnano in un piano pittoresco: rapiscono un attore di chiara fama (Alessio Boni) al fine tenerlo segregato su una barca (la bellissima Andromeda, una delle prime donne della Comar, vincitrice di tante regate) finché non otterranno un contratto, firmato dal produttore della fiction che l’attore sequestrato stava girando, per recitare in una serie televisiva scritta su misura per loro, senza il quale non restituiranno l'attore. Troppo pittoresco? Forse no.. i ragazzi sono infatti molto ben organizzati.. sono una piccola cellula di una grande organizzazione, la A.A.A. ovvero Azione Attori Affamati e se non va in porto il loro piano c'è un'altra cellula pronta a rapire nuovamente il malcapitato, e così all'infinito, finché non otterranno ciò che vogliono..

Il cortometraggio è stato realizzato anche con il contributo del Consiglio Regionale del Lazio e con il supporto tecnico di Comar, Dogana, L’Oréal e Matrix, NiL, Digital Arts, Comando Generale del Corpo della Capitaneria di Porto Guardia Costiera, Porti di Roma e del Lazio, Informazione e Stampa.

A cura della redazione Spettacolo
http://www.voceditalia.it/articolo.asp? ... o%E2%80%9D
24/9/2008

Bild
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10008
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 25. Sep 2008 07:54

Alessio Boni al CortoLovere
e a gennaio al Donizetti
L’attore bergamasco Alessio Boni torna a casa, presidente di giuria di CortoLovere, il Festival Internazionale del cortometraggio che si apre giovedì sera 25 settembre al cineteatro Crystal di Lovere con la proiezione (inizio ore 21) del film Caravaggio da lui interpretato.

Il programma del Festival prevede poi altri appuntamenti: venerdì 26 (dalle 9 alle 11) mattinata con le scuole. Cortolovere in collaborazione con l’Assessorato ai Servizi Sociali di Lovere organizza un incontro sul tema della sicurezza stradale. Sempre venerdì, ma alle ore 21, ci sarà la proiezione dei corti in concorso che verranno votati dal pubblico presente in sala. Sabato 27, infine (inizio ore 21), la serata di gala con le premiazioni dei cortometraggi vincitori. Quindici sono quest’anno le opere selezionate dagli organizzatori di cortoLovere organizzato, come sempre, dalla Fondazione Domenico Oprandi. Tra le sorprese della serata finale anche la proiezione del primo cortometraggio girato da Enzo Iacchetti, intitolato Pazza di te: sarà una vera sorpresa.

Alessio Boni, attore di teatro, cinema e televisione, si è fatto conoscere dal grande pubblico per la sua magistrale interpretazione nel film di Marco Tullio Giordana, «La meglio gioventù». Ma la vera novità è il suo ritorno al teatro dopo cinque anni di assenza: il prossimo anno lo vedremo anche al Donizetti. «Torno a teatro dopo cinque anni con una regia di Roberto Andò - spiega -, con cui avevo girato il film "Viaggio segreto", che mette in scena un testo della drammaturga francese Yasmina Reza, che si intitola “Il Dio della carneficina” (le Dieu du carnage). In scena saremo io, Michela Cescon, Silvio Orlando e Anna Bonaiuto, il debutto è previsto per il 6 gennaio e saremo a Bergamo, al Donizetti dal 20 gennaio al 25 gennaio».


(24/09/2008)
http://www.eco.bg.it/EcoOnLine/SPETTACO ... boni.shtml
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10008
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 26. Sep 2008 09:00

CORTI
Alessio Boni ostaggio di precari «speciali»
«Rancore» di Silvia Saraceno, con musiche di Tony Esposito
Si. Bo.


Casa del Cinema a Roma. Martedì mattina. La sala è gremita. Sta per essere proiettato il cortometraggio Rancore per la regia di Silvia Saraceno, con musiche di Tony Esposito. L'atmosfera non è quella dei soliti eventi. È più festosa, allegra, genuina. Raro di questi tempi. Il film è piccolo, corto appunto, ma il tema è grande: giovani, precari, veramente incazzati. La storia è un flash: barca a vela in una giornata di sole, mare piatto, brezza. L'equipaggio è teso, sembrano terroristi. Ma no... Hanno catturato un attore famoso (Alessio Boni) che minacciano di fare a pezzi. L'atmosfera è concitata. La vela viene ammainata. L'ostaggio è costretto a leggere un comunicato in cui il gruppo rivendica il diritto al lavoro. Basta provini che vanno in fumo. Basta privilegi agli attori già famosi. Una telecamera riprende il video del ricatto. Ogni precario che si definisce tale è stato liquidato a un colloquio di lavoro con un «lei non ha abbastanza esperienza» (se giovane), o con un «lei ha troppa esperienza» (se vecchio). La scena si sposta. Interno di una casa di produzione, un mese prima: lo stesso gruppo di ragazze e ragazzi è in attesa ma l'esito dell'ennesimo provino è negativo. Hanno scelto Alessio. Solo ora la camera si allarga e inquadra i giovani per intero: sono tutti attori diversamente abili e normodotati. Bel colpo di scena, chi lo avrebbe mai detto guardando il film. Ecco spiegata l'atmosfera di questa proiezione, gli entusiasti sono loro: i protagonisti. Tutto qui quello che la piccola casa di produzione Longshot Pictures e l'Accademia Arte nel cuore, hanno realizzato: una sperimentazione concreta che dimostra come i ragazzi e le ragazze diversamente abili siano perfettamente in grado di recitare. Tutto qui quello che Alessio Boni con la sua partecipazione solidale ha dimostrato: che siamo tutti uguali, un'ovvietà. Ma di questi tempi urlarlo con forza è più necessario che mai.

http://www.ilmanifesto.it/Quotidiano-ar ... art57.html
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10008
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 26. Sep 2008 09:04

Ich weiß, da sind jetzt jede Menge nicht übersetzter Artikel, aber die Übersetzungen bzw. Kurzfassungen kommen noch, im Moment bin auch ich mal knapp an Zeit, muss mich ums Albergo kümmern. Vielleicht finden sich ja "Freiwillige", die was übernehmen können. :roll:

LG Birgit, die sich jetzt endlich mal anziehen sollte, weil später der Postmann einmal klingelt :mrgreen:
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10008
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 27. Sep 2008 08:18

Puccini
Limited Seats - No Parking Available


In the 150th anniversary of Giacomo Puccini’s birth and in connection with the Puccini celebrations in Italy and in the whole music-loving world, the Italian Cultural Institute has the honor to present to you, with the presence of director Giorgio Capitani and actor Alessio Boni, a great achievement of Radio Televisione Italiana (RAI): Puccini. The Movie, a mini series for television produced by Compagnia Leone Cinematografica founded by Francesco and Federico Scardamaglia and Rai Fiction outlining the most significant chapters in the life of the great Tuscan musician: from the Bohemian years spent in Milan while studying at the conservatory to his first national successes, to international fame, and, finally, to his death.

You will be shown the part of the serial dedicated to the Puccini’s last years and to his opera, Turandot, which he left unfinished at the time of his death in 1924 due to throat cancer, and which as subsequently completed by Franco Alfano. At the end of the one-hour viewing, Director Giorgio Capitani and some actors will present their filming and acting experience in dialogue with the public.

Puccini is invited in the Austrian capital to attend a concert in his honor. In spite of his worldwide fame, Puccini is dissatisfied with his score for Turandot. This creative impasse is aggravated by the anxiety caused by a throat condition doctors are unable to cure. In this challenging moment of his life, Puccini meets a young journalist who, with her unrelenting questioning, directs him towards the original sources of his vocation.





Information

Date: Monday, October 06, 2008

Time: 6:30 pm

Venue: Auditorium of the Embassy of Italy, 3000 Whitehaven Street NW

Organized by: Italian Cultural Institute

In collaboration with: Embassy of Italy; Rai Fiction

By invitation only, RSVP by Oct 1 at 202-612-4458, diana.marotti.est@esteri.it


Bild

Alessio wird am 6. 10 im Italienischen Kulturinstitut in Washington den "Puccini" präsentieren.

Übersetzung folgt
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10008
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 28. Sep 2008 07:48

CortoLovere, luccio d'oro a Stefano Chiodini
«Sotto le Foglie» di Stefano Chiodini di Roma ha vinto il luccio d'oro quale miglior film presentato all'undicesima edizione del festival di CortoLovere. La giuria, presieduta da Alessio Boni (foto sotto), era composta dai giornalisti Luca Barnabé e Daniela Ducoli, Andrea Frambrosi, critico cinematografico, Silvia Ghezzi per la Camera di commercio di Bergamo, Paolo Gallizioli, responsabile creativo del festival e Angelo Maj, musicista.




Questo l'elenco dei premiati:
Miglior film: Sotto le Foglie di Stefano Chiodini di Roma: luccio d'oro e € 5.000 (premio Comune di Lovere)
Miglior regia: Ombre di Alberto Meroni - Svizzera: luccio d'oro (premio Riva - Ferretti Group)
Miglior soggetto: Eel Girl di Paul Champion - UK luccio d'oro (premio Ascom-Bg)
Miglior colonna sonora: Maradona Baby di Nino Sabella di Sciacca (Ag) luccio d'oro (premio Bar Centrale Lovere)
Miglior film straniero: Eel Girl di Paul Champion - UK luccio d'oro (premio Camera di Commercio Bergamo)
Miglior film istituti scolastici: Vittima – Liceo Decio Celeri di Lovere luccio (premio Provincia di Bergamo)
Miglior film di autore bergamasco: Il funerale di Fibonacci di Emanuele Sana di Almè Targa L'Eco di Bergamo (premio L'Eco di Bergamo)
Persico Presidente Giuria: Eel Girl di Paul Champion - UK (premio personale del presidente della giuria)
Miglior film a basso costo: Pensieri Nascosti di Emanuele Pisano di Scordia (CT) Luccio d'oro e € 2.000 (premio low cost)
Miglior film giuria popolare: Il funerale di Fibonacci di Emanuele Sana di Almè Targa Istituzione Comunale Lovere Iniziative

«Vale sempre la pena di essere presente a festival dove vengono presentati cortometraggi - ha detto Alessio Boni -, è sempre una sorpresa e ci sono sempre buone idee. Se vado a vedere un film di Bertolucci o di un regista famoso, so in anticipo cosa andrò a vedere. La cosa bella del corto è che è sempre pieno di sorprese e di novità, e la novità nel cinema è sempre elettrizzante».
Adriano Frattini ha aggiunto: «Quest’anno soprattutto la risposta del pubblico è stata molto positiva, lo dimostrano le oltre 200 schede ricevute per la votazione per il premio della Giuria Popolare. Lo dimostra anche la presenza di ben 600 studenti ieri mattina all’incontro sul tema degli incidenti stradali ,a cui erano presenti sociologi, psicologi e il Comandante della Polizia Stradale di Darfo Boario. Per quanto riguarda i corti, abbiamo ricevuto oltre 100 film,di cui 15 stranieri.
Durante la serata di gala, sabato 27, si sono svolte le premiazioni con la proiezione dei cortometraggi vincitori; ospiti il cartoonist Bruno Bozzetto, presidente onorario di cortoLovere, che ha presentato il suo Armi su strada, realizzato per la Provincia di Bergamo, sul problema degli incidenti stradali e Psicovip, in fase di produzione Rai. Enzo Iacchetti, in veste di regista, ha presentato fuori concorso il suo Pazza di te. All’opera è stato riconosciuto un premio per l’opera prima.

(27/09/2008)
Bild

Ganz kurz: es gibt bei diesem Wettbewerb auch einen persönlichen Preis des Präsidenten Alessio Boni, den ein englischer Film "Eel Girl" gewonnen hat
Alessio sagt, es ist es immer der Mühe wert, bei einem Festival anwesend zu sein, bei dem Kurzfilme gezeigt werden, es ist immer eine Überraschung und es gibt immer gute Ideen. WEnn ich in einen Film von B. oder einem anderen berühmten Regisseur gehe, weiß ich im Voraus, was ich sehen werde. Das schöne am Kurzfilm ist, dass er immer voll von Überraschungen und Neuheiten ist und Neuheiten sind für das Kino immer elektrisierend.

Während der Abendgala am Samstag, 27.9. werden die Preise überreicht und die Siegerfilme gezeigt.

Unser Guter kommt ja aus dem Smoking gar nicht mehr raus!!! :roll:
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10008
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 30. Sep 2008 07:08

Bild
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10008
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 30. Sep 2008 08:36

» 2008-09-29 19:58
SCUOLA: AVVIO UFFICIALE,NAPOLITANO STRIGLIA LA POLITICA/ANSA
(di Tiziana Caroselli) (ANSA) - ROMA, 29 SET - Non sono sostenibili posizioni di pura difesa dell'esistente, un contenimento della spesa per la scuola è ineludibile, ma non si può ripartire da zero ogni volta che cambia il Governo, né, per quel che riguarda il settore dell'istruzione, far prevalere l'obiettivo di una minore spesa su tutti gli altri. Dopo un avvio soft, il Presidente Napolitano, prendendo la parola durante la cerimonia al Quirinale per l'avvio ufficiale dell'anno scolastico, ha richiamato con forza la politica - maggioranza e opposizione - alle proprie responsabilità invitando tutti a "uno sforzo per evitare contrapposizioni pericolose". "Mostrino tutti senso della misura e realismo - ha chiesto il Capo dello Stato - nell'affrontare anche le questioni più spinose, tra le quali c'é certamente quella delle risorse finanziarie". Un passaggio "serioso", come lo ha definito lo stesso Napolitano, imposto dai toni accesi che il dibattito sull'istruzione ha raggiunto in questi giorni. E molto apprezzato dal ministro Gelmini: "Mi è piaciuto l'invito a un confronto sul tema della scuola non viziato da un eccesso di polemiche e condivido anche il richiamo a non cominciare sempre da capo. Non a caso sulla formazione professionale e sugli istituti tecnici questo governo sta capitalizzando il lavoro svolto da una commissione portata avanti dal precedente esecutivo". Ma i doverosi cenni a questioni "scottanti" sono stati soltanto una parentesi in questo pomeriggio di festa cominciato sulle note di "Non ti scordar mai di me", la canzone-tormentone dell'estate cantata da Giusy Ferreri. Tanti i ministri e i rappresentanti delle istituzioni che hanno partecipato a questo ormai consolidato rituale. Applauditissimo al suo arrivo il presidente Napolitano dagli oltre 2.500 ragazzi, provenienti da tutta Italia, che in rappresentanza degli 8 milioni di studenti tornati tra i banchi da poche settimane, hanno riempito il Cortile d'Onore del Quirinale. Con addosso cappellini-tricolore e magliette con la eloquente scritta "La scuola è aperta a tutti", pur se intirizziti dall'inaspettato calo della temperatura, hanno seguito con attenzione la nutrita scaletta della kermesse. Gli atleti medaglia d'oro alle recenti Olimpiadi si sono alternati sul palco con l'attore Alessio Boni (che ha solennemente letto i primi articoli della Costituzione accompagnato da una suggestiva coreografia), un veterano del palcoscenico come Massimo Ranieri (acclamato dal giovane pubblico), il vincitore del premio Strega 2008 Paolo Giordano e il virtuoso pianista Giovanni Allevi. Ma anche i ragazzi oggi sono stati protagonisti: sulla ribalta è salita la nutrita e premiata squadra dei 100 e lode alla maturità, i ballerini della Dance Attack (contro la mafia) di Catania. E poi ancora progetti contro la camorra, uno spot anti-bullismo (del ministero) e il coro multietnico al quale hanno partecipato anche gli alunni della Iqbal Masih, la scuola della Capitale capofila della protesta contro il maestro unico: l'insegnante che li accompagnava ha salutato il ministro Gelmini la quale ha assicurato ai cronisti di non avere alcuna contrarietà a incontrare i docenti contestatori. (ANSA).


Alessio hat die ersten Artikel der Verfassung vorgelesen begleitet von einer suggestiven Choreografie.
Näheres folgt.
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10008
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon krispalms » 30. Sep 2008 11:06

Zu Birgit's Artikel:
in Italien wird wohl zu Schulbeginn die Verfassung vorgelesen:
Das ist der Teil des Artikels, der Alessio betrifft:

Gli atleti medaglia d'oro alle recenti Olimpiadi si sono alternati sul palco con l'attore Alessio Boni (che ha solennemente letto i primi articoli della Costituzione accompagnato da una suggestiva coreografia),

Die Medalliengewinner der diesjährigen Olympiade haben sich auf der Bühne mit dem Schauspieler Alessio Boni abgewechselt (der die ersten Artikel der Verfassung feierlich vorgetragen hat und durch eine suggestive Choreographie begleitet wurde).
krispalms
 
Beiträge: 637
Registriert: 04.2008
Wohnort: Idstein
Geschlecht:

VorherigeNächste

Zurück zu "Alessio Boni"

 

Wer ist online?

Mitglieder in diesem Forum: 0 Mitglieder und 1 Gast

cron