Neue Artikel/Rassegna stampa

Alles über Alessio als Künstler und Mensch, aktuelle Informationen, Fotos und Links, Interviews, Presse etc.

Tutto su Alessio, artista e uomo, informazione, foto e links, interviste, stampa...

Anything about Alessio as an artist and as a person, informations, picture and links, interviews, press...

Moderatoren: honey379, mingi17, Sweety

AbonnentenAbonnenten: 1
LesezeichenLesezeichen: 0
Zugriffe: 127226

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 13. Jul 2015 20:29

Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10026
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 14. Jul 2015 23:11

[Esplora il significato del termine: n corso magenta La vigna di Leonardo torna rigogliosa «Obiettivo: 350 visitatori al giorno» L’area verde ripiantata nel giardino di Casa degli Atellani scelta anche per un docu-film sui luoghi del Genio di Elisabetta Andreis (Fotogramma) (Fotogramma) shadow 1 12 7 1 Trecentocinquanta visitatori al giorno. Come dire: una persona su tre che va a vedere il Cenacolo, arriverà anche da noi. È l’obiettivo di Piero Maranghi per la vigna di Leonardo ripiantata nel giardino di Casa degli Atellani che fa capo alla sua famiglia. «Per ora in media attira 100 turisti al giorno, con picchi di 500 nel week end. Il 40 per cento sono stranieri, gli altri in prevalenza milanesi», dice. Un risultato straordinario raggiunto nel giro di soli due mesi. Grazie a Fondazione Portaluppi e all’imprenditore, figlio dello scomparso banchiere, a maggio la Casa di corso Magenta 65 è stata aperta al pubblico. E nel suo parco è rinato il vitigno. Esattamente uguale a quello che c’era nel ‘500. «Chi si lamenta che Expo non porta abbastanza visitatori - dice Maranghi - dovrebbe farsi un esame di coscienza. Chiedersi se ha un’offerta che vale davvero, oppure no». La sua squadra organizzerà eventi in piazza, un chiosco informativo in sinergia col Cenacolo e un audiolibro per i ragazzi. Mentre Confagricoltura ha immaginato serate a tema, degustazioni e convegni. shadow carousel Ripiantata la Vigna di Leonardo ] n corso magenta
La vigna di Leonardo torna rigogliosa «Obiettivo: 350 visitatori al giorno»

Trecentocinquanta visitatori al giorno. Come dire: una persona su tre che va a vedere il Cenacolo, arriverà anche da noi. È l’obiettivo di Piero Maranghi per la vigna di Leonardo ripiantata nel giardino di Casa degli Atellani che fa capo alla sua famiglia. «Per ora in media attira 100 turisti al giorno, con picchi di 500 nel week end. Il 40 per cento sono stranieri, gli altri in prevalenza milanesi», dice. Un risultato straordinario raggiunto nel giro di soli due mesi. Grazie a Fondazione Portaluppi e all’imprenditore, figlio dello scomparso banchiere, a maggio la Casa di corso Magenta 65 è stata aperta al pubblico. E nel suo parco è rinato il vitigno. Esattamente uguale a quello che c’era nel ‘500. «Chi si lamenta che Expo non porta abbastanza visitatori - dice Maranghi - dovrebbe farsi un esame di coscienza. Chiedersi se ha un’offerta che vale davvero, oppure no». La sua squadra organizzerà eventi in piazza, un chiosco informativo in sinergia col Cenacolo e un audiolibro per i ragazzi. Mentre Confagricoltura ha immaginato serate a tema, degustazioni e convegni.


Ma non è tutto. Ha già cominciato ad essere girata una docu-fiction che sarà pronta per il cinema ad inizio 2016. Set? I luoghi di Leonardo: le chiuse dei Navigli, Santa Maria delle Grazie, il Castello, il Museo della Scienza e della Tecnica . E la Vigna, naturalmente. Registi Luca Lucini e Nico Malaspina. Mentre tra gli attori ed attrici corteggiati per le parti di Bramante, Raffaello, Ludovico il Moro, Beatrice d’Este e Cecilia Gallerani (la Dama con l’ermellino) ci sono Alessio Boni, Fabrizio Gifuni e Cristiana Capotondi. «Non è previsto un personaggio che interpreta Leonardo - anticipa l’imprenditore -. Forse ci sarà soltanto una grande voce di fama internazionale che recita dei testi».

http://milano.corriere.it/notizie/crona ... 2de2.shtml
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10026
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 26. Jul 2015 08:42

Catanzaro città del cinema", questa sera via alla XII° edizione del Mgff
Catanzaro, Sabato 25 Luglio 2015 - 16:01
Massimiliano Chiaravalloti

“Buona La prima ciack si gira ”, si può declinare così la XII rassegna cinematografica targata Gianvito Casadonte al Lido di Catanzaro. Alle ore 21.00 si alzerà il sipario con il primo film in concorso “ Mi chiamo Maya” di Tommaso Agnese, presente questa sera sul Red Carpet di Piazza Monicelli con uno dei protagonisti del film Giovanni Anzaldo in un’opera di grande spessore che invita a riflettere sul disagio giovanile.

Poche ore ancora per l’evento più importante dell’estate calabrese nella città capoluogo di Regione, che regalerà alla città di Catanzaro dieci giornate di grande cinema, di spettacolo e di cultura con i suoi eventi collaterali che quest’anno toccheranno il centro storico cittadino. Una scommessa vinta per Gianvito Casadonte che grazie alla lungimiranza dell’Amministrazione Abramo, sta facendo vivere alla città un grande sogno: diventare la città del cinema per competere alla pari con le grandi rassegne cinematografiche nazionali e internazionali.

La Madrina del Festival sarà l’attrice Chiara Baschetti nuovo astro nascente del cinema italiano protagonista del film che bella sorpresa di Alessandro Genovesi, con Claudio Bisio e Frank Matano che sarà proiettato il 26 luglio prossimo, dove sarà premiato il produttore del film Maurizio Totti- Un programma ricco con tanti ospiti come Maccio Capatonda (italiano medio), Franck Matano, ci sarà un omaggio a Monica Scattini recentemente scomparsa, Alessio Bono, Massimo Ghini, Ennio Fantastichini, Alessio Boni ecc. L’estate catanzarese, con la magia dei film, dei suoi protagonisti e del meraviglioso pubblico in grande crescita che anche quest’anno renderà omaggio a questa dodicesima edizione sul lungomare di Catanzaro. ” Buona Visione dal 25 luglio al 2 agosto ”

Rosario Fittante
- See more at: http://catanzaro.weboggi.it/Attualit%C3 ... WuZxj.dpuf


http://catanzaro.weboggi.it/Attualit%C3 ... e-del-Mgff
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10026
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 27. Jul 2015 20:31

Frank Matano travolge il Magna Graecia Film Festival. Stasera Colonne d’Oro a Massimo Ghini
lunedì 27 luglio 2015
18:40
PUBBLICO(1)

Una piazza Monicelli gremita ha accolto il fenomeno del momento, Frank Matano, che ha conquistato tutto il pubblico del Magna Graecia Film Festival con la sua ironia e simpatia. La seconda serata della kermesse cinematografica ha visto come atteso ospite il giovane attore campano protagonista insieme a Claudio Bisio della pellicola fuori concorso “Ma che bella sorpresa”. Dopo aver registrato milioni di contatti sui propri canali social, Matano ha raggiunto la piena notorietà sul grande schermo e, durante la serata, ha ritirato dalle mani di alcune piccole fans la colonna d’oro del maestro orafo Michele Affidato come attore rivelazione 2015 “per aver dato al Cinema nuovi spunti e comicità, interpretando i gusti delle giovani generazioni, per aver dimostrato che anche dal Web possono costruirsi i nuovi talenti con perseveranza e idee originali proponendole direttamente al pubblico a mezzo internet e social e mettendo, quindi, al centro delle scelte e delle preferenze cinematografiche, il gradimento del pubblico chiaramente espresso con milioni e milioni di visualizzazioni”.

Tra un siparietto e l’altro al fianco del direttore artistico del MGFF, Gianvito Casadonte, ha evidenziato come il web rappresenti uno strumento prezioso per “combattere la timidezza ed esprimersi liberamente”. Matano tornerà nuovamente in tv con “Italia’s got talent” e ha rivelato di essere a lavoro sulla scrittura del suo prossimo film “dalla trama surreale e nato con un po’ di incoscienza”.

A presentare “Ma che bella sorpresa” sul palco anche il noto produttore Maurizio Totti, fondatore della Colorado Film che il MGFF ha voluto premiare con la colonna d’oro per la produzione, consegnata dal giornalista Mauro Mazza, “per la qualità, il successo di pubblico e la diffusione dei numerosi film prodotti e programmi televisivi che hanno portato lustro all’industria cinematografica e televisiva italiana. Per la capacità inequivocabile di riconoscere il talento artistico di registi, attori e maestranze e la capacità sintetica di interpretare i gusti della maggior parte del pubblico conciliandoli con l’interesse dell’industria del cinema e della televisione”.

“In tutti questi anni – ha commentato Totti – la fortuna ha giocato un ruolo importante. Da pochi giorni abbiamo finito le riprese in Puglia del film “Belli di papá”, l’ultimo esempio concreto di come il cinema possa dare lavoro ai giovani e alle donne del territorio. Oggi nel mio mestiere si rischia sempre di più sulle idee, anche se è necessario entrare nel meccanismo commerciale per difendersi”.

Durante la serata c’è stato spazio anche per la consegna del Premio Cultura, Informazione e Cinema 2015, da parte del sindaco Sergio Abramo, al capo redattore cultura del Tg1, Maria Rosaria Gianni, di origini calabresi, “per l’encomiabile lavoro che negli anni ha contribuito ad esaltare i migliori lavori del Cinema Italiano. Con imparzialità, deontologia professionale e integerrima propensione alla qualità, ha raccontato al pubblico del più importante telegiornale del nostro Paese, tutto quello che c’era da sapere sull’industria del Cinema Italiano. Con sensibilità ha contribuito ad esaltare il talento dei nostri attori, registi, produttori e di tutte le maestranze che ancora oggi il mondo ci invidia”.

Il MGFF ha regalato, inoltre, un’importante vetrina anche alla giovane band Mad Shepherd con la proiezione del videoclip “California” presentato dal talentuoso videomaker Marco Gallo.

Stamane si è svolta la consueta conferenza stampa alla presenza del vice-direttore di Rai1 Ludovico Di Meo, del giornalista Mauro Mazza e del regista Gianfrancesco Lazotti. E’ intervenuto anche Claudio Noce, il regista del film in programma questa sera, “La foresta di ghiaccio”. Casadonte ha lanciato un desiderio: “Vorrei aprire il Festival alle opere europee”.

Un pomeriggio intenso si prevede oggi per la terza giornata del MGFF.

Alle 18.30 all’interno della Biblioteca De Nobili verrà presentato il libro di Luigi Guarnieri “Il sosia di Hitler”, in collaborazione con la Libreria Ubik, alla presenza della scrittrice Premio Strega Melania Mazzucco.

A seguire, dalle ore 19, red carpet speciale nel centro storico della città, organizzato in sinergia con il Comune e Catanzaro In Rete. Tanti i personaggi che vedremo sfilare: da Massimo Ghini alla madrina del Festival Chiara Baschetti.

Per il serale, a partire dalle 21.30, si prevedono grandi emozioni per l’omaggio a Monica Scattini. Per l’occasione saranno presenti alcuni grandi amici dell’attrice recentemente scomparsa (Massimo Ghini, Alessio Boni e Alessandro Haber) e verrà proiettato il corto “Love Sharing” proprio da lei diretto.

A Massimo Ghini sarà consegnato la Colonna d’Oro di Michele Affidato per la Promozione del Cinema nel Mondo.

La serata proseguirà con l’incantevole presenza della madrina di questa XII edizione, Chiara Baschetti.

Verrà proiettato il secondo film in concorso “La foresta di ghiaccio”. Sarà presente il regista Claudio Noce e l’attrice Ksenia Rappoport.

Domani, per la quarta giornata del Magna Graecia Film Festival, nel pomeriggio doppia conferenza stampa, all’hotel Palace: alle ore 17 con il regista Riccardo Rossi, l’attrice Anna Foglietta e il produttore Mario Rossini, amministratore unico della Red Film; alle 17.30 con l’attore Alessio Boni, il regista Gabriele Pignotta, l’attrice Ksenia Rappoport.

Alle 18.30, sempre al Palace, verrà presentato il libro “Roma città aperta” della giornalista Simonetta Ramogida. A moderare sarà Nunzio Laquaniti, alla presenza di Vito Annicchiarico, il piccolo Marcello, l’ultimo testimone del film.

Nel serale verrà proiettato il corto “Un’altra storia” scritto e diretto da Gabriele Pignotta e prodotto da Manuela Cacciamani. Interverrà Ksenia Rappoport che ha recitato nel lavoro con Adriano Giannini, Claudia Gerini, Fabio Troiano, Alessandra Mastronardi e Giorgio Pasotti.

Verranno consegnate due nuove Colonne d’Oro: il Premio Qualità al produttore Mario Rossini che sarà consegnato da due grandi attori del panorama cinematografico italiano, Cristiana Capotondi e Sebastiano Somma; il Premio Attrice Rivelazione 2015 ad Anna Foglietta.

Spazio al terzo film in concorso: il pubblico vedrà l’opera prima di Riccardo Rossi, “La prima volta di mia figlia”, alla presenza del regista e dell’attore Stefano Fresi.

Il Magna Graecia Film Festival non finisce di sorprendere!storico della città, organizzato in sinergia con il Comune e Catanzaro In Rete. Tanti i personaggi che vedremo sfilare: da Massimo Ghini alla madrina del Festival Chiara Baschetti.

Per il serale, a partire dalle 21.30, si prevedono grandi emozioni per l’omaggio a Monica Scattini. Per l’occasione saranno presenti alcuni grandi amici dell’attrice recentemente scomparsa (Massimo Ghini, Alessio Boni e Alessandro Haber) e verrà proiettato il corto “Love Sharing” proprio da lei diretto.

Saranno consegnate due nuove Colonne d’Oro realizzate dall’orafo Michele Affidato: a Massimo Ghini il Premio per la Promozione del Cinema nel Mondo; ad Alessio Boni il Premio “Cruciani Cinema”.

La serata proseguirà con l’incantevole presenza della madrina di questa XII edizione, Chiara Baschetti.

Verrà proiettato il secondo film in concorso “La foresta di ghiaccio”. Sarà presente il regista Claudio Noce e l’attrice Ksenia Rappoport.

Domani, per la quarta giornata del Magna Graecia Film Festival, nel pomeriggio doppia conferenza stampa, all’hotel Palace: alle ore 17 con il regista Riccardo Rossi, l’attrice Anna Foglietta e il produttore Mario Rossini, amministratore unico della Red Film; alle 17.30 con l’attore Alessio Boni, il regista Gabriele Pignotta, l’attrice Ksenia Rappoport.

Alle 18.30, sempre al Palace, verrà presentato il libro “Roma città aperta” della giornalista Simonetta Ramogida. A moderare sarà Nunzio Laquaniti, alla presenza di Vito Annicchiarico, il piccolo Marcello, l’ultimo testimone del film.

Nel serale verrà proiettato il corto “Un’altra storia” scritto e diretto da Gabriele Pignotta e prodotto da Manuela Cacciamani. Interverrà Ksenia Rappoport che ha recitato nel lavoro con Adriano Giannini, Claudia Gerini, Fabio Troiano, Alessandra Mastronardi e Giorgio Pasotti.

Verranno consegnate due nuove Colonne d’Oro: il Premio Qualità al produttore Mario Rossini che sarà consegnato da due grandi attori del panorama cinematografico italiano, Cristiana Capotondi e Sebastiano Somma; il Premio Attrice Rivelazione 2015 ad Anna Foglietta.

Spazio al terzo film in concorso: il pubblico vedrà l’opera prima di Riccardo Rossi, “La prima volta di mia figlia”, alla presenza del regista e dell’attore Stefano Fresi.

Il Magna Graecia Film Festival non finisce di sorprendere!


- See more at: http://www.strill.it/citta/2015/07/fran ... CPJ1a.dpuf
gaby
 
Beiträge: 1646
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 28. Jul 2015 21:23

Stasera grandi risate con “La prima volta di mia figlia” di Riccardo Rossi - See more at: http://www.strill.it/citta/2015/07/stas ... 2Scyw.dpuf
E’ stato un emozionante tributo quello che gli amici e colleghi sul set hanno voluto dedicare all’attrice Monica Scattini, scomparsa alcuni mesi fa, sul palco del Magna Graecia Film Festival. La terza serata nell’arena Monicelli è iniziata con la proiezione del corto “Love Sharing”, l’ultimo lavoro diretto e interpretato dalla compianta attrice. A renderle omaggio è stato, in primis, Alessandro Haber che ha voluto condividere con il pubblico alcuni ricordi di una lunga amicizia: “E’ stata una donna unica e speciale – ha raccontato – che ha ricevuto dalla vita molto meno di quello che avrebbe meritato. Aveva sempre grande attenzione verso gli altri, una vera amica del cuore che sono sicuro avrebbe ancora avuto tante cose da dire e fare”. Anche un altro interprete d’eccezione come Alessio Boni è salito sul palco per ricordare la figura della Scattini: “Di lei ricordo la grande positività – ha commentato – e la simpatia che colpivano nell’immediato senza nemmeno avere bisogno di conoscerla personalmente”. Infine, anche Massimo Ghini (In foto al centro con Michele Affidato e Gianvito Casadonte), che ha mosso i suoi primi passi come aspirante attore proprio insieme alla Scattini, ha preso la parola per esprimere la vicinanza personale e di tutti gli amici ad una “compagna di lavoro e di vita straordinaria, capace di trasmettere una grande gioia di vita”. Lo stesso Ghini ha ricevuto dalle mani della madrina del festival, Chiara Baschetti, la colonna d’oro per la promozione del cinema italiano nel mondo. Infine, tutta l’arena ha tributato un grande applauso alla mamma della compianta attrice, Dianella, che in collegamento telefonico ha ringraziato il festival e il suo ideatore Gianvito Casadonte per la volontà di istituire, per il prossimo anno, un premio intitolato a Monica Scattini. La serata è proseguita con la proiezione del secondo film in concorso, “La foresta di ghiaccio”, alla presenza del regista Claudio Noce e dell’attrice Ksenia Rappoport i quali hanno ringraziato la città per la splendida accoglienza e sottolineato il valore di un evento che valorizza i giovani autori del cinema offrendo al pubblico l’opportunità di riscoprire le loro opere.
Oggi, per la quarta giornata del MGFF, nel pomeriggio il regista/attore Riccardo Rossi, il produttore e amministratore unico della Red Film Mario Rossini, il regista Gabriele Pignotta e l’attrice Ksenia Rappoport incontreranno i giornalisti.
Alle 18.30, sempre al Palace, verrà presentato il libro “Roma città aperta” della giornalista Simonetta Ramogida. A moderare sarà Nunzio Laquaniti, alla presenza di Vito Annicchiarico, il piccolo Marcello, l’ultimo testimone del film.
Nel serale verrà proiettato il corto “Un’altra storia” scritto e diretto da Gabriele Pignotta e prodotto da Manuela Cacciamani. Interverrà Ksenia Rappoport che ha recitato nel lavoro con Adriano Giannini, Claudia Gerini, Fabio Troiano, Alessandra Mastronardi e Giorgio Pasotti.
Verranno date tre nuove Colonne d’Oro: il Premio Qualità al produttore Mario Rossini che sarà consegnato da due grandi attori del panorama cinematografico italiano, Cristiana Capotondi e Sebastiano Somma; il Premio Cruciani Cinema ad Alessio Boni e il Premio Geox Cinema a Cristiana Capotondi.
Spazio al terzo film in concorso: il pubblico vedrà l’opera prima di Riccardo Rossi, “La prima volta di mia figlia”, alla presenza del regista e dell’attore Stefano Fresi.
Gli appuntamenti di domani, mercoledì 29 luglio. Alle ore 12, conferenza stampa al Palace con Cristiana Capotondi, Sebastiano Somma e Alessio Boni.
Alle 18.30, Palace, presentazione a cura di Carmen Loiacono del libro di Domenico Marcella “Zeronovecinque. Signore Catanesi rispondono”. Alle 19 aperitivo social al Gianduiotto.
Nel serale verrà proiettato il lavoro “Un calcio alle sbarre…per la vita” realizzato dall’associazione Andiamo in collaborazione con la Casa Circondariale di Catanzaro.
Successivamente spazio al quarto film in concorso, “La settima onda” di Massimo Bonetti. Interverranno il regista e gli attori Alessandro Haber e Francesco Montanari. - See more at: http://www.strill.it/citta/2015/07/stas ... 2Scyw.dpuf
gaby
 
Beiträge: 1646
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 30. Jul 2015 07:41

MGFF: applausi per Riccardo Rossi, premi per la Capotondi e Boni
E’ stato un esordio da applausi quello di Riccardo Rossi che ha presentato ieri sera al pubblico del Magna Graecia Film Festival “La prima volta (di mia figlia)”, commedia leggera che affronta gioie e dolori degli amori adolescenziali visti attraverso gli occhi di genitori e figli e nella dinamica dell’incontro-scontro generazionale.
“Sono felice di essere in un festival così interessante e coinvolgente - ha dichiarato Rossi nell'incontrare i giornalisti prima della proiezione. - Il problema di molte opere prime è quello della distribuzione e della pubblicità. Lasciare poco un film nelle sale e non diffonderlo bene significa non dare la possibilità a tutti di vederlo e vanificare il lavoro di produttori, autori, attori e di tutta quella macchina organizzativa che c'è dietro un'opera cinematografica.
Gianvito Casadonte ha evidenziato come Riccardo Rossi sia “un attore di grande spessore, un personaggio geniale. Un talento ancora, forse, poco valorizzato dal cinema e dalla televisione. Il suo film è un'opera tenera, scritta bene e che rispecchia spaccati di vita reale”.
Grandi applausi da parte del pubblico dell'arena Monicelli per l’attore e regista esordiente - affiancato sul palco anche da uno degli interpreti più apprezzati del momento, Stefano Fresi - che ha raccontato alcuni divertenti aneddoti legati alle riprese che sono durate solo tre settimane.
Rossi ha risposto alle tante curiosità del pubblico soffermandosi, in particolar modo, sul rapporto con i più giovani e leggendo l'emozionante lettera di un padre alla propria figlia: “E' fondamentale - ha detto - comportarsi con i propri figli non come se fossimo degli amici, piuttosto degli approdi sicuri su cui poter sempre fare affidamento”.
La serata è stata aperta dalla proiezione del corto “Un'altra storia”, scritto e diretto da Gabriele Pignotta, con Ksenia Rappoport tornata nuovamente ad illuminare il red carpet.
“Volevamo dare, con questo lavoro, un'impronta diversa al fenomeno della violenza sulla donne – ha spiegato Pignotta in conferenza stampa. - Raccontare questo dramma in modo meno crudo cercando, nel contempo, di portare avanti un'operazione di grande civiltà".
"Gabriele è un regista notevolmente bravo e sensibile - ha sottolineato Casadonte. - Grazie a questo corto Pignotta ha ottenuto un nastro d'argento e un notevole successo sui social.”
Sul palco anche la giornalista Simonetta Ramogida che nel pomeriggio ha presentato con Nunzio Laquaniti il suo libro “Roma città aperta”.
A 70 anni dall’uscita del noto film, l'autrice ha recuperato documenti inediti, raccontando la storia sul set di Vito Annichiarico, il piccolo Marcello nella pellicola, e il rapporto avuto da quest’ultimo con i grandi Anna Magnani, Aldo Fabrizi e Roberto Rossellini.
“Con molto metodo ho cominciato a leggere tutto ciò che c'era su Roma città aperta - ha dichiarato la Ramogida. - Nei racconti di Vito ho trovato tantissima curiosità.”
“Ero un piccolo sciuscià di appena dieci anni quando un uomo, Rossellini, si avvicinò a me e mi propose di pulire quaranta paia di scarpe – ha raccontato Annichiarico. – Dalle scarpe mi trovai poi catapultato sul set di un quartiere, il mio, Pigneto, diventato il teatro di “Roma città aperta”: lì è iniziato quel rapporto bello e familiare con Rossellini e la Magnani”.
Presentato in esclusaiva anche un piatto culinario che l'artista Manuela Sain ha ideato in onore di Monicelli: pasta e ceci al Colosseo.
Nel prosieguo della serata, Cristiana Capotondi e Sebastiano Somma hanno consegnato la colonna d’oro di Michele Affidato per la Qualità al produttore, amministratore unico della Red Film, Mario Rossini che ha espresso l’auspicio affinché presto una serie televisiva possa essere girata proprio in Calabria.
Inoltre, l’attore Alessio Boni (che in questi giorni sta molto apprezzando la bellezza delle spiagge calabresi) ha ricevuto il Premio Cruciani Cinema per “le sue eccezionali interpretazioni dal cinema alla televisione, al teatro e perché rispecchia il senso profondo dell'esclusiva linea di moda: un fascino enigmatico, delicato e molto popolare, come le creazioni del brand”.A Cristiana Capotondi il Premio Geox Cinema “perché la sua immagine naturale, pulita e positiva la rendono credibile e vera in ogni ruolo che interpreta e un vero simbolo del made in Italy da lei sempre difeso in tutte le sue dichiarazioni”.
Oggi, per la quinta giornata del Mgff, al mattino Sebastiano Somma e Stefano Fresi hanno incontrato la stampa.
Fresi ha sottolineato come sia fondamentale una manifestazione come il Magna Graecia Film Festival che promuove le opere prime dei registi emergenti, offrendo loro una vetrina prestigiosa.
“Mi piace sostenere i giovani autori: per questo sono qui! - ha esclamato Sebastiano Somma. - Penso che l'incontro con le nuove generazioni possa suscitare belle emozioni e provocare reazioni importanti.”
Oggi, alle 18.30, all'Hotel Palace, verrà presentato, a cura di Carmen Loiacono, il libro di Domenico Marcella “Zeronovecinque. Signore Catanesi rispondono”.
Alle 19 aperitivo social al Gianduiotto.
Nel serale verrà proiettato il lavoro “Un calcio alle sbarre...per la vita” realizzato dall'associazione Andiamo in collaborazione con la Casa Circondariale di Catanzaro.
Il pubblico dell'arena Monicelli vedrà anche “Don't forget Mostar”, un corto girato da Sebastiano Somma a sostegno della Fondazione Luchetta che sostiene i bambini vittime di tutte le guerre.
Mostar è la capitale non ufficiale dell'Erzegovina che tra il 1992 e il 1993 fu soggetta a lunghi bombardamenti.
Somma riceverà la Coppa della Fortuna della ceramista Francesca Ciliberti.
Successivamente spazio al quarto film in concorso, “La settima onda” di Massimo Bonetti. Presenti il regista e gli attori Alessandro Haber e Francesco Montanari.
Domani, giovedì 30 luglio, alle ore 17 al Palace doppia conferenza stampa con Bonetti, Haber e Montanari. A seguire ci saranno il regista Edoardo Falcone e gli attori Ilaria Spada e Edoardo Pesce.
Nel pomeriggio, alle 18.30, sempre al Palace, ci sarà la presentazione, a cura della giornalista Terri Boemi, del libro “Una crisalide in bianco e nero” di Consuelo Rita Minici.
Per il serale sarà proiettato il quinto film in concorso, “Se Dio vuole” di Edoardo Falcone.
gaby
 
Beiträge: 1646
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 10. Aug 2015 14:14

http://www.ansa.it/sardegna/notizie/201 ... 0c0c4.html

Eine sehr gute Kritik über Amore Scalzo, das Hemd kennen wir auch gut :roll: :mrgreen:
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10026
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 29. Aug 2015 08:12

Otto fior fior di attori bergamaschi

28 agosto 2015

Nel mare delle proposte che sommergono le nostre sale cinematografiche è fin troppo facile smarrirsi e rispetto ai pochi grandi divi sono molti gli attori, anche importanti, di cui ci si dimentica con facilità. Anche la città di Bergamo ha dato i natali ad attori importanti che, pur non essendo sempre molto conosciuti, hanno lasciato la loro impronta in produzioni spesso di primo piano nel panorama cinematografico.



boni



Senza dubbio, uno fra gli interpreti più celebri del nostro territorio è Alessio Boni che, a meno di cinquant’anni, ha già ricoperto un numero considerevole di ruoli di pregio all’interno di film anche di successo. Dopo gli esordi fra teatro e televisione, Boni compie un netto salto di qualità con la sua partecipazione a La meglio gioventù, colossale lavoro di Marco Tullio Giordana dove, in circa sei ore di cinema, vengono ricostruiti con intelligenza gli ultimi quarant’anni della storia d’Italia. Dopo quest’importante esperienza, Boni tornerà a lavorare con Giordana qualche anno dopo, in Quando sei nato non puoi più nasconderti, dedicato alla sempre attuale problematica dell’immigrazione clandestina. Nonostante i successi ottenuti in ambito cinematografico, bisogna riconoscere che anche in lavori televisivi come Caravaggio, Guerra e Pace e la fortunata serie Tutti pazzi per amore, Boni si è confermato un interprete di punta della scena attuale, riscontrando sempre notevoli apprezzamenti sia da parte del pubblico che da parte degli addetti ai lavori.
......

http://www.bergamopost.it/vivabergamo/c ... rgamaschi/
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10026
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 30. Aug 2015 09:08

×
Fiction Rai girata a Bassano, assalto
al casting: più di mille in coda
PER APPROFONDIRE: fiction rai bassano mille coda casting
Fiction Rai girata<br /> a Bassano, assalto<br /> al casting: più di mille<br /> in coda
Fiction Rai girata
a Bassano, assalto
al casting: più di mille
in coda

di Paola Gonzo
BASSANO – Un vero e proprio assalto stamattina alle porte dell'ufficio IAT di Bassano dove oggi si svolge il casting per la selezione di comparse e figuranti per la fiction Rai che verrà girata a Bassano a partire dal prossimo 21 settembre. 1.500 le persone attese, tra le quali verranno selezionati circa 500 fortunati che potranno partecipare in prima persona alla fiction diretta da Riccardo Milani "Di padre in figlia".

65 tra tecnici e registi, fino a 100 attori secondari, 6 attori principali - tra cui sicuramente Alessio Boni - per una produzione che coinvolgerà Bassano trasformandola completamente per almeno quattro settimane (tredici se verranno girati in città anche gli interni), a partire dalle insegne e dai plateatici dei locali del centro storico che saranno riportati agli anni Cinquanta. Anche il Ponte, ovviamente, farà la sua parte, senza contare una serie di esterni di campagna tra cui alcune zone lungo il fiume Brenta (probabilmente verso Cartigliano) e un bosco a Romano d'Ezzelino. Il tutto proiettato in prima serata su Raiuno la prossima primavera (o autunno) per la bellezza di 25 milioni di spettatori.

http://www.ilgazzettino.it/VICENZA-BASS ... 8485.shtml
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10026
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 30. Aug 2015 09:19

http://www.cineblog.it/post/646693/film ... lo-a-mamma

Il manoscritto: Alberto Rondalli girerà a breve il suo nuovo film. Dovrebbero fare parte del cast Alessio Boni, Caterina Murino, Alessandro Haber, Valentina Cervi, Ivan Franek e Jordi Mollà. (Fonte: Askanews)
Für Alessio scheint wieder ein neues Projekt anzustehen.
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10026
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

VorherigeNächste

Zurück zu "Alessio Boni"

 

Wer ist online?

Mitglieder in diesem Forum: 0 Mitglieder und 1 Gast

cron