Neue Artikel/Rassegna stampa

Alles über Alessio als Künstler und Mensch, aktuelle Informationen, Fotos und Links, Interviews, Presse etc.

Tutto su Alessio, artista e uomo, informazione, foto e links, interviste, stampa...

Anything about Alessio as an artist and as a person, informations, picture and links, interviews, press...

Moderatoren: honey379, mingi17, Sweety

AbonnentenAbonnenten: 1
LesezeichenLesezeichen: 0
Zugriffe: 130604

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 1. Sep 2015 08:26

Alessio Boni e Quintetto d’archi della Wiener Kammersymphonie + Sigmund Freud e il cinema a Festival@Chiostro
settembre 1, 2015 by admin

Alessio-Boni2-1030x685(@festivalnazioni)

Alessio Boni legge alcune pagine dagli Ultimi giorni dell’umanità di Karl Kraus

Il Quintetto d’archi della Wiener Kammersymphonie
esegue musiche di Mahler, Korngold, Gál e Krenek

Città di Castello, Chiesa di San Domenico
2 settembre 2015, ore 21
Vienna tra decadenza ed espressionismo è il titolo del concerto-spettacolo del Festival delle Nazioni che andrà in scena mercoledì 2 settembre alle ore 21 nella Chiesa di San Domenico a Città di Castello: il Quintetto d’archi della Wiener Kammersymphonie, con la complicità dell’attore Alessio Boni, ci permetterà di rivivere quell’atmosfera fervente di ricerca e di cambiamento che caratterizzò Vienna nel periodo a cavallo tra Otto e Novecento. Le musiche di Mahler, e di autori austriaci meno noti ma significativi per quell’epoca come Korgold e Gál si alterneranno agli interventi di Alessio Boni, che leggerà alcune pagine selezionate da Massimo Lo Iacono da Die letzten Tage der Menschheit (Gli ultimi giorni dell’umanità), capolavoro di Karl Kraus sulla prima guerra mondiale.

Vienna a cavallo tra Otto e Novecento vive un periodo in equilibrio tra molteplici tensioni, che proromperanno nella violenza della Grande Guerra. Gli ideali di progresso scientifico e industriale, che persistono dalla Belle Époque, convivono ora con forte un sentimento di crisi, che si concretizzerà nel giro di pochi anni con la disintegrazione dell’Austria-Ungheria. In questo panorama, è soprattutto a Vienna – più che nelle altre capitali europee – che si prende coscienza della fine di un’epoca e di quelle certezze filosofiche, storiche, politiche che erano state ereditate dall’Ottocento.

Il concerto del Quintetto d’archi dei Wiener Kammersymphonie propone alcuni esempi della musica scritta e ascoltata in questo periodo, puntando l’attenzione in particolare su quegli autori più sensibili che meglio interpretano l’atmosfera di ricerca di una nuova visione della vita che caratterizza il delicato momento storico: Mahler, con un tempo della quarta Sinfonia, scritta fra 1899 e 1901; Erich Wolfgang Korngold con la Märchensuite scritta tra il 1910 e il 1920 e Hans Gál con i cinque intermezzi del 1914. Completano il programma i 7 leichte Stücke di Ernst Krenek del 1955.

Alessio Boni, popolare attore di cinema e televisione, leggerà alcune pagine del capolavoro Gli ultimi giorni dell’umanità, tragedia satirica scritta da Kraus durante il primo conflitto mondiale. Lucido e visionario allo stesso tempo, Kraus ha saputo raccontare meglio di chiunque altro l’orrore della guerra. In questo “testo di teatro irrappresentabile… – hanno commentato i curatori dell’edizione italiana Ernesto Braun e Mario Carpitella – Kraus aveva già visto tutte le atrocità della guerra nell’affabile vita viennese dei primi anni del Novecento, così nella prima guerra mondiale vide con perfetta chiarezza non solo il nazismo (che qui appare mirabilmente descritto prima ancora che il nome esistesse) ma gli anni in cui viviamo: l’età del massacro”.

La grande popolarità di Alessio Boni arriva nel 2003 con la partecipazione al film La meglio gioventù. In questo affresco di trent’anni di storia italiana premiato a Cannes e di grande successo al cinema Boni è uno dei due protagonisti insieme a Luigi Lo Cascio. Per il suo ruolo struggente vincerà il Nastro d’Argento come miglior attore protagonista. Il legame con il regista Marco Tullio Giordana si farà così forte da allora che Boni sarà presente anche in altri due film del regista: Quando sei nato non puoi più nasconderti (2005) e Sangue pazzo (2008).
Tra le fiction televisive alle quali ha partecipato si distingue in Cime tempestose (2004), La caccia (2005) Caravaggio (2007), Guerra e pace (2007), Rebecca (2008) e Puccini (2008). Nel 2010 interpreta il ruolo di un sergente dell’Interpol nel film The tourist diretto da Florian Henckel von Donnersmarck. Nel 2012 va in onda su Rai1 la fiction Walter Chiari – Fino all’ultima risata, dove ha interpretato il celebre attore comico. Nel 2013 gira il film Maldamore di Angelo Longoni e Fuori Mira di Erik Bernasconi. Nel 2014 va in onda su Rai1la fiction Gli anni spezzati nella quale interpreta l’ingegnere Giorgio Venuti. Nel 2015 debutta alla cinquattottesima edizione del Festival dei due mondi di Spoleto con l’opera teatrale I duellanti, adattamento dall’omonimo romanzo di Joseph Conrad, di cui condivide la regia con Roberto Aldorasi......

http://www.allinfo.it/wp/2015/09/01/ale ... lchiostro/
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10045
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 13. Sep 2015 09:34

Food Film Fest 2015: tra cibo e cinema
Dal 15 al 20 settembre appuntamento a Bergamo con documentari, film, incontri e degustazioni
Dal classico Il pranzo di Babette ai più recenti Mangia Prega Ama e Julie & Julia, fino al topolino chef Ratatouille, il mondo del cinema e quello del cibo sono da sempre una ricetta vincente. Il motivo? Il giusto mix di ingredienti che, sommandosi, regalano pellicole ricche di diversi sapori.

Per questo motivo consigliamo di non perdere il Food Film Fest 2015 di Bergamo, promosso dall'Associazione Montagna Italia e La Camera di Commercio di Bergamo, primo appuntamento made in Italy (ma dal respiro internazionale) che unisce la settima arte con quella culinaria, che per la sua seconda edizione fa propria l'idea di Expo 2015, quindi presentando il cibo come elemento intrinseco alla cultura di ogni Paese. Dal 15 al 20 settembre la città diventa teatro di proiezioni, incontri, dibattiti e degustazioni che si svolgono tra Piazza Dante, il Quadriportico del Sentierone, la Domus di Bergano e il cortile della Camera di Commercio. In più, luogo d'eccezione sarà il Monastero di Astino, location destinata ai film fuori concorso.

Il Food Film Fest di Bergamo è anche una competizione cinematografica a tutti gli effetti: 22 film in concorso in arrivo da ogni parte del mondo. Ingresso libero alle proiezioni che finiscono, tutte, con una degustazione guidata ai prodotti locali a km zero. E poi spazio a ogni genere di film a tema: che sia un documentario, un food movie o un film d'animazione, il binomio tra gastronomia e grande schermo fa sempre rima con scoperta. Scoperta di storie e tradizioni che arrivano da luoghi lontani, magari esotici, o vicini a noi, che fanno parte del nostra cultura, magari quella contadina.

Alcuni esempi? Il doc Sguardo dell'altro – Viaggio in Myanmar con protagonista l'attore Alessio Boni, per scoprire quella che era l'antica Birmania, oppure La ultima cena di Vanessa Quintanilla Cobo, dove una donna imbastisce luculliani piatti prima di suicidarsi nel forno o L'universo è un pasto gratis, messa in scena della cucina del famoso chef Gualtiero Marchesi. E ancora, per sottolineare alcune specificità italiane, da non perdere la storia dei Barolo Boys, documentario dedicato al gruppo di produttori che negli anni 80 resero il vino Barolo celebre nel mondo o Capindo la late di Andrea Colbacchini e Giuliano Cremasco, che in un anno di lavoro ricostruiscono la vita d'alpeggio nell'Altopiano di Asiago 7 Comuni.

Il Food Film Fest 2015 è un appuntamento per tutti gli appassionati di cinema e cibo (ma non solo): perché, come detto da Julia Child – la cuoca che portò la cucina francese in America: “People who love to eat are always the best people”.
http://www.elle.it/Cucina/food-film-fest-2015-bergamo
gaby
 
Beiträge: 1667
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 5. Okt 2015 18:23

Bild

Dal 14 al 18/10 a ‪#‎Milano‬, Spazio Oberdan Viale Vittorio Veneto 2, si terrà "Il Festival Internazionale del Cinema d'Arte" , rassegna cinematografica con con 50 ‪#‎film‬ in concorso da 21 paesi del mondo. Ingresso gratuito.

Sabato 18/10 premiazione dei vincitori ed evento speciale con ‪#‎ALESSIOBONI‬ sul tema "Il teatro, il cinema, l'arte".

Proiezione del film fuori concorso ‪#‎Colpo‬ diretto da Rubens Antonio Perez Becerril, con Alessio Boni.
Incontro con il regista
In collaborazione con Comunicamente - CMgroup servizi per la cultura, conversazioni con Alessio Boni e Andrea Purgatori.

http://www.mentelocale.it/…/79980-festival-internazionale-d…

Il ‪#‎programma‬ completo de "Il Festival Internazionale del Cinema d'Arte" è contenuto nella foto sottostante.
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10045
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 12. Okt 2015 08:19

Event Details INCONTROTEMPO › Due film per un grande viaggio

Da un sogno nato sottoterra due film per un grande viaggio, con Igor D'India e Martino Lo Cascio
Trailer: bit.ly/INCONTROTEMPO

Lunedì 19 ottobre, alle 20.00, al Rouge et Noir VediPalermo presenta INCONTROTEMPO con due film documentari, The Yukon Blues realizzato dal videomaker esploratore palermitano Igor D'India e Geologia di un sogno nato dalla collaborazione dello stesso D’India con il regista Martino Lo Cascio. Alla lavorazione hanno partecipato anche Alessio Boni, i SeiOttavi, Fabrizio Cammarata, Sarah MacDougall e il compositore Alberto Giuroli.
La proiezione sarà preceduta da un rinfresco offerto al pubblico.

INCONTROTEMPO è un percorso, una risalita emotiva lungo “terre lontane" che ci trasporta dal sogno alla grande avventura. Alla proiezione saranno presenti i registi.

Film in rassegna:

› GEOLOGIA DI UN SOGNO 28 min.
700 ore sottoterra
di Igor D'India e Martino Lo Cascio
voce narrante: Alessio Boni
musiche: Sei Ottavi, Fabrizio Cammarata
produzione: Eidon
Palermo


Un inedito racconto dei 30 giorni che Igor D'India, ha passato a 25 metri di profondità dentro la grotta del Pidocchio, nella Riserva naturale orientata di Monte Pellegrino (MARZO-APRILE 2012), alternato alle spettacolari immagini del Grande Nord canadese attraversato alcuni mesi dopo, viaggiando rigorosamente in autostop e sognando una grande avventura sul fiume YUKON.
Un esperimento narrativo tra “dentro” e “fuori”, firmato a quattro mani con il regista Martino Lo Cascio, che senza appoggiarsi a un resoconto dettagliato del vissuto, o a riferimenti geografici precisi, mostra un percorso introspettivo fino a diventare, accompagnato dalla voce narrante di Alessio Boni, un fiume di pensieri e paure in cui ogni viaggiatore può trovarsi immerso. Privato del tempo scandito dall'orologio, libero dalla dittatura dell'utile, in assenza di azione, Igor comincia a concepire quella che sarà la sua nuova avventura agli antipodi della sua condizione in grotta, vissuta nel buio e nel fango. E sarà quel viaggio da cui nascerà “The Yukon blues”.

› THE YUKON BLUES 48 min.
Sulle orme di Walter Bonatti
di Igor D'India
musiche: Sarah MacDougall, Alberto Giuroli, Max di Carlo
produzione: Kobalt Entertainment
Fort Yukon

Un viaggio di 16.000 km in autostop e 1.400 km in canoa in solitaria, tra "On the road" e "Into the wild".
The Yukon Blues, prodotto da Kobalt Entertainment, è il documentario di Igor D' India, impegnato a ripercorrere le tracce del grande alpinista ed esploratore Walter Bonatti, recatosi in Canada e Alaska nel 1965 per la rivista Epoca.
Risalire il fiume Yukon è il coronamento di un sogno infantile di Igor, ispirato dalla lettura del libro “In Terre Lontane” di Bonatti, riaffiorato durante la sua permanenza in grotta e inseguito per anni con dedizione.
Un’avventura forte e intensa, che ha avuto origine cinquant’anni fa e che non esaurisce il suo richiamo per altri viaggiatori attratti dalla magia di quel fiume che cerca sempre nuovi incontri.
Il Film è andato in onda su Deejay Tv nel dicembre del 2014 ed è stato distribuito dalla Gazzetta dello Sport con la collana Le Leggende dell'alpinismo nella versione di 43'.

Dichiarazione dei Registi:

Martino: “ La collaborazione con Igor è ormai antica ed è sempre per me stimolante confrontarmi con il suo modo di vedere il mondo, vicino e distante dalla mia cifra principale. L’aspetto che mi ha più coinvolto, oltre al lato umano e alle domande che si aprono di fronte alla scelta - forse bizzarra - di calarsi per tanto tempo in una grotta, è stata la sfida di organizzare immagini così diverse. Ne abbiamo così tentato una contaminazione originale. Ma soprattutto è stata per me entusiasmante la scrittura dei testi affinché ciascuno di noi potesse sentire l’esperienza di Igor come assolutamente propria. Non vedo l’ora di fare altri lavori con lui”.

Igor: “Al rientro dal Canada, dopo il sopralluogo del 2013, ho chiesto a Martino di vedere le immagini che avevo girato on the road, e gli ho proposto di montarle insieme al video della grotta, immaginando, come struttura narrativa del racconto, un unico monologo interiore di chi affronta un folle viaggio. Lui ha accettato, ha dato ordine alle mie idee e ha reso stilisticamente possibile un lavoro che non avrei mai potuto neanche immaginare di scrivere e montare da solo. Sono molto grato a lui e a tutti coloro che hanno reso possibile questa esperienza anche a livello logistico, come il Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano.
Sono contento di presentare anche The Yukon blues nella mia città dopo una lunga assenza”.


Infoline: info@vedipalermo.com - 3288116482 - 3928888953
Cinema Rouge et Noir – Piazza Verdi, 8 - Palermo
Ingresso 5 euro

APPROFONDIMENTI:

› ORGANIZZAZIONE: www.vedipalermo.com
› BLOG GEOLOGIA DI UN SOGNO: www.igordindia.it/category/blog/grotta
› BLOG 'THE YUKON BLUES: www.igordindia.it/category/blog/the-yukon-blues

Liked this event? Spread the word :

Event Photos
You need to be logged in to see event photos. Click here to login.
Map Cinema Rouge et Noir, Piazza Verdi, 8, Palermo, Italy

http://allevents.in/palermo/incontrotem ... 940658707#
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10045
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 13. Okt 2015 08:07

Spazio Oberdan, 14 - 18 ottobre Milano

Torna anche quest’anno il Festival Internazionale del Cinema d’Arte, patrocinato tra gli altri da EXPO 2015 e inserito nel palinsesto di Expo in Città: la quattordicesima edizione dell’evento si terrà a Milano dal 14 al 18 ottobre presso Spazio Oberdan, grazie alla collaborazione tra l’Associazione Festival Internazionale del Cinema e il Comune di Milano....... Grande serata in programma domenica 18 ottobre: dopo la premiazione dei film vincitori, un evento speciale vedrà sul palco l’attore Alessio Boni, in un dialogo sul cinema e l’arte in compagnia di Andrea Purgatori, sceneggiatore del film "Caravaggio”.

Alla presenza del regista, verrà inoltre presentato il cortometraggio "Colpo” di Ruben Antonio Perez Becerril, che vede Boni recitare al fianco di Karin Proia e di altri volti noti del cinema italiano sullo sfondo delle opere di Palma il Vecchio.

Intervengono:
- Alessio Boni, attore
- Andrea Purgatori, sceneggiatore
- Ruben Antonio Perez Becerril, regista

Ingresso libero

http://www.exibart.com/notizia.asp?IDNo ... egoria=222
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10045
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 14. Okt 2015 08:30

News
Disabilità: il 15 ottovre grande evento per i 10 anni dell’Accademia “L’arte nel cuore”
EVENTO 10 ANNI DE L'ARTE NEL CUORE - Invito

PRESTO UN LUNGOMETRAGGIO PRODOTTO DA KIMERA FILM

Roma, 13 ottobre 2015 – L’Accademia l’Arte nel Cuore Onlus, primo progetto europeo di educazione artistica rivolto a persone diversamente abili e normo-dotate, compie 10 anni e giovedì 15 ottobre, dalle 19.00, festeggerà nella discoteca San Salvador (Viale dell’Oceano Atlantico, 271 – Roma Eur) con uno speciale evento durante il quale verrà presentato anche un progetto cinematografico finalizzato alla realizzazione di un film diretto da Paolo Geremei con protagonisti gli allievi dell’Accademia.

Interverranno all’evento l’attore Luca Capuano e il produttore della pellicola, Ermanno Guida diKimera film, reduce dal successo di Non essere cattivo, il film di Claudio Caligari candidato ai premiOscar.

Madrine della serata l’attrice Giorgia Wurth e la conduttrice radiofonica Rosaria Renna, voce storica di RDS.

Nata nel 2005 da un’idea della sua presidente, Daniela Alleruzzo, l’Arte nel Cuore, primo progetto mondiale di formazione artistica integrata, nel suo lungo curriculum vanta collaborazioni importanti con celebri musicisti e artisti, tra cui Alessio Boni, Fabrizio Gifuni e Tony Esposito. All’attivo ha 3 cortometraggi, Il Riscatto, Silenzio, e il recentissimo Oltre la linea, prodotto dalla Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale in collaborazione con il Coni.

“Un traguardo, quello dei 10 anni, che mi riempie di soddisfazione – dichiara Daniela Alleruzzo – la scuola,soprattutto grazie al prezioso sostegno di alcuni importanti partner garantisce oggi ai suoi 150 allievi, oltre 20 corsi, tra recitazione, musica, danza, canto, trucco e parrucco, offrendo una concreta possibilità di inserimento professionale, come dimostrano le 12 recenti scritture per la fiction Una grande famiglia 3, andata in onda a maggio in prima serata su Rai 1”.

Vincitrice del Premio Anima 2013 per la sezione teatro, l’associazione ha realizzato anche un libro dal titolo Noi. L’Arte nel Cuore (Edizioni Progetto Cultura).

Dal 2015 l’attore Emiliano De Martino, attualmente impegnato sul set di Una pallottola nel cuore2 conGigi Proietti, è il nuovo direttore artistico dell’Accademia.

In occasione della celebrazione dell’anniversario, sarà proprio De Martino ad intervistare gli ospiti della serata sul delicato tema della disabilità a bordo dell’auto protagonista del film, un’Alfa Romeo d’epoca, messa a disposizione da Roberto Bendia.

All’evento parteciperanno, inoltre, personaggi dello spettacolo e volti noti del cinema, tra cui Giorgio Marchesi, Ana Caterina Morariu e Alex Pacifico.
13 ottobre 2015
http://www.articolo21.org/2015/10/disab ... nel-cuore/
gaby
 
Beiträge: 1667
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 9. Dez 2015 17:04

l XX° “ROMA FILM FESTIVAL”, presieduto da Adriano Pintaldi, quest’anno è dedicato al Maestro Morricone con il titolo “Omaggio a Ennio Morricone” e prevede per lui l’attribuzione del Premio alla Carriera 2015.

Il XX° Roma Film Festival, che si avvale per il sesto anno consecutivo della speciale Targa del Presidente della Repubblica, ed è realizzato con il sostegno del Mibact Direzione Generale per il Cinema e coorganizzato, ormai tradizionalmente, con il Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale, avrà luogo nella Capitale dal 14 al 20 Dicembre.

Lunedì 14 Dicembre il Festival aprirà con una grande serata d’onore dedicata ad Ennio Morricone presso il Teatro Blasetti del Centro Sperimentale di Cinematografia per poi proseguire con una ricca retrospettiva di alcuni tra i film più significativi dell’incredibile e variegata carriera del Maestro.

Parlando di Morricone Pintaldi afferma: “È un grandissimo onore per me dedicare la XXª edizione del Roma Film Festival ad un artista divenuto una leggenda della storia del cinema e potergli conferire il Premio alla Carriera 2015 a conferma della stima e dell’amicizia che nutro nei suoi confronti”. All’evento, nel corso del quale sarà proiettato un documentario sulla straordinaria carriera del compositore a cura di Pintaldi, è prevista la presenza dei maggiori rappresentanti delle Istituzioni nonché di autori, registe e registi, attrici ed attori, ed esponenti della cultura italiana tra cui Lina Wertmüller, Giancarlo Giannini, Liliana Cavani, Stefania Sandrelli, Terence Hill, Franco Nero, Giuseppe Tornatore, Barbara Bouchet, Dario Argento, Asia Argento, Carlo Verdone, Peppino Rotunno, Giuliano Montaldo, Ninetto Davoli, Barbara De Rossi, Leo Gullotta, Pier Francesco Favino, Michele Placido, Elena Sofia Ricci, Lino Capolicchio, Alessio Boni, Lino Banfi, Giuliana Lojodice, Silvio Orlando, Valeria Golino, Giorgio Albertazzi, Elsa Martinelli.

Morricone, che ha scritto per il grande e piccolo schermo circa 530 colonne sonore, e recentemente ha composto le musiche per The Hateful Eight di Tarantino e quelle dell’ultimo film di Tornatore La corrispondenza, ha al suo attivo 70 milioni di dischi venduti in ogni angolo del Globo ed ha ricevuto i più ambiti premi a livello nazionale ed internazionale fino all’Oscar alla Carriera nel 2007 che gli è stato consegnato da Eastwood con una standing ovation da parte di tutti i membri dell’Academy. Morricone, parlando di questo nuovo premio, dichiara in un’intervista concessa in esclusiva al Roma Film Festival: “Sono particolarmente felice ed onorato di ricevere il premio Romafilmfestival 2015 sia per il luogo dove avverrà la consegna (N.d.r. Centro Sperimentale di Cinematografia) sia perché mi fa sentire accomunato a coloro che lo hanno ricevuto prima di me”.
http://www.agrpress.it/cinema/dedicato- ... tival-4784
gaby
 
Beiträge: 1667
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 14. Dez 2015 19:41

UNICEF, per milioni di “Bambini in pericolo” un sms 45594
OMA, 14 DICEMBRE – Questa mattina a Roma il direttore di UNICEF Italia Paolo Rozera ha presentato la campagna di raccolta fondi “Bambini in pericolo”. “Ogni giorno, in ogni angolo del mondo, milioni di bambini sono in pericolo. Milioni di giovani vite sono perseguitate, minacciate, malnutrite, sfruttate e derubate dell’infanzia. Molti vivono in paesi come Nigeria, Sudan, Siria, Eritrea, Iraq e Afghanistan, Paesi segnati da conflitti e povertà estrema”, ha ricordato Rozera annunciando anche l’evento, “La partita dei campioni”, che si svolgerà il prossimo 21 dicembre allo Stadio Olimpico della capitale, al fine di sostenere le attività dell’UNICEF.

Sono allarmanti i numeri dell’emergenza umanitaria planetaria che coinvolge i minori: 232 milioni di bambini vivono in zone coinvolte da conflitti armati e, nel mondo, circa 250.000 bambini e bambine sono costretti a imbracciare un’arma. Da Siria e Iraq al Sud Sudan e alla Repubblica Centrafricana, guerre e conflitti mettono in pericolo milioni di giovani vite con traumi fisici e psicologici, malattie e malnutrizione, violenza e sfruttamento. Il lavoro dell’UNICEF nelle zone di guerra mira a garantire ai bambini alimenti salvavita, acqua potabile, medicine, protezione e sostegno psicologico e speciali programmi di reinserimento e recupero dai traumi per gli ex-bambini soldato. Anche i dati sulla violenza infantile globale sono drammatici: sono 12 milioni le vittime di violenza sessuale, 6 bambini su 10 sono soggetti a maltrattamenti e punizioni fisiche. La malnutrizione colpisce invece 200 milioni di minori, ai quali l’UNICEF fornisce l’80% degli alimenti terapeutici-pediatrici necessari per salvare la loro vita, oltre a vaccini che possano tutelare la loro salute. A gravare su 150 milioni di giovanissimi, tra i 5 e 14 anni, è anche il lavoro minorile che danneggia la crescita psico-fisica dei bambini e li condanna a una vita senza giochi né istruzione.

Nell’ambito della campagna, l’UNICEF organizzerà il prossimo 21 dicembre allo Stadio Olimpico di Roma la “Partita dei campioni-Unici per UNICEF”, un evento nel quale i valori dello sport e della solidarietà si intrecceranno; a dare il calcio d’inizio sarà l’Astronauta dell’ESA/Agenzia Spaziale Europea e Capitano pilota dell’Aeronautica Militare Samantha Cristoforetti, che verrà nominata sul “campo” Goodwill Ambassador dell’UNICEF Italia. In campo la squadra della “Nazionale Attori &Friends” (Associazione Calciatori Attori Italiani) sfiderà la “Nazionale UNICEF & Friends”.
La “Nazionale UNICEF & Friends”, allenata da Lino Banfi e Emiliano Mondonico e capitanata da Damiano Tommasi, è composta, tra gli altri, da: Angelo Peruzzi, Pippo Inzaghi, Andrea Lo Cicero, Marco e Nicholas Del Vecchio, Jimmy Ghione, Andrea Baldini, Francesco Giorgino, Aldo Montano, Antonio Giuliani, Gianluca Di Gennaro, Paolo Conticini, Brice Martinet, Maurizio Aiello, Federico Costantini, Christian Manfredini, Andrea Montovoli, Antonio Catania, Ciro Esposito, Ninni Bruschetta, Pier Paolo De Francesco, Gigi Di Biagio, Stefano Pantano, Mino Abacuccio, Carmine Recano, Rosario Ross.
La “Nazionale Attori &Friends”, allenata da Fernando Orsi e Stefano Colantuono e capitanata da Giorgio Pasotti, è composta, tra gli altri, da: Matteo Garrone, Luca Zingaretti, Cristiana Capotondi, Nino D’Angelo, Giuseppe Zeno, Alessio Boni, Luca Capuano, Raimondo Todaro, Pino e Matteo Insegno, Sebastiano Somma, Kaspar Capparoni, Fabio Fulco, Ninetto Davoli, Enrico Lo Verso, Danilo Brugia, Emanuele Propizio, Edoardo Siravo, Alessio Di Clemente, Raffaello Balzo, Tony Santagata, Antonio Di Natale, Fabrizio Miccoli, Fabrizio Cicchella, Francesco Giuffrida, Massimo Maccarone, Guglielmo Stendardo, Fabrizio Romondini. (OI, 14 dicembre 2015)
CONDIVIDI
http://www.onuitalia.com/2015/12/14/uni ... -pericolo/
gaby
 
Beiträge: 1667
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 7. Feb 2016 09:38

[Esplora il significato del termine: via del seminario Alessio Boni e I Duellanti arrivano alla Casa della Scherma Domenica 7 anteprima dello spettacolo in cartellone al Quirino dal 23 febbraio al 6 marzo. Padrone di casa, il maestro d’armi Renzo Musumeci Greco di Redazione Roma shadow 0 0 0 Domenica 7 febbraio, nella Casa museo della Scherma di via del Seminario, Alessio Boni presenterà, con tutta la compagnia de I Duellanti, lo spettacolo in cartellone al Teatro Quirino dal 23 febbraio al 6 marzo. Padrone di casa, il maestro d’armi Renzo Musumeci Greco, docente di scherma scenica al Centro sperimentale di cinematografia e curatore dei duelli di scena. Primo allestimento al mondo Insieme con lui, Alessio Boni racconterà come è nata l’idea di proporre il primo allestimento teatrale al mondo del racconto di Joseph Conrad, pubblicato nel 1908, che ha per protagonisti due ufficiali napoleonici in eterno conflitto. Ci saranno inoltre anticipazioni filmate dello spettacolo e spezzoni del film capolavoro di Ridley Scott, in un montaggio del giovane Enzo Musumeci Greco. A tenere insieme le fila del discorso, fra letteratura, teatro e cinema, sarà il professor Vittorio Maria de Bonis. Boni e la riscrittura teatrale del testo di Conrad Alessio Boni ha partecipato alla riscrittura teatrale del testo di Conrad con Roberto Aldorasi, Francesco Niccolini e Marcello Prayer, sua controparte in palcoscenico. Ha curato la regia, insieme ad Aldorasi, tenendo ben presente la lezione di Ridley Scott. E, con Prayer, ha accettato un confronto da brividi, visto che i protagonisti del film del 1977 erano Keith Carradine e Harvey Keitel. Del resto, come ha dichiarato lo stesso Boni, I Duellanti è «un Fight Club ante litteram». Lo spettacolo ha debuttato con successo quest’estate al Festival di Spoleto. 6 febbraio 2016 | 11:53]

via del seminario
Alessio Boni e I Duellanti arrivano
alla Casa della Scherma
Domenica 7 anteprima dello spettacolo in cartellone al Quirino dal 23 febbraio al 6 marzo. Padrone di casa, il maestro d’armi Renzo Musumeci Greco
di Redazione Roma
shadow
0
0
0

Domenica 7 febbraio, nella Casa museo della Scherma di via del Seminario, Alessio Boni presenterà, con tutta la compagnia de I Duellanti, lo spettacolo in cartellone al Teatro Quirino dal 23 febbraio al 6 marzo. Padrone di casa, il maestro d’armi Renzo Musumeci Greco, docente di scherma scenica al Centro sperimentale di cinematografia e curatore dei duelli di scena.

Primo allestimento al mondo

Insieme con lui, Alessio Boni racconterà come è nata l’idea di proporre il primo allestimento teatrale al mondo del racconto di Joseph Conrad, pubblicato nel 1908, che ha per protagonisti due ufficiali napoleonici in eterno conflitto. Ci saranno inoltre anticipazioni filmate dello spettacolo e spezzoni del film capolavoro di Ridley Scott, in un montaggio del giovane Enzo Musumeci Greco. A tenere insieme le fila del discorso, fra letteratura, teatro e cinema, sarà il professor Vittorio Maria de Bonis.

Boni e la riscrittura teatrale del testo di Conrad

Alessio Boni ha partecipato alla riscrittura teatrale del testo di Conrad con Roberto Aldorasi, Francesco Niccolini e Marcello Prayer, sua controparte in palcoscenico. Ha curato la regia, insieme ad Aldorasi, tenendo ben presente la lezione di Ridley Scott. E, con Prayer, ha accettato un confronto da brividi, visto che i protagonisti del film del 1977 erano Keith Carradine e Harvey Keitel. Del resto, come ha dichiarato lo stesso Boni, I Duellanti è «un Fight Club ante litteram». Lo spettacolo ha debuttato con successo quest’estate al Festival di Spoleto.
6 febbraio 2016 | 11:53



http://roma.corriere.it/notizie/cultura ... resh_ce-cp
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10045
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 26. Feb 2016 08:56

La confessione di Alessio Boni: "Sono single e vorrei adottare un bambino"
CRONACA
La confessione di Alessio Boni: Sono single e vorrei adottare un bambino

Pubblicato il: 25/02/2016 15:52

"Sono single e vorrei adottare un bambino. Lo farei anche adesso. Anche subito". Così Alessio Boni, attore da sempre impegnato nel volontariato, confessa a Grazia un desiderio che nasce da un’esperienza diretta: "Qualche anno fa mi trovavo in Malawi, come volontario per l’Unicef. Ho visto bimbi fare otto miglia a piedi per raggiungere il pozzo dell’acqua, vivere di poco ed essere lo stesso pieni di gioia. Ma ne ho visti anche altri quasi dimenticati: erano 150 e soltanto tre assistenti che si prendevano cura di loro. Allora: mi dica una ragione al mondo per lasciarli lì, per impedire che vengano adottati da chi li può accogliere, amare, crescere. Io non ne trovo".

E circa l’eventualità di una nuova legge sulle adozioni che possa essere estesa anche ai single, l'attore dice: "Per single intendo una persona adulta e responsabile. Un uomo o una donna consapevole di che cosa significhi essere un genitore, che senta il desiderio di crescere un figlio e che non possa averne uno suo, deve avere il diritto di adottare un bambino. E perché no? Si potrebbero prevedere test psicoattitudinali più attenti, questo sì. Non deve esserci spazio per commerci senza scrupoli che, ovviamente, fanno molta paura anche a me". "Adottare un figlio è un gesto d’amore. Che sia un single, una coppia gay o una coppia etero. Per i bambini conta l’amore. E basta", conclude.

http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/ ... CDRWJ.html
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10045
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

VorherigeNächste

Zurück zu "Alessio Boni"

 

Wer ist online?

Mitglieder in diesem Forum: 0 Mitglieder und 1 Gast

cron