Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

Alles über Alessio als Künstler und Mensch, aktuelle Informationen, Fotos und Links, Interviews, Presse etc.

Tutto su Alessio, artista e uomo, informazione, foto e links, interviste, stampa...

Anything about Alessio as an artist and as a person, informations, picture and links, interviews, press...

Moderatoren: honey379, mingi17, Sweety

AbonnentenAbonnenten: 3
LesezeichenLesezeichen: 1
Zugriffe: 65876

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

Beitragvon gaby » 28. Jun 2016 14:20

Il 3 luglio la notte dei Premi Flaiano
Jonathan Coe per la letteratura, Paolo Genovese ( regista di “Perfetti sconosciuti”), Sonia Bergamasco e la giovanissima Matilde De Angelis per il cinema, Alessio Boni per il teatro, Licia Maglietta per la televisione.

Questi solo alcuni dei nomi della notte dei Premi Flaiano in programma il 3 luglio prossimo a Pescara. Una 43 esima edizione faticosamente andata in porto a causa dei soliti ormai cronici tagli di fondi e finanziamenti, una edizione di grandi nomi resa possibile grazie a tre sponsor privati. L’appuntamento è alle 20.30 di domenica 3 luglio al Teatro d’Annunzio. Quanto ai nomi dei premiati, mentre resta da decretare ( lo farà la giuria popolare entro il 30 giugno ) il miglior film italiano in concorso, spicca il premio speciale a Gabriel Garko recente spalla di Carlo Conti sul palco del Festival di Sanremo, quello a Jonathan Coe per la sezione letteratura e a Marco D’Amore per “Gomorra- La serie”. A ribadire l’importanza dell’evento, parlandone in termini di “appuntamento di rilievo nel panorama culturale italiano” è stata, in conferenza stampa, Carla Tiboni erede naturale e culturale dell’assente patron Edoardo Tiboni comunque dietro le quinte in ogni fase organizzativa di premi, selezioni e ospiti.
http://www.rete8.it/cronaca/213546879il ... i-flaiano/
gaby
 
Beiträge: 1764
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

Beitragvon mingi17 » 2. Jul 2016 07:37

05/04/2017 - 09/04/2017: Teatro Verdi di Padova I Duellanti
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10088
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

Beitragvon gaby » 20. Aug 2016 21:27

Scolacium (Catanzaro)
ISLAM: in teatro la lezione di san Francesco
Uno dei più straordinari gesti di pace nella storia del dialogo tra islam e cristianesimo è rappresentato dall’incontro tra san Francesco d’Assisi e il sultano di Egitto al-Malik al-Kamil, nipote del Saladino. Quello storico colloquio, avvenuto a Damietta nel 1219 è ancora oggi così significativo e attuale da indicare la rotta nella ricerca di pace tra Oriente e Occidente. Non a caso, il Papa fra un mese esatto sarà proprio ad Assisi per l’incontro “Sete di pace” che vedrà quattrocento rappresentati di tutte le religioni pregare insieme presso la basilica di San Francesco. Ebbene, a distanza di otto secoli quel dialogo misterioso avvenuto in terra d’Egitto riprenderà vita questa sera, nella suggestiva cornice del Parco Archeologico di Scolacium (Catanzaro), nell’ambito del festival Armonie d’arte (in corso sino al 10 settembre).

Francesco e il sultano, ovvero il dialogo felice tra cristianità e islam è una produzione originale del festival, in prima assoluta, scritta dal giornalista Rai Francesco Brancatella e dedicata a Suso Cecchi D’Amico e Franco Zeffirelli, autori del soggetto inedito sull’incontro tra san Francesco e il sultano per un film mai realizzato. A questa sceneggiatura si è ispirato Brancatella, oltre che alle Fonti francescane e alle opere di Franco Cardini.

Il giornalista sarà sul palco per una sorta di “intervista impossibile” con tre personaggi rappresentati da tre protagonisti del teatro italiano: Alessio Boni nei panni di san Francesco, Mariano Rigillo nel ruolo di Federico II ed Edoardo Siravo in quello del sultano. Uno spettacolo di parole, di musica e danza, con i ballerini del Collettivo Fada diretti da Filippo Stabile.

Cosa in effetti si siano detti il mite Francesco e il potente sultano d’Egitto, non si sa. I racconti di Bernardo il Tesoriere, Tommaso da Celano, Giordano da Giano e Bonaventura da Bagnoregio si incrociano e si contraddicono con quelli di alcuni cronisti arabi. Pare comunque che i “saraceni” abbiano preso Francesco prigioniero, arrivato da Ancona al porto di Damietta assediato dai Crociati durante la disastrosa V Crociata.

Secondo san Bonaventura da Bagnoregio, Francesco «predicò al Soldano il Dio uno e trino e il Salvatore di tutti, Gesù Cristo, con tanto coraggio, con tanta forza e tanto fervore di spirito» da suscitare in lui una profonda ammirazione e rispetto. Il Poverello non ottenne la liberazione di Gerusalemme, ma il permesso di inviare i propri missionari a sostegno dei pellegrini sì.

«Grazie a quell’incontro ancora oggi i francescani sono in Terra Santa – spiega la direttrice artistica del festival e del progetto teatrale Chiara Giordano –. Ed è venuto a testimoniarlo pochi giorni fa alla presentazione del- lo spettacolo padre Ibrahim Faltas della Custodia di Terra Santa. Il nostro auspicio è di portare questo testo in Terra Santa fra tre anni, per gli ottocento anni dell’arrivo dei francescani».
Dovrebbe anche avere altre date italiane questo testo incalzante, a metà fra teatro e inchiesta, quanto mai attuale dopo la preghiera comune nelle chiese di cristiani e musulmani a seguito dell’uccisione presso Rouen di padre Jacques Hamel. A indossare il saio di Francesco sarà Alessio Boni (che dal 12 settembre vedremo nella fiction Rai sulla mafia La Catturandi). «Si tenta dare una visione attuale di cosa è successo al- lora, come fosse una trasmissione giornalistica – spiega l’attore ad Avvenire –. Il messaggio dello spettacolo è molto forte in un periodo in cui nelle cronache sentiamo parlare solo di antitesi religiose. Non ci si può più nascondere, le due sponde del Mediterraneo devono cercare di dialogare, altroché bombe “intelligenti”. Quello che ha fatto Francesco nel XIII secolo è come se oggi uno si mettesse saio e sandali e andasse a parlare con Assad. È la stessa follia».
L’attore, in questi giorni a Torino sul set della fiction La strada verso casa, è corso in Calabria perché «nel mio piccolo ci tengo a partecipare a progetti che combattano questa atmosfera negativa che sento, in cui ognuno si trincera in se stesso, dietro un muro di diffidenza. Nessuna società si evolve in questo modo. Certe paure le capisco, ma se non reagiamo ci scaviamo la fossa da soli».

Ed ecco quindi, continua Boni, l’importanza del messaggio di san Francesco, la sua lungimiranza nei confronti delle nuove generazioni cui vuole lasciare un futuro migliore. «Lui tenta di bloccare la carneficina, di creare fraternità parlando direttamente al cuore dell’uomo. E trova davanti a sé un uomo saggio, ricco di cultura. Ecco l’importanza della cultura: conoscere significa che puoi dialogare, se no sai solo erigere barriere e mettere mano alla spada». Il Francesco che vedremo stasera, nell’interpretazione dell’attore, sarà un uomo con le sue paure e fragilità, che cerca di fare quello che può, mettendoci il cuore e parlando di Dio.

«Ha ragione il Papa, quelle di oggi non sono guerre di religione ma di interessi – aggiunge Boni –. E quello che dice san Francesco al sultano è: dobbiamo smettere di ucciderci in nome di un Dio che non lo vuole, che invece è unico e ci ama tutti. La religione qui non c’entra, Francesco non va per convertire, ma per parlare all’uomo, pensando alle tante vite umane giovani che vengono trucidate. La sua è una lezione di vita per l’oggi».

Che tipo sarà, invece, il sultano di Edoardo Siravo? «Lui è passato alla storia come il sovrano perfetto – spiega l’attore, che presto tornerà in scena in Aspettando Godotdi Scaparro –. Io mi sono interessato a questa parte della storia quando ho doppiato Jeremy Irons, nei panni di Raimondo III di Tripoli, nel film Le Crociate di Ridley Scott. Al-Kamil sta dalla parte di coloro che cercano la pace e di mettere fine a questa barbarie di una guerra lanciata in nome di Dio. Ma è proprio dalla personalità di Francesco e di come parla di Dio che il sultano rimane molto colpito. E ammetterà di aver capito che l’uomo ha la responsabilità di ciò che succede nel mondo e deve combattere in prima persona la rovina della guerra».

Guerra che cerca di evitare anche Federico II, che non rifiutò la V Crociata e che partecipò nel 1228 alla VI ottenendo Gerusalemme, senza combattere una sola battaglia, ma grazie a un accordo diplomatico con il sultano al-Kamil. Lo interpreta il grande attore Mariano Rigillo, che a ottobre inaugurerà la stagione del Franco Parenti di Milano con il suo Re Lear: «Federico interviene nello spettacolo significando il suo modo di intendere la politica fra gli stati, rivendicando la sua laicità, e fra le classi, per tentare di abolire le differenze e di privilegiare la povera gente. Parla della cultura per la crescita sociale, e condanna qualunque guerra e tipo di violenza. Immagina un mondo ideale in cui non dovrebbero avvenire più conflitti. E lo immaginiamo anche noi».
http://mobile.avvenire.it/Spettacoli/Pa ... AM--2.aspx
gaby
 
Beiträge: 1764
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

Beitragvon mingi17 » 5. Nov 2016 14:39

Jetzt ist es offiziell, es gibt wieder eine Frau an Alessios Seite.

Bild

Bild

Bild
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10088
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

Beitragvon mingi17 » 24. Nov 2016 09:19

Alessio Boni legge Alda Merini per Kasomay
00
24 novembre 2016

IMOLA
Poesie e canzoni, alla scoperta di un mondo interiore vastissimo e profondo. Si intitola “Canto degli esclusi. Concertato a due per Alda Merini” l’appuntamento che venerdì 25 novembre vedrà protagonisti Alessio Boni e Marcello Prayer. I due attori saranno a Imola, presso Villa Clelia (sede di SolcoImola) per una serata il cui ricavato finanzierà progetti di assistenza sociale e sanitaria dei bambini seguiti da Kasomay onlus in Senegal.

L’evento, che avrà al centro le intense poesie di Alda Merini, inizierà alle ore 19, e sarà seguito da apericena a buffet. Per partecipare è obbligatoria la prenotazione (fino ad esaurimento posti) al 340/3063220 (dopo ore 20 o su whatsapp) oppure inviando una mail a kasomayinfo@gmail.com

Alessio Boni



http://www.sabatosera.it/alessio-boni-l ... ay-970282/
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10088
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

Beitragvon gaby » 24. Nov 2016 15:15

Alessio Boni ha finito con la vita da single
Scopri di più su http://www.novella2000.it/news/alessio- ... 5ZXHHS0.99

Alessio Boni si è sempre detto single, ma queste foto parlano chiaro: una donna, nella sua vita, c’è. L’amatissimo attore diventato famoso con La meglio gioventù, è stato paparazzato in compagnia di una misteriosa bionda, a Roma, dove l’attore abita. Di solito, scende in strada dal suo appartamento, per mangiare qualcosa in solitaria. Stavolta, a cena con Alessio c’era una donna che lui strapazza, abbraccia e bacia con passione. La nuova amica gli prende le mani, lo fa sorridere. Insomma, i single sono un’altra cosa…
Boni, che in passato ha mantenuto il massimo riserbo sulla relazione sentimentale con Francesca (non si sa nemmeno il cognome!) la ragazza con cui doveva sposarsi, dopo la rottura è single, da due anni, e una nuova conquista amorosa potrebbe far avverare il suo desiderio più grande: diventare padre. Ha sempre detto che, anche da single, avrebbe voluto adottare un bambino. Ma la legge italiana non permette l’adozione se non in coppia. Dalla complicità e focosità che i due mostrano in queste foto, un figlio potrebbe anche arrivare.
Ma l’attore va con in piedi di piombo. Boni ha sofferto per amore, per questo negli ultimi tempi lo abbiamo visto sempre solo: in passato ha vissuto una situazione sentimentale sofferente, ha detto lui, «Con una donna che la pensava diversamente da me». A giudicare dai baci e abbracci calorosi, diremmo che questa volta ha trovato qualcuno che ha le sue stesse idee in testa…

Leggi anche: Massimo Ghini, Leo Gullotta e la super poliziotta Anita Caprioli in una fiction che inizia stasera.

Scopri di più su http://www.novella2000.it/news/alessio- ... 5ZXHHS0.99
gaby
 
Beiträge: 1764
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

Beitragvon mingi17 » 3. Dez 2016 18:41

@alessioboni66 - in questi giorni sono ad Haiti con il Cesvi... sempre disarmante #alessioboni #cesvi #haiti
https://t.co/D7nbHa9sAZ

Bild

Alessio schreibt auf Instagramm, dass er für Cesvi auf Haiti ist.
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10088
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

Beitragvon mingi17 » 4. Dez 2016 09:00

Bild

Di Padre in Figlia beim Roma Fiction Fest:
Di padre in figlia, giovedì 8 dicembre, ore 21
con Alessio Boni, Cristiana Capotondi, Stefania Rocca, Matilde Gioli

Der Beitrag ist im internationalen Wettbewerb als italienischer Beitrag im Bereich Serien.
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10088
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

Beitragvon gaby » 13. Jan 2017 15:57

Ultime NOTIZIE

ALESSIO BONI sarà protagonista insieme a Toni Servillo e Diego Abatantuono del Fim LA RAGAZZA NELLA NEBBIA. -Tratto dall' omonimo Romanzo e con la regia dello stesso autore DONATO CARRISI, Produzione COLORADO e CO-PRODUZIONE FRANCIA-GERMANIA. Le riprese inizieranno il 13 Marzo 2017 in provincia di Belluno.
http://www.cdastudiodinardo.com/lista_news.php
gaby
 
Beiträge: 1764
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

Beitragvon gaby » 13. Jan 2017 21:33

Dal libro al film:Boni,Servillo e Abatantuono per Donato Carrisi
Roma, 11 gen. (askanews) - Il thriller scritto da Donato Carrisi "La ragazza nella nebbia" edito da Longanesi diventerà un film, a produrlo la Colorado FIlm di Maurizio Totti e Alessandro Usai che hanno attualmente in post produzione la nuova commedia di Guido Chiesa "Classe Z" con protagonisti Antonio Catania e Alessandro Preziosi. Nel thriller "La ragazza nella nebbia" il protagonista, l'agente speciale Vogel, viene inviato in una cittadina isolata in una sperduta valle montana per investigare sul caso di una sedicenne scomparsa. I protagonisti del film "La ragazza nella nebbia" dovrebbero essere secondo le indiscrezioni Toni Servillo, Alessio Boni e Diego Abatantuono.
https://it.notizie.yahoo.com/dal-libro- ... 18090.html
gaby
 
Beiträge: 1764
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

VorherigeNächste

Zurück zu "Alessio Boni"

 

Wer ist online?

Mitglieder in diesem Forum: 0 Mitglieder und 1 Gast

cron