"I Duellanti" - "Die Duellanten" nach J. Conrad

Informationen über seine Filme und Theaterstücke, seine Rollen, Kritiken unsere Kommentare...

Alessio nel film, televisione e sul palco - Informazioni sul suoi film e opere teatrale, i suoi ruoli, recensioni, nostri commenti...

Alessio in cinema, TV and on stage - Information on his films and plays, his parts, reviews, our comments...

Moderatoren: honey379, mingi17, Sweety

AbonnentenAbonnenten: 0
LesezeichenLesezeichen: 0
Zugriffe: 6666

Re: "I Duellanti" - "Die Duellanten" nach J. Conrad

Beitragvon mingi17 » 22. Jan 2016 16:09

I duellanti

dal 23 febbraio al 6 marzo

GOLDENART Production
Alessio Boni
Marcello Prayer

di Joseph Conrad
e con Francesco Meoni
traduzione e adattamento Francesco Niccolini
drammaturgia Alessio Boni Roberto Aldorasi
Marcello Prayer Francesco Niccolini
maestro d’armi Renzo Musumeci Greco
musiche Luca D’Alberto
scene Massimo Troncanetti
costumi Francesco Esposito
light designer Giuseppe Filipponio
regia Alessio Boni e Roberto Aldorasi



foto Federico Riva
I duellanti


LA STORIA

Un romanzo esemplare, scritto da uno dei più grandi autori europei di primo Novecento: Józef Teodor Konrad Korzeniowski, meglio noto come Joseph Conrad, un polacco che, in inglese, racconta una sorprendente storia francese. Di più: napoleonica. L’affresco di un mondo, quello della cavalleria e degli eserciti ottocenteschi, che da lì a breve sarebbe stato spazzato via dalle nuovi armi e dalle nuove logiche militari del Novecento: l’introduzione di armi da fuoco a ripetizione e il super potere degli industriali nella gestione dei profitti di guerra avrebbero buttato all’aria antiche regole, l’etica militare e reso smisurati gli eccidi sui campi di battaglia.

L’idea geniale su cui Conrad costruisce “The Duel” è che i due avversari non si fronteggiano sugli opposti versanti del campo di battaglia: sono ufficiali dello stesso esercito, la Grande Armée di Napoleone Bonaparte. Ussari, per l’esattezza.

Per motivi a tutti ignoti – e in realtà banalissimi, al punto da rasentare il ridicolo – inanellano sfide a duello che li accompagnano lungo le rispettive carriere, senza che nessuno sappia il perché di questo odio così profondo. E, proprio per il mistero che riescono a conservare, i due diventano famosissimi in tutto l’esercito napoleonico: non tanto e non solo per i meriti sui campi di battaglia di tutta Europa, quanto per la loro eroica fedeltà alla loro sfida reciproca, che li accompagnerà per vent’anni, fino al duello decisivo.

Un’opera su di un mondo in rapida estinzione, e al tempo stesso un capolavoro dell’assurdo, su come i fili della vita e del destino sfuggano di mano e sopravanzino ogni buon senso e prevedibilità.

Gabriel Florian Feraud, guascone iroso e scontento, e Armand D’Hubert, posato e affascinante uomo del nord, non sono semplicemente due giovani promettenti e sconcertanti ufficiali del più grande esercito dell’Ottocento, ma a modo loro incarnano incubi e ossessioni che – da Melville a Faulkner, da Kafka fino ad Albert Camus – accompagnano la cultura occidentale fino allo sfacelo della seconda guerra mondiale.

NOTE DI DRAMMATURGIA

Questo è un lavoro sull’avversario e sul diventare adulti.

Per me nei Duellanti esiste una questione semplice per quanto contorta: l’avversario più feroce lo hai dentro di te e non riesci a liberartene per il semplice fatto che sei tu che non vuoi liberartene. È il richiamo della foresta, la voglia di libertà, il piacere del rischio e della conquista. E non sta altrove, sta dentro e si nutre di te e tu di lui. Amo quelle storie in cui io posso leggere una trama, e contemporaneamente un’altra completamente diversa, e le due convivono perfettamente. Questo è uno di quei casi: Feraud esiste ed è un avversario reale, in carne e ossa, spietato, feroce, pure stupido per certi versi ma molto determinato. Non mollerà mai. Eppure, al tempo stesso, Feraud è la metà oscura di D’Hubert: è quella parte di te che riemerge ogni volta che abbassi la guardia, ogni qualvolta che – guardandoti intorno – scopri un desiderio vietato che non ti vuoi negare, come ad esempio un duello in piena regola, anche se le regole dei duelli sono state abolite da Napoleone, che i duelli odiava. Eraldo Affinati, nel commentare Il compagno segreto, un racconto di Conrad degli stessi anni di The Duel, scrive: «Il compagno segreto spiega come si fa a diventare adulti: bisogna scegliere, ma ciò significa rinunciare a qualcosa di se stessi, non soltanto ai rami secchi, il che non costerebbe nulla; anche a quelli fioriti, persino ai più belli. E questo è molto meno facile. Si tratta di una vera e propria amputazione spirituale: chi non l’accetta, non cresce». Mi sembra una fotografia perfetta anche per i nostri Duellanti e fa di questa storia un Fight Club ante litteram: uno scontro violento e inevitabile, desiderato, dove – in realtà – il tuo vero avversario non esiste. Anzi, molto peggio: sei tu. Come se, nel momento di iniziare il duello, quando sei spalla a spalla, e fai i tuoi passi per allontanarti, nel voltarti verso il tuo Feraud, vedessi te stesso. E di quel duello ne hai più bisogno dell’aria che respiri. Senza, sei morto. [Francesco Niccolini]




http://www.teatroquirino.it/events/i-du ... 016-02-23/
Hier auch der Link für die Bestellung der Karten.
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10045
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: "I Duellanti" - "Die Duellanten" nach J. Conrad

Beitragvon mingi17 » 22. Jan 2016 19:14

Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10045
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: "I Duellanti" - "Die Duellanten" nach J. Conrad

Beitragvon mingi17 » 30. Jan 2016 23:41

INCONTRI D'ECCEZIONE,I DUELLANTI: Joseph Conrad, Ridley Scott, Alessio Boni - Casa Museo dell'Accademia D'Armi Musumeci Greco DOMENICA 7 FEBBRAIO 2016 - ORE 11,30 / 13,00 - Via del Seminario 87 ‪#‎musumecigreco1878‬

Bild
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10045
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: "I Duellanti" - "Die Duellanten" nach J. Conrad

Beitragvon gaby » 7. Feb 2016 20:41

'I duellanti', Boni schermitore
Attore si è preparato all'Accademia Armi maestro Musimeci Greco
(ANSA) - ROMA, 7 FEB - "Duellare è la vita, in ogni frangente. Senza dover fare morti, ma la stoccata la devi dare".
Alessio Boni racconta così l'essenza de "I Duellanti" presentando alla Casa Museo della scherma la piece in scena al Teatro Quirino di Roma dal 23 febbraio al 6 marzo. Ed è per questo che, insieme al coprotagonista Marcello Prayer, si è sottoposto a massacranti allenamenti all'Accademia d'armi del maestro Renzo Musumeci Greco, per portare in teatro il testo di Conrad. Si tratta della prima riduzione teatrale del racconto dello scrittore inglese che nel 1977 Ridley Scott trasformò in un film. Presente, oltre al padrone di casa, la compagnia: Francesco Meoni, che interpreta 5 personaggi, la violoncellista Federica Vecchio e Roberto Aldorasi, che con Boni cura la regia.
Boni, che ha scoperto la passione della sciabola con la serie tv Caravaggio, ha aggiunto: "Non cerco una cosa intellettuale, voglio parlare a quel pubblico che abbassa la saracinesca e viene in teatro, magari senza avere letto Conrad".
http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura ... 6af49.html
gaby
 
Beiträge: 1672
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: "I Duellanti" - "Die Duellanten" nach J. Conrad

Beitragvon gaby » 7. Feb 2016 20:44

Alessio Boni e I Duellanti arrivano
alla Casa della Scherma
Domenica 7 anteprima dello spettacolo in cartellone al Quirino dal 23 febbraio al 6 marzo. Padrone di casa, il maestro d’armi Renzo Musumeci Greco

shadow
0
0
0

Domenica 7 febbraio, nella Casa museo della Scherma di via del Seminario, Alessio Boni presenterà, con tutta la compagnia de I Duellanti, lo spettacolo in cartellone al Teatro Quirino dal 23 febbraio al 6 marzo. Padrone di casa, il maestro d’armi Renzo Musumeci Greco, docente di scherma scenica al Centro sperimentale di cinematografia e curatore dei duelli di scena.

Primo allestimento al mondo

Insieme con lui, Alessio Boni racconterà come è nata l’idea di proporre il primo allestimento teatrale al mondo del racconto di Joseph Conrad, pubblicato nel 1908, che ha per protagonisti due ufficiali napoleonici in eterno conflitto. Ci saranno inoltre anticipazioni filmate dello spettacolo e spezzoni del film capolavoro di Ridley Scott, in un montaggio del giovane Enzo Musumeci Greco. A tenere insieme le fila del discorso, fra letteratura, teatro e cinema, sarà il professor Vittorio Maria de Bonis.

Boni e la riscrittura teatrale del testo di Conrad

Alessio Boni ha partecipato alla riscrittura teatrale del testo di Conrad con Roberto Aldorasi, Francesco Niccolini e Marcello Prayer, sua controparte in palcoscenico. Ha curato la regia, insieme ad Aldorasi, tenendo ben presente la lezione di Ridley Scott. E, con Prayer, ha accettato un confronto da brividi, visto che i protagonisti del film del 1977 erano Keith Carradine e Harvey Keitel. Del resto, come ha dichiarato lo stesso Boni, I Duellanti è «un Fight Club ante litteram». Lo spettacolo ha debuttato con successo quest’estate al Festival di Spoleto.
6 febbraio 2016 | 11:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA
http://roma.corriere.it/notizie/cultura ... 8e4e.shtml
gaby
 
Beiträge: 1672
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: "I Duellanti" - "Die Duellanten" nach J. Conrad

Beitragvon mingi17 » 8. Feb 2016 08:49

Bild
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10045
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: "I Duellanti" - "Die Duellanten" nach J. Conrad

Beitragvon mingi17 » 8. Feb 2016 08:51

Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10045
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: "I Duellanti" - "Die Duellanten" nach J. Conrad

Beitragvon mingi17 » 9. Feb 2016 20:40

GIOVEDÌ 18 FEBBRAIO ORE 18.00
‪#‎AlessioBoni‬ e ‪#‎MarcelloPrayer‬ incontrano il pubblico
‪#‎Firenze‬
Coordina Riccardo Ventrella.
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili-

In occasione dello spettacolo I Duellanti che sarà a Firenze dall'11 al 21/02 Teatro della Pergola

Per INFO E BIGLIETTI:
Centralino +39 055.22641
Biglietteria +39 055.0763333 - Orario: da lunedì a sabato, dalle 9.30 alle 18.30.
biglietteria@teatrodellapergola.com
pubblico@teatrodellapergola.com
http://www.teatrodellapergola.com/biglietteria/
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10045
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: "I Duellanti" - "Die Duellanten" nach J. Conrad

Beitragvon mingi17 » 11. Feb 2016 22:49

Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10045
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

VorherigeNächste

Zurück zu "Alessio in Film, Fernsehen und Theater"

 

Wer ist online?

Mitglieder in diesem Forum: 0 Mitglieder und 1 Gast

cron