Maldamore, Buch u.Regie A. Longoni

Informationen über seine Filme und Theaterstücke, seine Rollen, Kritiken unsere Kommentare...

Alessio nel film, televisione e sul palco - Informazioni sul suoi film e opere teatrale, i suoi ruoli, recensioni, nostri commenti...

Alessio in cinema, TV and on stage - Information on his films and plays, his parts, reviews, our comments...

Moderatoren: honey379, mingi17, Sweety

AbonnentenAbonnenten: 0
LesezeichenLesezeichen: 0
Zugriffe: 9942

Re: Maldamore, Buch u.Regie A. Longoni

Beitragvon mingi17 » 12. Mär 2014 07:49

Bild

https://www.facebook.com/photo.php?fbid ... =1&theater

Zum Durchklicken, Bilder von der Premiere
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 9986
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Maldamore, Buch u.Regie A. Longoni

Beitragvon mingi17 » 12. Mär 2014 14:38

http://www.youtube.com/watch?v=K1NbdkF6zV0

Video von der Pressekonfernz
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 9986
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Maldamore, Buch u.Regie A. Longoni

Beitragvon mingi17 » 12. Mär 2014 18:13

Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 9986
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Maldamore, Buch u.Regie A. Longoni

Beitragvon mingi17 » 12. Mär 2014 19:19

Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 9986
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Maldamore, Buch u.Regie A. Longoni

Beitragvon mingi17 » 13. Mär 2014 08:16

Maldamore | Il cast presenta il film a Roma

Stampa
Email

Categoria: Approfondimenti
Creato Mercoledì, 12 Marzo 2014 09:48
Data pubblicazione
Scritto da Elena Mandolini
Visite: 63

Tags: Maldamore , Angelo Longoni , Ambra Angiolini , Luisa Ranieri , Alessio Boni , Luca Zingaretti , Miriam Dalmazio , Eugenio Franceschini , Maria Grazie Cucinotta , Bolero Film

maldamore-conferenza

Maldamore, film di Angelo Longoni, è stato presentato in conferenza stampa presso la Casa del Cinema di Roma. Presente, oltre a Longoni, tutto il cast: Ambra Angiolini, Luisa Ranieri, Alessio Boni, Luca Zingaretti, Miriam Dalmazio, Eugenio Franceschini e Maria Grazie Cucinotta, in veste di co–produttrice e presente nel film con un cameo. Per altri impegni era assente Claudia Gerini che ha partecipato amichevolmente alla realizzazione dell’opera.

WP 20140310 004

Angelo Longoni ci parli del film e della frase di Platone messa come paradigma della storia.

"Platone è un maestro di regole della vita affettiva di tutti. La frase di Platone è molto significativa perché nel momento in cui la maggior parte delle persone fa un giuramento, perché si trova in un tale stato emotivo che crede che questo giuramento varrà per sempre. Ma nel tempo le cose cambiano e la vita affettiva delle coppie stabili si trasforma. Solo grazie a una certa maturità le coppie riescono a non scoppiare. Inoltre quando si soffrono le pene d’amore, queste persone sono comiche, viste da fuori. I conflitti che nascono all’interno di coppie rappresentano il terreno ideale per la commedia. Non bisogna quindi escludere l’aspetto più comico. C’è una morale in questo e il tempo gioca a sfavore delle coppie ma ha anche un aspetto positivo: ci può rendere più maturi e propensi al perdono."

Maria Grazia Cucinotta, perché ha scelto questo progetto?

"Siamo una società e la sceneggiatura l’abbiamo letta tutti e ci è sembrato bel film. Grazie anche alle star del film che ci hanno creduto, perché sono cose che tutti più o meno abbiamo vissuto e lo hanno fatto perché credevano nel progetto e non solo per soldi."

Nel film si parla di tradimento. Cosa ne pensano gli attori? È un mezzo per far andare avanti il mtrimonio?

Alessio Boni: "Ci sono tante sfumature e non sono contrario al matrimonio in assoluto. Io non credo nella contrattualizzazione dell’amore Se fossi molto credente, lo farei sicuramente, ma se devo passare prima per un contratto no. Detto questo io non penso ci sia bisogno per forza di tradirsi per portare avanti un rapporto di coppia. Nel film si affronta una situazione quasi tragicomica, tanto da farti ridere. Quando ho letto la commedia mi è piaciuta subito, perchè sono molto attratto da questo genere e mi piace molto la comicità scritta che gli attori rendono leggera. Se è scritta bene puoi ridere ancora di più. Questa è una comicità intelligente."

Luisa Ranieri: "Io non credo che i rapporti debbano passare per forza per il tradimento. Non è facile tenere in piedi un rapporto per tanti anni e bisogna sapersi reinventarsi. Questo film mi piaceva, mi piaceva molto ad esempio l’idea di quel 2% di spazio libero che è bene lasciarsi, insomma lasciarsi una piccola quota di libertà di pensiero, che non deve essere inteso come un tradimento ma semplicemente come un tenersi i propri spazi."

Ambra Angiolini: "Per quanto riguarda la coppia composta da me e da Luca Zingaretti siamo già agli effetti collaterali fisici, siamo due girati di spalle, siamo due che non si toccano da tanto tempo. L’atteggiamento del mio personaggio è rigido all’inizio, ha perso di vista sé stessa e il suo matrimonio. Poi grazie all’incontro con un uomo molto più giovane di lei, si ritrova a vivere una seconda adolescenza con la goffaggine che porta con sé. E’ stata la prima volta in cui ho detto “mi sento vecchia” e aveva un senso. Sul tradimento io vedo tanta gente che lo vive in una maniera dolorosa perché è normale. Questo film per me è rivoluzionario perché tira fuori il sommerso, gli amanti non si nascondono, passeggiano per strada, li abbiamo finalmente liberati dagli armadi e dalle lavatrici."

Luca Zingaretti: "Io aggiungo poco altro. In una coppia, come quelle nel film, non credo che le corna siano la cosa peggiore che possa capitare. Credo sia più grave non aver niente da raccontarsi la sera. Non voglio dire con questo, che le corna siano una cosa da augurarsi."

WP 20140310 005

Sempre a tutto il cast: cosa non sareste disposti a perdonare?

Luca Zigaretti: "Le corna sono una cosa brutta ma sicuramente ce ne sono altre più brutte e inaridenti."

Luisa Ranieri: "Sul perdono non so come mi comporterei. E’ una cosa difficile perdonare ma trovo molto sano provare a ripartire da zero, se ci si ama davvero."

Alessio Boni: "Io trovo che non ci sia solo il tradimento: c’è tanto dietro ad un rapporto quotidiano. C’è la noia, il non dirsi niente, il silenzio, il non toccarsi e non guardarsi negli occhi. Quella è la cosa più grave e a quel punto preferirei il tradimento perché ridarebbe vigore al rapporto."

Angelo Longoni, quanto la città di Trento l’ha aiutata per la realizzazione del film?

"Trento è una città a misura d’uomo ed ecologica. Se non fosse stata Trento non saremmo riusciti a fare un film in sei settimane. Inoltre volevo fare una commedia non localizzata o contestualizzata e senza dialetti. Per questo ho preso degli attori che non nascono come comici ma sono attori che possono interpretare un ruolo divertente. Volevo fare una commedia italiana e non regionale"

Angelo Longoni, ci può raccontare le dinamiche di scelta degli attori?

"Tutti gli attori che vedete qui fanno teatro ed è un bene. Un attore che non si mette in gioco in teatro soffre di un caso grave di verginità. Chiunque non affronti il palcoscenico è un attore incompleto. La scelta di questi attori è perché sono attori indipendenti da quello che hanno fatto in precedenza. Avevo bisogno di attori che cercassero nella verità dei personaggi la possibilità di far ridere."

WP 20140310 008

Luca Zingaretti, com’è affrontare ruoli così diversi?

"Credo che ogni attore scelga cosa fare e il suo divertimento consiste nell’interpretare e alternare vari registri del proprio mestiere. Chi ama questo mestiere lo fa per la necessità di raccontare delle storie e quando si ha la possibilità di cambiare registro o si fa volentieri. E poi siamo bulimici: vogliamo raccontarle tutte noi queste storie!"

Una domanda per Miriam Dalmazio e Eugenio Franceschini. Come vi siete trovati nei ruoli degli amanti della coppia Zingaretti-Angiolini?

Miriam Dalmazio: "Quando ho visto Luca ero molto intimorita da quel grande attore che è, e poi baciarlo con la moglie presente sul set non è stato facile! Ma lui è stato molto gentile."

Eugenio Franceschini: "Io ho fatto solo il mio dovere con Ambra!” (ride)

Angelo Longoni tra i sottotesti del film, c’è anche l’idea di prendere in giro il mondo borghese?

"Il mondo borghese è quello che tiene alle apparenze e che deve conservare sempre un’immagine di sé e la propria rispettabilità. Io trovo che la classe media italiana sia buffa perché la comicità che tocca il mondo più povero la conosciamo e si manifesta anche con i linguaggi e i dialetti. Meno frequente è la comicità della classe medio-alta e lì si può giocare su tante cose."

Una domanda per Angelo Longoni per concludere. Qual è la sua definizione di amore?

"In amore la forma più alta di intelligenza è la bontà."

http://www.supergacinema.it/approfondim ... -roma.html
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 9986
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Maldamore, Buch u.Regie A. Longoni

Beitragvon mingi17 » 13. Mär 2014 15:11

http://video.leggo.it/spettacoli/angelo ... 6674.shtml

Hier ein kurzes Video über den Besuch bei Leggo

Bild

Bild

Bilder dazu ; langsam kündige ich ihm die Freundschaft!!!

http://www.leggo.it/index.php?p=articol ... &id=571569
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 9986
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Maldamore, Buch u.Regie A. Longoni

Beitragvon mingi17 » 13. Mär 2014 19:20

https://www.facebook.com/pages/Alessio- ... tos_stream

Anna hat viele schöne Bilder zusammengestellt
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 9986
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Maldamore, Buch u.Regie A. Longoni

Beitragvon mingi17 » 14. Mär 2014 09:31

Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 9986
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Maldamore, Buch u.Regie A. Longoni

Beitragvon mingi17 » 14. Mär 2014 09:35

Anche i sex symbol piangono. Alessio Boni: "Quante volte ho sofferto per amore"
di Emanuele Bigi
Commenta
Invia
Anche i sex symbol piangono. O almeno soffrono per amore. È quello che confessa Alessio Boni in questa intervista realizzata alla presentazione del film Maldamore, nelle sale dal 13 marzo. "Forse mi innamoro delle persone più complesse. Forse me le vado a cercare. Sta di fatto che la mia vita sentimentale è costellata di sofferenze. Il sesso senza amore? Non mi interessa. È solo ginnastica".
13 marzo 2014
http://spettacoli.tiscali.it/articoli/c ... vista.html

Mit Videointerview
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 9986
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Maldamore, Buch u.Regie A. Longoni

Beitragvon mingi17 » 15. Mär 2014 13:13

Bild

Das Bild passend zum Wochenende!
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 9986
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

VorherigeNächste

Zurück zu "Alessio in Film, Fernsehen und Theater"

 

Wer ist online?

Mitglieder in diesem Forum: 0 Mitglieder und 1 Gast

cron