Di padre in figlia

Informationen über seine Filme und Theaterstücke, seine Rollen, Kritiken unsere Kommentare...

Alessio nel film, televisione e sul palco - Informazioni sul suoi film e opere teatrale, i suoi ruoli, recensioni, nostri commenti...

Alessio in cinema, TV and on stage - Information on his films and plays, his parts, reviews, our comments...

Moderatoren: honey379, mingi17, Sweety

AbonnentenAbonnenten: 0
LesezeichenLesezeichen: 0
Zugriffe: 2800

Re: Di padre in figlia

Beitragvon mingi17 » 30. Okt 2015 11:09

Bild
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10034
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Di padre in figlia

Beitragvon mingi17 » 5. Nov 2015 18:17

Bild

Von der Pressekonferenz heute
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10034
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Di padre in figlia

Beitragvon gaby » 6. Nov 2015 14:11

Gli attori della fiction Rai salutano
la città: «Gente laboriosa e educata»
Da protagonisti e produzione un grazie ai bassanesi per la collaborazione:
"Sanno godersi la vita". Astuni (commercianti) interpreta un professore
BASSANO - Un cast rilassato e sorridente quello che a Villa Giusti - sul finire delle riprese della fiction "Di padre in figlia" che hanno coinvolto Bassano per sei settimane - ha tessuto gli elogi della città ai piedi del Grappa. Tra le autorità presenti il sindaco Riccardo Poletto, gli assessori Giovanni Cunico e Giovanna Ciccotti per l'amministrazione comunale, Roberto Ciambetti, Cristiano Corazzari, Manuela Lanzarin e Nicola Finco per la Regione Veneto.

Significativi gli interventi del regista Riccardo Milani, del produttore Angelo Barbagallo per la Bibi Film e, soprattutto, di alcuni degli attori presenti, i quali non hanno mancato - in testa la bassanese Francesca Cavallin - di esprimere, al termine di questa avventura, il proprio amore per la città e il ringraziamento per l'accoglienza ricevuta.

A villa Giusti regista, attori e politici locali
ripercorrono le settimane di "ciak si gira"


«Bassano - ha esordito il sindaco Poletto - ha risposto più che positivamente a questa iniziativa e la collaborazione che si è creata con dei veri e propri "pezzi da novanta" del cinema italiano è stata molto bella ed intensa. Un particolare grazie va rivolto al comando di polizia locale che si è dimostrato sempre molto efficiente».

Un'efficienza e un'accoglienza riconosciute pienamente anche dal cast che ha lavorato a lungo nel cuore della città. «Come dicevano i greci - cita Alessio Boni - l'accoglienza è la più alta civiltà di un popolo. Il modo di porsi dei bassanesi, riservato, non chiassoso ed educato ha permesso di farci sentire parte integrante di un territorio. I veneti si danno da fare, sono laboriosi, e un contorno del genere dà il "la" per svolgere bene il proprio lavoro anche all'interno set. Il mio ruolo - ironizza Boni, il quale ammette di parlare ormai agevolmente il dialetto veneto - è quello di un produttore di grappa, ma devo dire che mi trovo piuttosto bene anche nei panni del consumatore».

Affermazione subito confermata dall'assaggio di vin brulé che l'attore non si lascia sfuggire, mentre racconta anche del proprio rapporto col personaggio che interpreta, Giovanni Franza, un padre padrone che alla fine della storia arriverà a mutare profondamente nel cuore. «Siamo di fronte - spiega l'attore - ad un personaggio della serie "te si donna, tasi" il quale, però, nel corso dell'evoluzione storica e culturale del tempo cambierà atteggiamento e si renderà conto di molti degli errori commessi. Devo ammettere che mi son commosso leggendo la sceneggiatura, il che non mi è capitato molto spesso negli anni».

«Qui a Bassano - aggiungeCristiana Capotondi, che nella fiction interpreta Maria Teresa Franza - ho scoperto gente che lavora sodo, ma anche persone che si sanno godere la vita e che sicuramente avranno piacere nel rivedere in televisione la loro città che, peraltro, è molto cinematografica».

«Quando ho letto la sceneggiatura - rivela la Cavallin, il cui personaggio è Pina - ho visto delle cose per le quali mi son fermata e sorpresa, perché si raccontava un pezzo di storia della mia famiglia. Sentir parlare delle Smalterie, dove tutti noi abbiamo avuto familiari che hanno lavorato e dove, per esempio, i miei nonni si sono incontrati per poi sposarsi, è emozionante e ha un'aderenza piena alla mia vita. Qui va fatto un plauso alla sensibilità della Comencini, che ha sceneggiato assieme a Giulia Calenda, Francesca Marciano e Valia Santella, riuscendo a cogliere efficacemente luci e ombre dei vari personaggi».

«A Bassano - chiosa il regista Milani - lascio un po' di me, a queste persone silenziose, efficienti ed educate come è davvero raro trovarne, credetemi». E un pezzetto di cuore alla fiction, sicuramente, lo lasceranno anche tutti i bassanesi che più o meno direttamente hanno partecipato a quest'opera che ha coinvolto 25 negozi, 850 comparse, 9 bambini protagonisti, senza contare la collaborazione, tra i tanti, con falegnami, sarte, tecnici, parrucchieri e con le quattro maggiori distillerie del territorio, Poli, Nardini, Brunello e Schiavo.

Anche Roberto Astuni, presidente degli albergatori bassanesi, si è divertito a raccontare la propria esperienza nel ruolo di professore incaricato a valutare l'esame di maturità della Capotondi nel 1968, impugnando una penna d'epoca recuperata giusto per l'occasione.

Le scene son state girate, oltre che a Bassano, a Marostica, Costabissara, Schiavon, Montegalda, Paderno, Crespano, Breganze, Fara Vicentino e, per gennaio, è prevista addirittura una trasferta oltreoceano a Nova Bassano nello stato brasiliano di Rio Grando Do Sul, con la partecipazione dell'attore Carlo Dalla Vecchia. Nei prossimi giorni il cast lascerà quindi la città e si sposterà a Roma per girare le scene degli interni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 5 Novembre 2015, 14:49 - Ultimo aggiornamento: 15:28

http://www.ilgazzettino.it/VICENZA-BASS ... 2692.shtml
gaby
 
Beiträge: 1649
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Di padre in figlia

Beitragvon gaby » 12. Nov 2015 18:17

Capotondi, Rocca e Boni girano in centro a Padova

PADOVA. Cristana Capotondi, Stefania Rocca e Alessio Boni sono a Padova. Inizieranno oggi, in centro storico, le riprese della fiction “Di Padre in Figlia” scritta da Cristina Comenicini e diretta da...


PADOVA. Cristana Capotondi, Stefania Rocca e Alessio Boni sono a Padova. Inizieranno oggi, in centro storico, le riprese della fiction “Di Padre in Figlia” scritta da Cristina Comenicini e diretta da Riccardo Milani. Ieri, i camion della produzione romana Bi Bi Film Tv sono arrivati in città e per ora rimangono parcheggiati in via Oberdan, a lato di Palazzo Moroni. Proprio in quella zona, tra oggi e giovedì, ci saranno alcune delle riprese oltre che a Borgo Altinate e in Prato della Valle. Non è escluso, però, che il regista decida di utilizzare anche altri scenari del centro storico. Le prime riprese erano state effettuate a Bassano.

La sceneggiatura della Comencini è nata dopo un viaggio in Veneto, trasformato in film da Milani e dagli attori Alessio Boni, Stefania Rocca, Cristiana Capotondi e Francesca Cavallin. Oltre 60 le persone, tra tecnici ed attori, che soggiorneranno a Padova per raccontare la storia di una famiglia produttrice di grappa tra gli anni Cinquanta e gli anni Ottanta, concentrandosi soprattutto sull’evoluzione del ruolo della donna. Verranno raccontate le storie di tre figlie che prendono in mano le sorti dell’azienda di famiglia durante il periodo del boom economico.
Infatti, il patriarca decide di affidare tutto al figlio maschio, che però non si rivela pronto al compito affidatogli dal padre. Saranno quindi le tre sorelle, grazie alla grinta e alla voglia di affermarsi, che porteranno di nuovo in alto il nome della famiglia e dell’azienda. (l.p.)

Invia per email
Stampa
10 novembre 2015
http://mattinopadova.gelocal.it/padova/ ... 1.12421976
gaby
 
Beiträge: 1649
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Di padre in figlia

Beitragvon gaby » 12. Nov 2015 18:35

gaby
 
Beiträge: 1649
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Di padre in figlia

Beitragvon gaby » 13. Nov 2015 17:04

gaby
 
Beiträge: 1649
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Di padre in figlia

Beitragvon mingi17 » 17. Nov 2015 14:00

Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10034
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Di padre in figlia

Beitragvon mingi17 » 6. Jan 2016 10:48

ALESSIO BONI PROTAGONISTA DELLA MINISERIE PER RAI UNO
DAL TITOLO "DI PADRE IN FIGLIA" DIRETTA DA RICCARDO
MILANI
Sono terminate a #BassanodelGrappa# le
riprese di "Di padre in figlia", regia di
#RiccardoMilani# da un'idea di Cristina
Comencini. Saranno 4 puntate per Rai 1,
che avrà tra i protagonisti
#AlessioBoni#
Stefania Rocca e Cristiana Capotondi,"
#Dipadreinfiglia# ", racconta l'epopea di
una famiglia produttrice di grappa che
attraversa gli anni dell'emancipazione
femminile. La storia à ̈ quella di un
patriarca che punta tutto sul figlio maschio,
il più atteso, che si rivelerà però il più
fragile, mentre le sue tre figlie sono pronte
a conquistare il mondo.
Nelle quattro puntate la storia della
famiglia di Bassano del Grappa si intreccia
con le vicende dell'Italia: lo sviluppo
dell'industria, i mutamenti del costume, la
legge sul divorzio e quella sull'aborto.
Saranno ripercorsi i cambiamenti di
quarant'anni della storia d'Italia in cui il
ruolo della donna si à ̈ trasformato
radicalmente.
La sceneggiatura à ̈ firmata da Valia
Santella con Giulia Calenda e Francesca
Marciano. Produce Angelo Barbagallo con
la Bibi film per Rai Fiction.

http://www.cdastudiodinardo.com/news_pdf.php?tipo=
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10034
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Di padre in figlia

Beitragvon mingi17 » 21. Mai 2016 08:57

ALESSIO BONI PROTAGONISTA DELLA MINISERIE PER RAI UNO
DAL TITOLO "DI PADRE IN FIGLIA" DIRETTA DA RICCARDO
MILANI
Sono terminate a #BassanodelGrappa# le
riprese di "Di padre in figlia", regia di
#RiccardoMilani# da un'idea di Cristina
Comencini. Saranno 4 puntate per Rai 1,
che avrà tra i protagonisti
#AlessioBoni#
Stefania Rocca e Cristiana Capotondi,"
#Dipadreinfiglia# ", racconta l'epopea di
una famiglia produttrice di grappa che
attraversa gli anni dell'emancipazione
femminile. La storia à ̈ quella di un
patriarca che punta tutto sul figlio maschio,
il più atteso, che si rivelerà però il più
fragile, mentre le sue tre figlie sono pronte
a conquistare il mondo.
Nelle quattro puntate la storia della
famiglia di Bassano del Grappa si intreccia
con le vicende dell'Italia: lo sviluppo
dell'industria, i mutamenti del costume, la
legge sul divorzio e quella sull'aborto.
Saranno ripercorsi i cambiamenti di
quarant'anni della storia d'Italia in cui il
ruolo della donna si à ̈ trasformato
radicalmente.
La sceneggiatura à ̈ firmata da Valia
Santella con Giulia Calenda e Francesca
Marciano. Produce Angelo Barbagallo con
la Bibi film per Rai Fiction

http://www.cdastudiodinardo.com/news_pdf.php?tipo=
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10034
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Di padre in figlia

Beitragvon mingi17 » 7. Jun 2016 19:31

Bild
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10034
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

VorherigeNächste

Zurück zu "Alessio in Film, Fernsehen und Theater"

 

Wer ist online?

Mitglieder in diesem Forum: 0 Mitglieder und 1 Gast

cron