Neue Artikel/Rassegna stampa

Alles über Alessio als Künstler und Mensch, aktuelle Informationen, Fotos und Links, Interviews, Presse etc.

Tutto su Alessio, artista e uomo, informazione, foto e links, interviste, stampa...

Anything about Alessio as an artist and as a person, informations, picture and links, interviews, press...

Moderatoren: honey379, mingi17, Sweety

AbonnentenAbonnenten: 1
LesezeichenLesezeichen: 0
Zugriffe: 168152

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 1. Mai 2009 21:47

Fascino e talento: Alessio Boni in scena a Pistoia



La meglio gioventù, Sangue pazzo, La bestia nel cuore, Arrivederci amore ciao, Non aver paura; non avete ancora capito di chi si parla....? Guerra e pace, Caravaggio, Cime tempestose, il prossimo Giacomo Puccini sui canali Rai.. non è ancora abbastanza?
L'attore più sexy d'Italia secondo un sondaggio femminile nel 2008.. questo è più gossipparo? Alessio Boni ha un fisique du role da potersi permettere di girare quello che vuole ottenendo successi e consensi presso il grande pubblico; invece ha deciso di essere uno di quegli interpreti che scelgono con accuratezza le parti da interpretare, a scapito del facile successo commerciale, scavando nei valori, nei sentimenti e sapendo che crescita professionale va di pari passo con la crescita interiore. Tanto per intendersi, poco fumo e molto arrosto; nato a Sarnico (BG) il 4 Luglio 1966 non è, come ci dice lui stesso, attore per vocazione, ma lo è diventato attraverso un percorso di vita che lo ha portato ad essere oggi uno dei più interessanti interpreti nel panorama nazionale e non. Disponibilissimo, lo abbiamo incontrato durante il suo soggiorno a Pistoia, dove recita assieme a Silvio Orlando, Anna Bonaiuto e Michela Cescon nello spettacolo Il Dio della Carneficina, per 3 serate al teatro Manzoni. COME MAI QUESTO AVVICINAMENTO DI NUOVO AL MONDO TEATRALE DOPO 5 ANNI E COME MAI LA SCELTA DI QUESTO TESTO. "Il teatro manca; erano 3 anni che cercavo di fare qualcosa di valido, ma poi la mancanza di tempo causa altri impegni di lavoro (Puccini e Guerra e Pace per la tv) ti porta a non poter realizzare tutto quello che vuoi, in fondo non è che fossi a casa senza lavoro. Al teatro mi sono avvicinato ventenne, facendo l'Accademia di arte drammatica e avendo la fortuna di avere un maestro come Orazio Costa. Poi ho lavorato con Ronconi, Strehler facendo teatro per 7 anni per cui io vengo da là. Ho avuto modo di leggere questo testo grazie a Roberto Andò, il regista con cui avevo girato Viaggio segreto e con il quale avevamo deciso di fare qualcosa assieme se avessimo trovato la giusta opportunità; ho chiamato Michela (Cescon ndr) che mi ha detto "Ale io ci sono", Andò ha chiamato Silvio Orlando che ha trovato questo testo bello da impazzire, Anna Bonaiuto la stessa cosa ed è nato questo quartetto." HAI FATTO ANCHE REGIE TEATRALI,CON LO STESSO LUIGI LO CASCIO,CON IL QUALE HAI UN RAPPORTO DI PROFONDA AMICIZIA E CON IL QUALE HAI ANCHE GIRATO IL GRANDE SUCCESSO DE "LA MEGLIO GIOVENTù". "Beh, erano 2 piccole regie itineranti dentro un castello, nel giardino dell'Università di Udine, assieme a Lo Cascio, Faiella e Toffolatti, ma sono cose fatte con il fermento giovanile. Lo Cascio è un mio carissimo amico, ma il recitare assieme in quel film è stato un caso bello, anche furtuito e interessante. Luigi aveva appena vinto il David con il film Centopassi di Marco Tullio Giordana e ci invitò alla festa del film su un barcone, sul Tevere. Io ero con Fabrizio Gifuni e abbiamo festeggiato fino alle 5 del mattino e li abbiamo conosciuto Tullio Giordana. Qualche mese dopo fece il cast del film e pensò a noi, quindi è stato un caso, niente di più niente di meno." COME HAI INIZIATO LA TUA CARRIERA DI ATTORE; TI SEI ISPIRATO A QUALCUNO IN PARTICOLARE. "No, non ho mai avuto l'idea di fare l'attore. Lavoravo come piastrellista assieme a mio padre poi girando e lavorando come animatore turistico, spinto da un capo animatore, ho fatto il centro sperimentale dove prendevano 10 attori e io, arrivando undecesimo, non me ne feci un problema perchè non avevo quel sacro fuoco dentro. E invece quando ero a Roma, avevo 22 anni e non ero mai stato a teatro, sono stato spinto da alcuni amici animatori a vedere La Gatta Cenerentola con Beppe Sbarra e questa cosa mi ha "scoperchiato" letteralmente la testa e quando sono uscito di li ho detto: voglio fare questo, accompagnato ovviamente dai vari sberleffi dei miei amici. A quel punto ho fatto una scuola privata, mantenendomi come cameriere a Roma, mi sono preparato e sono entrato all'Accademia di arte drammatica; a quel punto ovviamente ho avuto degli spunti dai vari Gassman, Gian Maria Volontè, Mastroianni perchè ognuno aveva la sua particolarità recitativa. Poi ovviamente attori del calibro di Laurence Olivier, Marlon Brando, Pacino, Gary Oldman ma non ho il pallino di diventare un gasmaniano, piuttosto che un Mastroianni perchè la personalità di ogni singolo attore è conformata dalla sua fisicità, la sua vocalità, dalla sua sensibilità e deve essere diversa da ogni altro attore. Vedi i grandi attori per capire dove devi protenderti e dove puoi arrivare, però non vorrei mai diventare un secondo Brando se posso essere il primo Boni." HAI DEI REGISTI PREFERITI,CON I QUALI VORRESTI LAVORARE O CON CUI VORRESTI TORNARE A LAVORARE. "Ho lavorato con Strehler, Ronconi ma ogni regista ti da qualcosa di diverso, comeViaggio segreto di Andò mi ha dato moltissimo, ma senza pensare al successo. Ad esempio La meglio gioventù ha avuto un successo planetario ed è stato venduto in 45 paesi in tutto il mondo, ma quello esula da quanto si può arricchire Alessio Boni professionalmente. Si è arricchito moltissimo con i 6 mesi de La meglio gioventù con Tullio Giordana, ma si è arricchito tantissimo anche con Michele Soavi girando Arrivederci amore ciao, un film pazzesco che non ha avuto il successo che merita perchè film cosi qui non se ne fanno (grandissimo film anche a parere di chi scrive questo articolo, ndr). Sono cresciuto molto con Viaggio segreto, che però è molto delicato, molto onirico per cui ha più successo in Francia che qui. Ci deve essere una grande sintonia con le persone che incontri e questo vale anche per i registi; io leggo tantissime cose, ma ne scegli una e sono io che la scelgo. Ci sono tutta una serie di anime che mi aggradano o meno, anche come uomo, e in base a quello scelgo. Poi può andarti bene o male, è sempre una incognita; se tu sapessi come perseguire il successo.. invece è una cosa strana. Magari scegli la grande produzione, grandi attori e non hai successo, ed è proprio questo il bello del cinema. La macchina da presa fa la radiografia dei sentimenti, se non passano, non passano, è una cosa molto delicata." IL TUO IMPEGNO CON UNICEF,COME LO VIVI. "Mi hanno chiamato 3 anni fa, per documentari e corti che avevo fatto anche con unità missionarie (sono cose che faccio per impegno personale e che non voglio esaltare). Ha avuto più risonanza perchè nel 2005 mi hanno fatto Ambasciatore Unicef e ho detto subito si, senza considerare che comunque è una grossa responsabilità pensare che il tuo volto serva per poter mandare un euro a chi ha bisogno. Se questo comunque può servire a racimolare, come abbiamo fatto l'ultima volta, 94.000,00 euro, ben venga. Non lo faccio per senso di colpa o chissà cosa, lo faccio perchè in fondo sono loro che danno qualcosa a me e non io a loro, io do solo del tempo e loro mi danno tantissimo." IMPEGNI FUTURI? "Mah guarda, ho appena iniziato col teatro per cui i prossimi 4 mesi sono super impegnato. Ho proposte, ma non avendo firmato nessun contratto al momento è inutile parlarne. Mi piacerebbe tornare a fare un bel film, quello si." UN'ULTIMA COSA...MI HAI DETTO CHE NON ERI MAI STATO A PISTOIA,MA HAI APPREZZATO MOLTO LA NOSTRA CITTà. "Guarda mi dispiace molto e non so capire come mai; poi avete una Piazza del Duomo bellissima. Purtroppo avevo visitato ovviamente Firenze, poi Lucca, Pisa, Siena, ma Pistoia non la conoscevo. Ho avuto modo di apprezzare i vicoli del centro, il Battistero, si potrebbero fare dei film bellissimi qui, ci sono posti che si prestano. E avete anche un meraviglioso teatro ed un pubblico calorosissimo." Chissà se queste ultime parole di Alessio Boni serviranno a smuovere un pò chi si occupa della promozione turistica della nostra città, che spesso viene denigrata, ma che ha un grande fascino e soprattutto una grande anima, come questo ottimo e forse non ancora apprezzatissimo (dal grande pubblico) attore. LEONARDO CECCONI
_________________
Bild

Alessio erzählt von seinem Werdegang, seinem Unicef-Engagement und dass er im Moment keine weiteren Pläne hat und dass ihm Pistoia gefalle.
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10274
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon ritaml » 2. Mai 2009 14:44

Hallo Ihr Lieben
Ich hatte gestern Abend das Glück, "l'era glaciale" auf Rai due zu sehen und zu hören. Bis Mitternacht musste ich zwar auf Alessios Erscheinen warten. Aber es hat sich gelohnt! Er führte ein herzerfrischendes, humorvolles Gespräch, das mich zum Lächeln, ja sogar zum Lachen animierte.
Wir erfuhren Einiges, zum Teil Bekanntes aus seiner Lebensgeschichte. Erheiternd fand ich die Schilderung seines ersten Kontakts an der Akademie in Rom, als er sich in reinem bergamaskischem Dialekt vorstellte (dazu gab er eine Kostprobe).
Die Moderatorin wollte im Zusammenhang mit "I complici del silenzio" von Alessio wissen, was ihn 1978 als 12-jährigen am meisten interessiert habe. Nach einigem Zögern nannte er Motoren - motorisierte Zweiräder und das Spiel mit den Brüdern und Freunden.
Der Bermerkung zu seiner Schönheit wich er aus. Er meinte: Vielleicht mein Haar und strich sich durch die "Haartracht". Seine momentane Frisur scheint ihm nicht zu gefallen.
Die Moderatorin wollte noch wissen, ob er mit dem Charakter des Alain in "Dio della carneficina" etwas gemeinsam habe, was Alessio verneinte. - Dies ein kurzer Überblick, dem ich beifüge "ohne Gewähr".
Es war recht anstrengend, zu dieser nächtlichen Stunde dem Dialog zu folgen. Alessio spricht sehr schnell, und mein italienischer Wortschatz ist noch mangelhaft. Trotzdem bin ich glücklich über das besondere Erlebnis. Ich danke Dir Birgit herzlich für den Hinweis.
Euch allen wünsche ich ein schönes, wieder sonniges Wochenende (hier in den Bündner Bergen ist es noch nass und kalt).
Seid herzlich gegrüsst von Rita
ritaml
 
Beiträge: 78
Registriert: 01.2009
Wohnort: nahe Chur (Graubünden)
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 3. Mai 2009 19:28

Il terzo ospite è Alessio Boni. Daria Bignardi lo saluta dicendogli che ha una capigliatura imbarazzante e lui si giustifica dicendo che il 5 inizierà a girare una fiction e gli hanno detto di non toccarsi i capelli perché dovranno sistemarglieli loro in modo particolare. La Bignardipresenta l’ultimo lavoro di Alessio Boni “Complici del silenzio” in cui interpreta un giornalista sportivo che andato in Argentina nel 1978 per seguire i mondiali di calcio si vede invece coinvolto nella tragedia dei desaparecidos. Alessio Boni commenta che anche se ha visto i molti film già fatti sul tema lo ha compito sentire testimonianze della gente. In quel periodo accadeva che mentre la gente festeggiava la vittoria dell’Argentina poteva capitare che solo perché, ad esempio, ti trovavano in casa un libro di Marx (anche se ad esempio si studiava filosofia) ti facevano scomparire. La pratica più diffusa era capitare le persone su un grosso aereo e buttarle ancora vive sul mar della Plata. Alessio Boni poi racconta la sua vita; di come all’inizio vivendo in un piccolo paesino del bergamasco non poteva nemmeno immaginarsi che sarebbe diventato attore. In seguito, dopo vari lavori è spinto a presentarsi prima a una selezione teatrale (risulta il primo dei non presi) e poi applicandosi di più si iscrive all’Accademia d’arte drammatica e inizia la sua carriera. Boni dichiara che la bellezza lo ha aiutato a iniziare il suo percorso lavorativo; ad esempio quando frequentava l’accademia si manteneva facendo il fotomodello e con i soldi che guadagnava riusciva ad andare avanti tre settimane. Il sapere che anche persone come Gassman, Loren e Lollobrigida avevano iniziato così lo incoraggiava ad andare avanti. Il suo primo grande successo è stato “La meglio gioventù”. E’ stata un successo che ha sorpreso tutti perché era iniziata come un fiction in quattro puntate; poi la Rai ha avuto problemi a trasmetterla ed è diventato un film per il cinema che ha riscosso talmente tanto successo che nonostante fosse di sei ore ha vinto Cannes (2003). E’ il secondo di tre fratelli; il maggiore corre in gare di motocross; lui fa l’attore e il fratello minore il prete. Il padre piastrellista non ha avuto la soddisfazione di veder proseguire la sua attività da nessuno dei tre figli.

http://blog.libero.it/Snorki/commenti.p ... 44&id=5655

Hier ist noch mal ein Überblick über das Interview, das Rita oben schon kurz beschreibt. U.a. steht da noch, dass sein Haar wohl etwas wild ausschaut im Moment, was er damit entschuldigt, dass er versprochen hat, es nicht schneiden zu lassen, weil es für die Rolle - Beginn der Dreharbeiten am 5. - in besonderer Weise geschnitten werden muss. Wenn es stimmt, dass er einen Priester spielt, hoffentlich verpassen die ihm keine Tonsur oder so was :o
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10274
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 5. Mai 2009 08:06

I° TROFEO CITTA’ DI GUBBIO ALL’INSEGNA DELLO SPORT E DELLA SOLIDARIETA’


04.05.2009
Ufficio Stampa Comune di Gubbio

Alessio Boni, Simone Montedoro erede di Flavio Insinna e attuale capitano dei Carabinieri in Don Matteo 7, Ettore Bassi, Matteo Branciamore alias Marco dei Cesaroni, sono alcuni dei nomi di attori, beniamini del pubblico, riuniti nell’associazione “CalciAttori Team”, che domenica 17 maggio alle ore 16, sfiderà la formazione calcistica dell’amministrazione comunale sul campo dello Stadio di Gubbio “Pietro Barbetti”.

Un evento di solidarietà a sostegno della ricerca per la cura dell’epilessia, delle malattie neurologiche e psichiatriche, e dei terremotati dell’Abruzzo, voluto dalla FONDAZIONE NEURONE onlus, nata nel 2006 per volontà dei dottori Giulio Nicolò Meldolesi ed Emanuela Costa Meldolesi. Scopo della Fondazione è quello di elaborare, realizzare e sostenere finanziariamente progetti di ricerca clinica finalizzati alla cura, alla prevenzione e alla comprensione dei meccanismi patogenetici delle più gravi e invalidanti malattie neurologiche e psichiatriche come epilessia, morbo di Parkinson, morbo di Alzheimer, schizofrenia, disturbo bipolare, depressione, e gravi disturbi d'ansia e alimentari, come le crisi di panico, l'anoressia e la bulimia. Appuntamento d’eccezione, dunque, per una degna causa e va precisato che tutti gli attori e più in generale i partecipanti, in nome della solidarietà, giocheranno la partita eugubina unicamente per beneficenza. I particolari dell’evento saranno resi noti nel corso della CONFERENZA STAMPA che si terrà sabato 9 maggio alle ore 12 presso la sala affreschi del Comune in piazza Grande e alla quale parteciperanno proprio due beniamini del pubblico televisivo, oltre al sindaco di Gubbio Orfeo Goracci e all’assessore Renzo Menichetti; parteciperanno inoltre il presidente della Fondazione Neurone onlus, Giulio Nicolò Meldolesi, nonché il direttore esecutivo Francesco Foti. Il prezzo del biglietto di ingresso è di 5 euro. Parte del ricavato andrà a finanziare l’attività di Ricerca del Centro per la Chirurgia dell’Epilessia dell’IRCCS Neuromed, Pozzilli (Is), centro di altissima specializzazione che da anni ottiene risultati eccellenti nella cura delle persone affette da gravi forme di epilessia che non rispondono ai comuni trattamenti farmacologici; e parte ai terremotati dell’Abruzzo. Sul sito www.fondazioneneurone.it è possibile trovare tutte le informazioni relative alla Fondazione e alle sue iniziative.

Per ulteriori informazioni: Francesco Foti direttore esecutivo Fondazione Neurone

347 9206365 06 8841033 f.foti@fondazioneneurone.it

http://www.comune.gubbio.pg.it/Index.as ... ttosito=30

Am 17. Mai um 16 Uhr spielt ein Fußballteam "CalciAttori" in Gubbio in einem Benefizspiel, u.a. zugunsten der Erdbebenopfer und Alessio ist dabei.
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10274
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 8. Mai 2009 23:23

Debutto del Sistema Teatrale 2009. Raccolta fondi della Provincia di Chieti per la ricostruzione delle scuole in provincia de L’Aquila. L'ingresso agli spettacoli è gratuito.


In occasione degli eventi programmati sarà effettuata una raccolta fondi a favore delle popolazioni terremotate. Il 24 Maggio a Casoli, alle ore 21.00, presso la Sala Polivalente del Palazzetto dello Sport, ci sarà il Recital con Gabriele Cirillo.

Programma:

01.05 - LAMA DEI PELIGNI
SALA POLIVALENTE A. DEL PIZZO - ORE 21:00
MUSICAL “AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA”
ACCADEMIA DELLO SPETTACOLO

02.05 - CASTELFRENTANO
TEATRO LIBERATI - ORE 21:00
BALLETTO “K 2007”e-MOTION Gruppo Phoenix
REGIA E COREOGRAFIA DI FRANCESCA LA CAVA

03.05 - FOSSACESIA
TEATRO COMUNALE - ORE 21:00
LA VITA È UNA BARZELLETTA
CON ENRICO BERUSCHI

07.05 - ORSOGNA
TEATRO C. DE NARDIS - ORE 21:00
TUTTO QUELLO CHE LE DONNE NON DICONO
CON FRANCESCA REGGIANI

08.05 - PALOMBARO
TEATRO SAN ROCCO
SCIOPERO - una storia di Zopito
TEATRO DEL PARADOSSO

08.05 - RIPA TEATINA
TEATRO COMUNALE - ORE 21:00
LA VOCE DEI SILENZI
DI SABATINO CIOCCA, CON ALESSIO TESSITORE

09.05 - FARA S.MARTINO
TEATRO COMUNALE - ORE 21:00
SCIOPERO - una storia di Zopito
TEATRO DEL PARADOSSO

09.05 - PAGLIETA
TEATRO COMUNALE - ORE 21:00
CONCERTO “DA NAPOLI ALL’ABRUZZO”
ENSEMBLE ADRIANA LECOUVRIER

10.05 - GUARDIAGRELE
TEATRO COMUNALE - ORE 21:00
SPARLA CON ME
CON DARIO VERGASSOLA

16.05 - SAN BUONO
TEATRO COMUNALE - ORE 21:00
ARTURO LO CHEF
LA COMPAGNIA DEL SANGRO, REGIA DI S. ANGELUCCI MARINO

17.05 - CASALBORDINO
TEATRO COMUNALE - ORE 21:00
LA BALLATA DELL’ARTE
CON MICHELE PLACIDO, TESTO E REGIA DAVIDE CAVUTI

18.05 - ATESSA
TEATRO A. DI IORIO - ORE 21:00
LA PALOMA
CON PAMELA VILLORESI

22.05 - CELENZA SUL TRIGNO
TEATRO COMUNALE - ORE 21:00
ISOLE
TEATRO DEL KRAK, CON LORENZA SORINO

22.05 - PALENA
TEATRO AVENTINO - ORE 21:00
FRA...INTENDIMENTI D’AMORE
CON VANESSA GRAVINA, EDOARDO SIRAVO

23.05 - RAPINO
TEATRO SAN ANTONIO
FRA...INTENDIMENTI D’AMORE
CON VANESSA GRAVINA, EDOARDO SIRAVO

24.05 - CASOLI
TEATRO COMUNALE - ORE 21:00
RECITAL
CON GABRIELE CIRILLI

31.05 - FRANCAVILLA
PALAZZO SIRENA - ORE 21:00
LUNA DI CASA
CON ROBERTO HERLITZKA, ALESSIO BONI

Info: 0871 4082237

Fonte: www.provincia.chieti.it

http://casoli.iobloggo.com/2438078/spet ... a-l-aquila


Alessio beteiligt sich an einer Theateraktion zum Wiederaufbau vom L'Aquila nach dem Erdbeben !
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10274
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 9. Mai 2009 12:46

Bild

Alessio Boni dà voce alla poesia africana al Concerto di beneficenza promosso in favore di una nuova missione in Mozambico.

Roma offre il Teatro Italia, in Via Bari, 18, per accogliere il Concerto di Beneficenza organizzato dalla Comunità Missionaria di Villaregia per il 30 maggio, alle ore 21:00.

Per l’occasione, il giovane e brillante attore Alessio Boni, interprete de "La Meglio Gioventù", di Giordana, oltre di diverse fiction per il piccolo schermo italiano (quali Caravaggio e Puccini), leggerà alcune delle più famose poesie africane per rendere omaggio alla cultura “nera” e guidare l’ascolto dei brani musicali tradizionali proposti dall’Orchestra Tartini di Latina.

L’attore non è nuovo nella sensibilità alla povertà del sud del mondo e non è nuovo nell’amicizia con i missionari di Villaregia. Qualche anno fa, infatti, ha trascorso una quindicina di giorni in un un’altra delle missioni che i missionari hanno fondato in Brasile, visitando a Belo Horizonte il lebbrosario, le baraccopoli, il Centro per i minori carenti.

Questa volta è l’Africa al centro dell’interesse, nella nuova missione aperta dalla CMV alla periferia poverissima di Maputo, capitale del Mozambico. Otto missionari hanno iniziato la presenza in quella terra da gennaio 2009.

«La condizione economica e sociale del Mozambico è molto difficoltosa, dichiara P. Marco, responsabile della CMV di Roma, ci rendiamo conto di intraprendere una nuova sfida impiantando una nuova sede in terra africana. L’evangelizzazione e la promozione umana richiede mezzi e fondi».

La missione sta iniziando a sorgere, come sempre per i missionari di Villaregia, a ridosso delle zone più povere della nazione da evangelizzare, in questo caso il Mozambico.

Chi deciderà di esserci potrà godere dell’ottima orchestra e ascolterà brani di varie parti del mondo. Professionalità e passione saranno al servizio dei presenti, ma ancora più dei fratelli lontani.

Importante esportare il messaggio, importante strutturare e sostenere la beneficenza per renderla parte stessa della vita di ognuno, importante essere lì sabato 30 maggio per ascoltare la musica degli angeli e la voce dell’umanità.

Costo del biglietto:
intero 15,00€; studenti: 10,00€

E’ possibile richiederlo direttamente ai missionari:Alessandra: 06/5069069 – posta.rm@cmv.it
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10274
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 10. Mai 2009 01:05

Chieti-IX Kongress der italienischen Gesellschaft für Chirurgie: "500 italienischen Chirurgen Anspruch der Stolz der Beruf"

8. Mai 2009 von AdmGdA
Gespeichert unter 0-Fokus auf ..., 1-NEWS REGION

Schreibe einen Kommentar

chirurgia-si-grazie 08/05 - "Chirurgia italiana. Ja, danke "ist das Motto und das Thema ein Plakat - unterzeichnet unter anderem von testimonial wie Lucio Dalla, Alessio Boni, Giorgio Panariello und Gigi Buffon - mit dem, am kommenden Freitag und Samstag, 500 Chirurgen aus ganz Italien zu behaupten, Chieti der Stolz der Beruf.



Wer den ganzen langen Artikel lesen möchte:

http://giornaledabruzzo.net/homegda/?p=8270&lang=de

Bild
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10274
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 12. Mai 2009 16:40

San Vito dei N.nni, 12/05/2009

Salento Finibus Terrae: giurie a lavoro

La macchina organizzativa del “Salento Finibus Terrae” è in piena attività: dopo la selezione dei 160 cortometraggi che saranno in concorso nella settima edizione del film festival (dall’11 al 26 luglio, con tappe a Salve, Nardò, Carovigno, Mesagne e conclusione a San Vito dei Normanni), le giurie delle varie sezioni, nei giorni scorsi, si sono riunite a Roma e Milano. Gli attori Giorgio Colangeli, Ernesto Maieux e Riccardo Sardonè hanno presieduto, rispettivamente, le giurie delle sezioni “Diritti umani”, “Mondo corto” e “Children world” (per le altre sezioni, le giurie, per lo più tecniche, erano composte da gente del calibro di Maurizio Calvesi, Nicola Guaglianone, Raethia Corsini, Domenico Nucera, Paolo De Vita, Mimmo Mancini, Manrico Gammarota, Marina Rocco, Emanuela Mascherini, Nanni Zedda, Carlo Raspollini, Riccardo Farina, Roberto Banfi, Guido Barlozzetti, Pedro Sarubbi, Giovanni D'Alia, Consuelo Arany).

Top secret, ovviamente, l’esito delle valutazioni: i nomi dei vincitori saranno rivelati solo durante le fasi finali del festival.
La direzione artistica ha invece rivelato i primi nomi di coloro che riceveranno il premio “Salento Finibus Terrae” la celebre statuetta realizzata dallo scultore salentino Carmelo Conte: tra essi, lo stilista Romeo Gigli, l'attrice Marina Rocco (interprete della fiction tv Rai1 “Tutti pazzi per amore”), Manrico Gammarota (interprete della fiction Rai1 “Giuseppe Di Vittorio”), Pedro Sarubbi (tra gli interpreti di “The passion” di Mel Gibson).

Riceveranno la prestigiosa statuetta anche Paride De Masi, presidente di Italgest, oltre a Mimmo Epifani il grande mandolinista e musicista di origini sanvitesi, la top model Antonia Dell'Atte, di origini brindisine e per anni musa di Giorgio Armani. Prime indiscrezioni, anche, riguardo agli ospiti che animeranno le serate conclusive del festival: hanno confermato la loro presenza alla kermesse pugliese gli attori Alessio Boni, Giorgio Colangeli ed Ernesto Mahieux. “E’ la prova - dice con soddisfazione il direttore artistico, Romeo Conte - che il festival e il Salento piacciono assai al cinema”.

COMUNICATO STAMPA SALENTO FINIBUS TERRAE
http://www.brundisium.net/notizie/shown ... p?id=25139

Alessio wird wieder am Salento Finibus Terrae teilnehmen. Waren das nicht im letzten Jahr die lustigen Streifenhörnchen-Fotos?
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10274
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 13. Mai 2009 19:12

Mozambico/ Alessio Boni al Teatro Italia a Roma dà voce all'Africa
Concerto-recital per sostenere una nuova missione a Maputo
postato 4 ore fa da APCOM
ARTICOLI A TEMA

* giro/ quinta tappa: basso fa il ritmo,…
* lazio/ roma, simula incidenti e deruba…
* lazio/ roma, pregiudicato scippa…
* Altri

La musica e la poesia si uniscono in nome della solidarietà, dando vita a un concerto di beneficenza che si terrà al Teatro Italia, a Roma, in via Bari 18, sabato 30 maggio, alle 21. Ospite d'eccezione, Alessio Boni, che darà voce alla poesia africana, interpretando alcuni brani di poeti del continente nero. A promuovere il concerto-recital è la Comunità Missionaria di Villaregia, realtà ecclesiale nata nel 1981, e che opera nei Paesi in via di sviluppo. "L'Africa grida e noi non possiamo non rispondere - dice Boni, interprete di film come la 'Meglio Gioventù' di Marco Tullio Giordana e in questi giorni al cinema con 'Complici del Silenzio' di Stefano Incerti -. Ho toccato con mano la difficile realtà del Mozambico e conosco il grande lavoro della Comunità Missionaria di Villaregia in favore dei poveri. Per questo - prosegue l'attore, che è anche ambasciatore Unicef - ho accolto con entusiasmo l'invito a partecipare a questa bella serata di beneficenza". Con Boni, interprete di successo anche di fiction Rai come "Caravaggio" e "Puccini", saranno sul palco del Teatro Italia i 25 elementi dell'Orchestra da Camera Giuseppe Tartini di Latina, che ha collaborato, fra l'altro, con il Premio Oscar Luis Bacalov. Un intenso viaggio musicale che attraverserà, con melodie famose e brani tradizionali come la 'Czardas' di Monti e la 'Muerte de l'Angel' di Piazzolla, i cinque continenti. Il direttore dell'orchestra, Antonio Cipriani, traccia il percorso: "La musica sarà metafora di un mondo in movimento - dice - che vuole abbracciare un continente che soffre e spera, il cui protagonismo sarà sottolineato da ogni poesia che verrà letta. La musica sarà il mondo e la poesia rappresenterà l'Africa - spiega il Maestro -. Ogni verso traccerà l'itinerario di un viaggio nella realtà dell'Africa e del suo popolo". Uno spettacolo nel nome della solidarietà patrocinato dal Comune di Roma e sostenuto dall'Assessorato alle Politiche Sociali del II Municipio. L'intero ricavato servirà a sostenere la fondazione di una nuova missione, la settima, della Comunità Missionaria di Villaregia, a Maputo, capitale del Mozambico. "La condizione economica e sociale del Mozambico è molto dura - dice padre Marco Salin, responsabile della Comunità Missionaria di Villaregia a Roma - e ci rendiamo conto di intraprendere una importante sfida impiantando una nuova sede in terra africana. L'evangelizzazione e la promozione umana richiedono mezzi e fondi per accompagnare questi nostri fratelli che soffrono". L'Orchestra Tartini è una realtà musicale giovanile nata nel 2002 i cui componenti sono gli stessi sin dalla sua fondazione. E' stata più volte ospite in manifestazioni musicali di notevole importanza sia sul piano nazionale che internazionale, come in Thailandia, Cina, Spagna, Francia, Venezuela. Maestri del calibro di Donato Renzetti, Luis Bacalov, Vincenzo Mariozzi, hanno più volte dichiarato che: "Realtà come questa in Italia non sono comuni e vanno incentivate e valorizzate".
Roma
http://notizie.virgilio.it/notizie/spet ... 37228.html

Info folgt
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10274
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 19. Mai 2009 15:33

(PRIMAPRESS) NAPOLI – Sabato 23 maggio 2009, con inizio alle ore 10:30, nella suggestiva cornice del Salone d’Onore del Circolo Ufficiali dell’Esercito Italiano di Piazza del Plebiscito, avrà luogo il Premio Albatros 2009 – rassegna internazionale di poesia, narrativa ed arte. L’importante vetrina letteraria nazionale ed internazionale, giunta quest’anno alla sua settima edizione, ha invitato i suoi partecipanti a confrontarsi con il pregnante tema dei “Ricordi”. Di tutte le opere in concorso, per le Sezioni Arte, Poesia, Narrativa, “Opera Prima” e “Giovanissimi”, saranno svelate quali riceveranno l’ambito riconoscimento. La manifestazione è patrocinata da: Regione Campania, Comune di Napoli, Esercito Italiano, UNICEF Campania, FIDAPA, Rotary, Trame Africane. Lucia de Cristofaro, Presidente del Premio, e Dini Ciacci, Presidente Onorario Margherita, saluteranno i finalisti e le autorità presenti.
Si proseguirà, poi, con la proclamazione dei vincitori di ciascuna sezione da parte del Segretario Maresa Galli, e col conferimento dei Premi “Speciale Cultura” alle illustri personalità del panorama culturale italiano ed internazionale scelte dai lettori di Albatros Magazine: Giovanni Allevi, Alessio Boni, Gianluca Guidi, gen. Franco Giannini, Patrick De Boussier, Patrizio Rispo, Mario Porfito, Ciro Villano, Maria Monsè, Francesco Maria Greco, Luciano Pizziconi, Fabio Molfesi. L’evento, oltremodo arricchito con la recitazione degli scritti primi classificati da parte degli attori Luigi Pedone e Costantino Punzo, nonché dall’attore-scrittore Gianni Mauro, scrittore dell’anno Torino 2009, sarà presentato da Adriano Fiore, Vicedirettore di Albatros Magazine, e dalla giornalista Maria Rosaria Vitiello. (PRIMAPRESS)
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10274
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

VorherigeNächste

Zurück zu "Alessio Boni"

 

Wer ist online?

Mitglieder in diesem Forum: 0 Mitglieder und 1 Gast