Neue Artikel/Rassegna stampa

Alles über Alessio als Künstler und Mensch, aktuelle Informationen, Fotos und Links, Interviews, Presse etc.

Tutto su Alessio, artista e uomo, informazione, foto e links, interviste, stampa...

Anything about Alessio as an artist and as a person, informations, picture and links, interviews, press...

Moderatoren: honey379, mingi17, Sweety

AbonnentenAbonnenten: 1
LesezeichenLesezeichen: 0
Zugriffe: 158890

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 10. Nov 2014 08:10

Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10225
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 2. Dez 2014 20:47

Auditorium di Roma, con Wenders architettura in 3D
Ideata dal regista la serie di film che racconta 6 grandi edifici moderni. Alessio Boni voce narrante
Cattedrali della Cultura 3DCattedrali della Cultura 3D

ROMA – Lunedì 8 dicembre 2014, l’Auditorium Parco della Musica di Roma, progettato da Renzo Piano, ospita un grande evento ideato da Wim Wenders, Cattedrali della Cultura 3D: sei film che raccontano dal punto di vista dell’edificio sei monumenti architettonici contemporanei di particolare valore artistico, sociale e umano, con lo scopo di evidenziarne le peculiarità e rivelarne, per così dire, l’anima. Sei registi per sei grandi edifici, diventati manifestazione materiale dell’intelligenza umana e dell’utopia della bellezza: la Filarmonica di Berlino, la Biblioteca Nazionale Russa, il Carcere di Halden, il Salk Institute, il Palazzo dell’Opera di Oslo e il Centre Pompidou.

Per l’occasione saranno presentati 3 dei 6 capitoli: La Filarmonica di Berlino di Wim Wenders, Il Carcere di Halden di Michael Madsen, Il Centre Pompidou di Karim Ainouz. A presiedere l’evento, Alessio Boni che, oltre ad essere la voce narrante di tre dei sei episodi, introdurrà ogni singolo capitolo accompagnando lo spettatore in questa visita originale e svelando i motivi della scelta dei sei registi.

La serie completa sarà programmata da Sky 3D e Sky Arte HD a gennaio 2015, mentre a febbraio è prevista un’uscita evento in 3D al cinema dei 3 episodi delle Cattedrali più note, a cura di I Wonder Pictures – Unipol Biografilm Collection.
http://www.artemagazine.it/architettura ... ura-in-3d/
gaby
 
Beiträge: 1945
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 10. Dez 2014 07:52

Nasce il Progetto “Adotto” a cura di Feel Safe
Share on print Share on facebook Share on twitter Share on gmail Share on email Share on mailto More Sharing Services 2
9 dicembre 2014
Io Adotto
La giusta distanza: il gioco libro per l’adozione e la t-shirt adotto per sostenere l’iniziativa di Cristian Pedrazzini

Feel Safe, centro specializzato nella prevenzione e cura di tutti disturbi che possono avere una ricaduta sullo sviluppo del bambino e sulla sua salute, e generare relazioni disfunzionali anche nell’età adulta, realizza il progetto “Adotto” per garantire il trattamento gratuito ai bambini traumatizzati in attesa di adozione.

Feel Safe si propone di intervenire in modo specialistico nella cura dei bambini che hanno subito traumi relazionali e non vivono più nella famiglia di origine ma sono ospiti di case famiglia o altre strutture di accoglienza.

Il giocolibro “La giusta distanza”, scritto dalla psicoterapeuta Anna Rita Verardo, è uno degli strumenti usati per sostenere l’iniziativa e fare in modo che possa diffondersi capillarmente.

Ognuno può dare il proprio contributo, acquistando on line la maglietta “Io adotto la giusta distanza” sul sito www.feelsafe.it

Elisabetta Ferracini, da sempre attenta al mondo dei bambini per il quale ha condotto il programma “Solletico”, è testimonial di “Adotto”, progetto al quale aderiscono tanti volti noti: Alessandra Mastronardi, Alessio Boni, Amanda Sandrelli, Angela Finocchiaro, Angelo Longoni, Anita Bartolucci, Antonino Cannavacciuolo, Beatrice Fazi, Camila Raznovich, Camilla Filippi, Chiara Francini, Christian de Sica, Elena Di Cioccio, Eleonora Ivone, Elisabetta Ferracini, Beppe Fiorello, Elisabetta Femiano, Alberto Onofrietti, Emanuele Salce, Gaia De Laurentis, Gea Lionello, Gianrico Tedeschi, Giulia Weber, Gloria Pasquali, Katy Louise Saunders, Lidia Vitale, Lorenza Indovina, Luca Calvani, Luca Zingaretti, Lucio Pellegrini, Ludovico Fremont, Luisa Ranieri, Marco Cocci, Margherita Buy, Maria Amelia Monti, Maria Pia Calzone, Marinella Laszlo, Massimo De Lorenzo, Milena Miconi, Miriam Leone, Nicoletta Ercole, Paola Monaccioni, Paolo Stella, Piero Maccarinelli, Prof. Jonathan Green, Rocco Papaleo, Thomas Trabacchi, Tommaso Petrolo, Tosca D’Aquino, Valentina Lodovini, Vincenzo Salemme e Vinicio Marchioni.

Tutti hanno indossato la maglietta e realizzato il selfie che circola in rete per dimostrare quanto sia fondamentale, per un sano sviluppo, curare le ferite dell’infanzia e restituire serenità ai bambini che vivono la dimensione del trauma e la mancanza di una “base sicura” . Questo gesto aiuterà a far conoscere l’iniziativa e il libro. I proventi della vendita della maglietta e del libro saranno destinati alla realizzazione del progetto di cura gratuita per i bambini che non possono accedere a cure specialistiche.

Il trattamento dei bambini traumatizzati avviene con il metodo EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) che agisce sull’elaborazione dei ricordi traumatici poiché possono determinare disturbi psicopatologici in età evolutiva.

Il giocolibro della psicoterapeuta Anna Rita Verardo nasce dal lavoro con i bambini che hanno difficoltà a prendere le distanze dal proprio passato che continua a condizionare il loro presente, proprio per le esperienze traumatiche. I bambini hanno bisogno di tempo per fidarsi e stabilire la giusta distanza che, come nella parabola dei porcospini, permetta loro di stare abbastanza vicini per non avere freddo, ma non eccessivamente vicini, per non correre il rischio di pungersi. Hanno bisogno di tempo per tornare a sorridere.

http://www.spettacolinews.it/nasce-il-p ... 57767.html

Alessio engagiert sich wieder für Kinder
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10225
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 10. Dez 2014 07:54

Dal 9 Dicembre 2014 al 16 Dicembre 2014
La bellezza nell'arte e nel cinema

Complesso monumentale di Sant'Andrea al Quirinale - Teatro dei Dioscuri - Via Piacenza, 1 - ROMA (RM)

Dibattiti, interviste, masterclass, proiezioni e performance con i premi Oscar Vittorio Storaro, Giancarlo Giannini, Paolo Sorrentino e tanti altri ospiti

Una settimana di eventi dedicati alla cultura attraverso le varie arti. Interverranno illustri ospiti in una rassegna multidisciplinare volta ad esaltare l’eccellenza del nostro patrimonio culturale. Rappresentanti del grande cinema e dell’arte si incontreranno al Teatro dei Dioscuri, dove è allestita anche una mostra collettiva di artisti italiani ed internazionali, per raccontare il cinema attraverso le varie declinazioni dell’arte e creare un dialogo tra pittura, fotografia, scultura, moda, artigianato e musica.

Programma

martedì 9 dicembre
ore 11.30 Masterclass di Vittorio Storaro L’affluenza della luce di Caravaggio nella cinematografia di Vittorio Storaro
ore 19.30 Renzo Musumeci Greco: A fil di spada. La scherma nell’Arte cinematografica
ore 20.30 Proiezione versione cinematografica Caravaggio con Alessio Boni, regia di Angelo Longoni

http://www.incontragiovani.it/cultura-e ... nel-cinema
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10225
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 11. Dez 2014 09:17

Fondazione Ania presenta nuova campagna per la sicurezza stradale
Cinque spot ispirati ai comandamenti. Ospite d'eccezione Verdone

Fondazione Ania presenta nuova campagna per la sicurezza stradale

Roma, (askanews) - Cinque spot, con attori come Alessio Boni, Karin Proia, Enrico lo Verso, Lidia Vitale, ispirate ai comandamenti: è la nuova Campagna di comunicazione per la Sicurezza stradale della fondazione Ania, che si rivolge a tutti, e in particolare ai giovani.

Aldo Minucci, presidente della Fondazione Ania per la Sicurezza Stradale, ha spiegato:

"L'obiettivo è quello di migliorare la situazione, ridurre numero dei morti e degli incidenti e per raggiungere questo obiettivo noi vogliamo mettere un tassello cercando di portare all attenzione delle persone, delle famiglie e dei giovani delle tematiche in maniera tale che dal momento in cui qualcuno sale sulla macchina o su qualunque mezzo capisce che è uno strumento pericoloso".

Cinque dei 10 comandamenti sono la chiave che ispira gli spot, per il cinema e per la tv, che richiamino il rispetto delle regole di vita anche sulla strada per evitare gli incidenti e i morti sulle strade, 3.385 nell'ultimo anno.

Ospite d'eccezione alla presentazione della campagna Carlo Verdone:

"Mettendosi in macchina bisogna mettersi subito la cintura, poi, mettere l'auricolare e non guidare con una mano che ha il cellulare, con un dito con cui hai la sigaretta e con due dita tieni il volante, non si può fare così". ..."Ci sono mille distrazioni che possono essere mortali".

Distrazioni e comportamenti irresponsabili, come guidare ubriachi, che soprattutto la notte e soprattutto tra i giovani sulle strade diventano spesso fatali:

"Non c'è lucidità la notte purtroppo. I giovani devono pensare un po' di più alle conseguenze che provocano queste cose, invece non ci pensano, sono irresponsabili". "Devono riflettere su chi lasciano, pensare a chi possono fare del male e a una vita che possono troncare da un momento all'altro, anche alla loro vita che a un certo punto ha uno stop".

Alessio ist beteiligt an einer Videokampagne zur Straßensicherheit...kein Wunder, dass der Mann keine Zeit hat, wo der überall dabei ist...da ist auch ein kleines Video dabei , in dem er zu sehen ist

http://www.askanews.it/cronaca/fondazio ... 171171.htm
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10225
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 20. Dez 2014 09:06

Alessio Boni: “Van Gogh anche nei momenti più bui non ha mai perso la meraviglia”
0
By Sabrina Penteriani on 19 dicembre 2014 · Palcoscenici

“Un genio, punto”. Non c’è altro da dire per definire Vincent Van Gogh secondo Alessio Boni che lunedì, nell’ultima serata della rassegna “Le Città Invisibili. Maestri e culture in dialogo”, darà voce al grande pittore olandese. L’appuntamento, dal titolo “Vincent Van Gogh, stralci sulla fede e sul cristianesimo dalle lettere”, vedrà l’attore bergamasco sul palco insieme a Fulvio Ferrario, teologo evangelico. Proiezioni, spiegazioni e lettura di alcune selezionate missive tra le oltre 700 che Van Gogh scrisse al fratello Theo, in cui parla anche del suo rapporto col cristianesimo. “E’ un artista che mi ha sempre interessato, la cui arte tocca nel profondo – afferma Boni – Poi, per la sua storia, le vicende che ha vissuto: fa breccia nel tuo cuore. Altri grandi pittori, come Picasso o Dalì, sono stati apprezzati in vita, Van Gogh no: non è mai stato considerato un pittore. Eppure era un genio, era anacronistico, era molto più avanti del suo tempo con ciò che proponeva con la sua arte”. Anche se “non era compreso, era bistrattato, non aveva un soldo perché non riusciva a vendere i suoi quadri: non ha mai perso la meraviglia della puerilità, del bambino e di fare ciò che gli piaceva – spiega l’attore – Nonostante la difficoltà di sopravvivere, proseguiva e perseguiva nella sua arte. Questa era anche la sua grandezza: continuava nella sua ricerca personale. Non ha ceduto a realizzare opere che magari si sarebbe potute vendere: dipingeva quello che gli andava bene, soggetti che gli interessavano, come “I mangiatori di patate”, anche se a quei tempi non venivano compresi e probabilmente ripugnavano”. Il pittore – diventato tale negli ultimi 10 anni di vita – precedentemente aveva un desiderio, che ha segnato il suo modo di intendere la pittura ed è presente anche nelle lettere: “di predicare, di diventare pastore, emulando così il padre. In seguito, però, si era allontanato da questa ambizione: aveva messo in discussione i dogmi e i pastori, non la religione, non Dio e aveva iniziato a farsi domande, ad avere dei dubbi”. Le lettere mostrano un percorso che delinea “una visione personale che va di pari passo con l’arte”. Van Gogh, anche attraverso il carteggio, rivela di essere un uomo e un artista intenso e complesso, caratteristiche che si ritrovano in tanti altri personaggi di cui Alessio Boni ha vestito i panni. Ad esempio: Caravaggio, Heathcliff di Cime tempestose, Matteo Carati de La meglio Gioventù, Walter Chiari e, ultimo in ordine di tempo, Ulisse: “Quando mi hanno chiesto di leggere il carteggio di Van Gogh, ho accettato subito – racconta l’attore – mi piacciono questi personaggi forti, che ti arricchiscono personalmente. Quando ricevo queste proposte, aderisco: sono grandi sfide, da far tremare i polsi, ma mi piacciono. Apprezzo anche i personaggi delle commedie, ma la profondità e la dicotomia che caratterizzano certi personaggi, mi intrigano e mi interessano: sono come un pugno nello stomaco. E io sono istintivo: quando sento quel pugno, accetto”. “Vincent Van Gogh, stralci sulla fede e sul cristianesimo dalle lettere” si terrà lunedì alle 21 al Centro Congressi di Bergamo (viale Papa Giovanni XXIII, 106). Ingresso: 7 euro, (5 euro per gli studenti fino a 26 anni). Info: 035.248772, info@fondazionebernareggi.it e www.fondazionebernareggi.it.

http://www.santalessandro.org/2014/12/a ... eraviglia/
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10225
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 24. Dez 2014 09:08

Bild
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10225
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 2. Jan 2015 20:07

Pubblicato il 02/01/2015 14:02
Attori in pista per beneficenza nell'Aquilano

La Societa' Campo Felice e il "Gruppo SciAttori& C." dello Sci Club Roma, in collaborazione con l'Associazione Aisim, organizzano una manifestazione artistica e sportiva denominata "Faccio del Bene e Campo Felice", che si articolera' in due giorni: serata spettacolo del 4 gennaio presso la nuova sala Auditorium del Comune di Rocca di Cambio, e slalom a partecipazione libera il 5 gennaio sulle piste di Campo Felice. Il ricavato della intera manifestazione (incasso dello spettacolo e iscrizioni alla gara) saranno devoluti alla OnlusL'Aquila per la Vita, a sostegno del progetto di Assistenza Domiciliare Oncologica realizzato in collaborazione con l'Unita' Operativa di Oncologia Medica di L'Aquila. Il "Gruppo SciAttori& C." e' composto da Roberto Ciufoli, Giorgio Pasotti, Alessio Boni, Neri Marcore', Stefania Rocca, Amanda Sandrelli, Daniele Pecci, Fabio Ferrari, Simone Colombari, Emy Bergamo, Milena Miconi, Ludovico Fremont, Giorgio Borghetti, Jonis Bascir, Michele La Ginestra, Emiliano Ragno, Barbara Terrinoni, Marco Risi, Matteo Garrone, Jimmy Ghione, Antonio Rossi, Jury Chechi, Floriana Bertelli, Giorgio Meneschincheri, Vincenzo Capua e Giorgio Trippa.

© Riproduzione riservata
http://www.notiziedabruzzo.it/eventi/at ... Kbd2Mn5RE6
gaby
 
Beiträge: 1945
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 11. Jan 2015 09:58

Ascoli Piceno: l'attore Alessio Boni incontra i redattori della rivista "Io e Caino"
PDF Stampa
Condividi

Ristretti Orizzonti, 10 gennaio 2015



Ci sono giornate che attraversano la clessidra senza muovere nessun altro granello di vita. Poi ci sono i giorni. Quelli che restano, nonostante tutto.

Mercoledì 7 gennaio. Primo pomeriggio. Freddo, col sole. L'appuntamento è alle tre e mezzo, davanti ai cancelli del carcere. Alessio Boni alle otto e mezzo sarà sul palco del Teatro Ventidio Basso col suo Dio che visita Freud. Nei mesi precedenti uno scambio veloce di mail e poi la promessa: appena torno ad Ascoli vengo a trovarvi in carcere, nella redazione del vostro giornale.

Alle tre e mezzo in punto siamo davanti al blockhouse. Lui infila la carta d'identità nella feritoia, controlli di rito ed entriamo. "Posso restare solo un'oretta" erano gli accordi. Invece usciremo tardissimo, col buio, freddo, c'è la luna. A meno di due ore dallo spettacolo. Il mondo alle prese con un nuovo 11 settembre. Ma noi ancora non lo sappiamo.

Nella sala grande ci sono più di venti ragazzi. Lui si presenta. Poi inizia a calamitare l'attenzione di tutti. Lentamente, abbattendo, muro dopo muro, la cortina di diffidenza che in carcere è una seconda pelle. I detenuti pendono dalle sue labbra. Lui li cattura, li coinvolge, li chiama, li addita, risponde a tono. Senza farsi mai sorprendere. L'atmosfera è energia pura. Ci sono tre ragazzi musulmani. Si parla di cinema, di teatro, del suo Ulisse, dei suoi progetti, ma anche dei problemi del nord Africa, delle frontiere sempre più distanti. Ci si confronta, sul dolore. Ma si ride, anche, alle battute che avvicinano e stemperano la tensione. Due ore, quasi tre, volano. Ci salutiamo con un arrivederci. Alla prossima tournée, al prossimo spettacolo. Andremo a teatro tutti insieme, detenuti compresi. Sarà bello.

Usciamo, fuori ci aspetta un mondo diverso. Una volta di più consapevole, a carissimo prezzo, di quanto sia importante incontrarsi. Ed aprire.



Teresa Valiani, Direttore Io e Caino, Giornale del carcere di Ascoli Piceno
http://www.ristretti.org/Le-Notizie-di- ... o-e-cainoq
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10225
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 16. Jan 2015 21:11

Tv, sei registi raccontano le cattedrali della cultura in 3D per Sky
Da un'idea di Win Wenders. Alessandro Boni introduce la serie in Italia
di red/spe - 16 gennaio 2015 13:03 fonte ilVelino/AGV NEWS Roma
Stampa articolo

"Se gli edifici potessero parlare, cosa direbbero di noi?". Da questa domanda è partita l’idea di Wim Wenders per il progetto che tende a raccontare dal punto di vista dell’edificio sei monumenti architettonici contemporanei di particolare valore artistico, sociale e umano, con lo scopo di evidenziarne le peculiarità e rivelarne, per così dire, l’anima. Così è nato "Cattedrali della cultura 3D" che racconta le architetture moderne con la firma di sei registi di prim’ordine: oltre a Wenders (che ha scelto di raccontare la Filarmonica di Berlino), ci sono Karim Aïnouz (Centro Culturale Pompidou di Parigi), Michael Glawogger (Biblioteca Nazionale Russa di San Pietroburgo), Michael Madsen (Carcere Norvegese di Halden), Margreth Olin (Teatro dell’Opera di Oslo) e il premio Oscar Robert Redford, che racconta il Salk Institute di La Jolla, California. Premiere esclusiva su Sky 3D e Sky Arte HD a partire da domani, sabato 17 gennaio alle 21.10, con due episodi per tre sabati consecutivi, per approdare nei prossimi mesi al cinema con un’uscita evento in 3D. Prodotta da Neue Road Movies, presentata lo scorso febbraio al Festival Internazionale del Cinema di Berlino e a giugno al Biografilm Festival di Bologna, la serie è introdotta in Italia dall’attore Alessio Boni che, oltre ad essere la voce narrante di quattro dei sei episodi (La Filarmonica di Berlino, il Carcere di Halden, La biblioteca Nazionale Russa e il Centro Pompidou), presenterà ogni singolo capitolo, svelando i motivi della scelta dei sei registi. Location d’eccezione, l’Auditorium Parco della Musica di Roma, progettato da Renzo Piano, scelto come “Cattedrale italiana” e la cui regia è affidata a Piero Messina, aiuto regista di Paolo Sorrentino per “La grande bellezza” e “This must be the place”.
http://www.ilvelino.it/it/article/2015/ ... bcb257eda/
gaby
 
Beiträge: 1945
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

VorherigeNächste

Zurück zu "Alessio Boni"

 

Wer ist online?

Mitglieder in diesem Forum: 0 Mitglieder und 1 Gast

cron