Neue Artikel/Rassegna stampa

Alles über Alessio als Künstler und Mensch, aktuelle Informationen, Fotos und Links, Interviews, Presse etc.

Tutto su Alessio, artista e uomo, informazione, foto e links, interviste, stampa...

Anything about Alessio as an artist and as a person, informations, picture and links, interviews, press...

Moderatoren: honey379, mingi17, Sweety

AbonnentenAbonnenten: 1
LesezeichenLesezeichen: 0
Zugriffe: 163469

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 19. Jan 2015 18:29

27 gennaio, Giorno della Memoria: le iniziative in Trentino
Il Giorno della Memoria ci aiuterà a riflettere su come evitare gli errori e i disastri di un passato che non deve ripetersi più, ma anche per affrontare i temi che abbiamo oggi sul tappeto, che sono quelli dell’integrazione e della capacità di un’identità come la nostra di non perdersi per strada e nel contempo di sapersi mettere in relazione positiva con le altre culture e le altre religioni".

Partendo da questa riflessione, il presidente della Provincia autonoma di Trento Ugo Rossi, ha presentato oggi le molteplici iniziative che si terranno in Trentino in vista del 27 gennaio, il "Giorno della Memoria", data in cui si ricorda lo sterminio e le persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti.

Il 27 gennaio del 1945, quindi esattamente settant'anni fa, le truppe sovietiche dell'Armata Rossa arrivarono nella città polacca di Oswiecim (nota con il nome tedesco di Auschwitz) e rivelarono al mondo l'orrore del genocidio nazista.

"E' un messaggio che vogliamo lanciare soprattutto ai giovani - ha detto ancora Rossi - nella consapevolezza che per costruire il futuro sia importante nutrirsi del ricordo di questi tragici fatti".

La cerimonia ufficiale a cura del Comune di Trento si terrà martedì 27 gennaio 2015 alle 17 nella Sala Falconetto di Palazzo Geremia a Trento, ma innumerevoli sono le iniziative in programma, che si spalmeranno in tutto il Trentino prima e dopo il 27 gennaio 2015.

Sul sito https://www.cultura.trentino.it/Rassegn ... moria-2015 viene proposto l'intero programma degli eventi.

Tra le iniziative previste ricordiamo il racconto teatrale di Renzo Fracalossi e Federico Scarfi Potranno queste ossa, prodotto dal Servizio Attività culturali della Provincia che ricorda come la Shoah non fu un dramma solo tedesco, e che sarà messo in scena con il Club Armonia il 27 gennaio alle 20.30 nell'Aula della Corte di Assise di Trento.

"Per una sorta di diffuso sentimento di vergogna collettiva – si legge nella presentazione dello spettacolo teatrale, – per dimenticare, nell’erronea convinzione che ciò favorisca lo svilupparsi di nuove convivenze; per cancellare le troppe responsabilità di molti; per una forzata cultura di comodo della pacificazione nazionale, si è ritenuto che la persecuzione antisemita in Italia fosse imputabile solo a Mussolini e alle alte gerarchie del fascismo.

Ma la realtà è un’altra: nei sette anni che andarono dal 1938 al 1945 milioni di italiani si sentirono 'fieramente' ariani, nonché profondamente convinti antisemiti, pronti però a repentini cambi di opinione, seguendo il vento della storia.

È da questa non-memoria e dalla cortina di silenzio calata su tali vicende che nasce il falso mito degli 'italiani brava gente', un mito che va riletto alla luce degli accadimenti grandi e piccoli della storia di allora e di oggi. Il recital del Club Armonia prova così a ricordare che la Shoah non fu un dramma esclusivamente tedesco, ma coinvolse tutta l’Europa in un orrore la cui memoria ci è indispensabile per evitare il rischio sempre incombente del ripetersi."

Lo spettacolo andrà in scena anche alla Biblioteca di Baselga di Pinè (22 gennaio, ore 20.30), alla Casa della cultura di Pinzolo (23 gennaio, ore 20.30), alla Biblioteca di Lavarone (24 gennaio, ore 20.30), nella sala consiliare del Comune di Condino (25 gennaio, ore 17.30), nel foyer del Teatro Valle dei Laghi di Vezzano (26 gennaio, ore 20.30), alla Casa dell'Ecomuseo di Canal San Bovo (28 gennaio, ore 20.30), presso la Sala civica di Mezzolombardo (29 gennaio, ore 20.30), presso la Sala riunioni del Comune di Tione (30 gennaio, ore 20.30), nella Sala mansarda di Palazzo Maffei di Cembra (31 gennaio, ore 20.30).

Moni Ovadia, con il suo Cabaret Yddish (lunedì 19 gennaio, alle 21 al Teatro Sartori di Ala) ci farà compiere un viaggio nella cultura dell'ebraismo mitteleuropeo; sempre Moni Ovadia, alle 21 del 20 gennaio sarà al Palazzo dei Congressi di Riva del Garda per mettere in scena il suo Senza confini. Ebrei e zingari.

Il 23, 24 e 25 gennaio, alle 20.30 all'Auditorium di Trento, il sipario si aprirà su ll visitatore, dramma di Éric-Emmanuel Schmitt con Alessandro Haber, Alessio Boni, Nicoletta Robello Bracciforti e Alessandro Tedeschi, per la regia di Valerio Binasco.

Il Laboratorio di formazione storica della Fondazione Museo Storico del Trentino, in collaborazione col Comune di Trento, propone al Cinema Astra "I genocidi del Novecento", una serie di pellicole sulla Shoah.

Il 27 gennaio è in programma, alle 10 per le scuole e alle 21 per il pubblico della città, Storia di una ladra di libri di Brian Percival;
il 28 gennaio, alle 10 per le scuole, verrà proiettato Il grande dittatoredi Charlie Chaplin, mentre alle 21 per il pubblico della città sarà la volta de La masseria delle allodoledi Paolo ed Vittorio Taviani;
il 29 gennaio, alle 10 per le scuole, sarà proiettato Hotel Rwandadi Terry George, mentre alle 21 per il pubblico della città è in programma I ponti di Sarajevo, di Ursula Meier e altri registi.

Significativo e diffuso su tutto il territorio provinciale è invece l'impegno delle biblioteche trentine con mostre di libri e audiovisivi sulla Shoah, recital, film incontri e proposte di letture per bambini, ragazzi e adulti.
avocedeltrentino.it/index.php/breaking-news-trentino/18224-27-gennaio-giorno-della-memoria-le-iniziative-in-trentino
gaby
 
Beiträge: 1950
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 10. Feb 2015 09:11

2015
> 02
> 08
> Boni recita al Giglio vis...

Boni recita al Giglio visita casa Puccini e suona lo Steinway

LUCCA A Lucca per gli impegni al Giglio, l'attore Alessio Boni ha fatto visita alla casa museo Puccini in corte San Lorenzo. Col Maestro, del resto, aveva avuto un virtuale incontro artistico: l'attore nel 2009 ha interpretato il ruolo del compositore lucchese nella miniserie televisiva dal titolo "Puccini" andata in onda con successo su Rai1. Nella casa museo, Alessio Boni ha potuto avere l'emozione di sedere al pianoforte del Maestro, lo Steinway sul quale Puccini ha composto tante arie e opere. Alessio Boni sarà al Giglio fino a oggi, protagonista dello spettacolo Il visitatore, di Éric-Emmanuel Schmitt con Alessandro Haber, Nicoletta Robello Bracciforti, Alessandro Tedeschi. Oggi alle 16,30 l'ultima replica dello spettacolo. La trama porta a Vienna, Terzo Reich, nel 1938. Sigmund Freud, ebreo, malato di cancro, è solo nel suo studio: la figlia Anna è stata appena arrestata da un caporale della Gestapo che l'ha portata via. In questo momento di angoscia riceve una visita da uno sconosciuto. Il grande indagatore dell'inconscio è dapprima infastidito: aspetta notizie della figlia, non certo una visita qualunque. Poi è sempre più incuriosito, perché lo sconosciuto dimostra di conoscere tutto di lui, del suo passato, dei suoi pensieri… dopo poche battute di dialogo, Freud si rende conto di aver di fronte nientemeno che Dio. Quel Dio di cui ha sempre negato l'esistenza, del resto. Un dialogo commovente, brillante, dolce ed esilarante, che inaspettatamente fa sorridere pur immergendosi nei grandi interrogativi dell'esistenza, tra due grandi interpreti sul palco del Giglio. Biglietti da 11 a 30 euro, in vendita alla biglietteria del teatro (piazza del Giglio, 13/15, tel. 0583.465320, email: biglietteria@teatrodelgiglio.it) e su www.teatrodelgiglio.it - www.boxol.it.

Alessio hat während seines Aufenthalts in Lucca (gestern Abend war er noch da) auch das Haus von Puccini besucht und durfte an den Steinway dort Platz nehmen.



http://ricerca.gelocal.it/iltirreno/arc ... 21_03.html
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10253
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 18. Feb 2015 19:01

Bild
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10253
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 9. Mär 2015 08:56

Alessio Boni vicino ai 50 anni: "Vorrei un figlio"
Scritto da: Daniela Bellu - giovedì 27 novembre 2014

inShare
Pin It
0

L'attore, che ha 48 anni, rivela di sentire forte il desiderio di paternità. Ma è single.

Alessio Boni sta per tornare in tv nei panni di Ulisse, nella fiction in 4 puntate "Il ritorno di Ulisse", a partire da domenica 30 novembre. Se solo ieri, in un'intervista a Diva e Donna, si dichiarava di nuovo single e desideroso di trovare l'Amore con la A maiuscola, oggi lo ritroviamo su Grazia e non possiamo fare meno di amarlo ancora di più per le sue parole.

Intanto ammette che si è chiuso dopo cinque anni il rapporto con la compagna Francesca, quando tutti si aspettavano in realtà il matrimonio. Ma preferisce non scendere nei dettagli e liquidare così la cosa:

Non è un bel momento, questo, non ho voglia di parlarne.

Partendo dal suo personaggio della nuova fiction, Alessio si augura di trovare un giorno una donna che possa avere la pazienza e la fedeltà di Penelope, anche se è chiaramente una cosa molto difficile:

Non penso proprio che esistano donne pazienti come la moglie di Ulisse... Viviamo un periodo in cui i sentimenti sono usa e getta. Pazienza e fedeltà non sono valori molto apprezzati in questo contesto. Nessuno ha tempo né voglia di coltivare un amore tanto a lungo. Se una Penelope esiste, vive di certo su un'isola fuori dal mondo.

Se però voi, donne che ci leggete, vi sentite un po' 'Penelope', sappiate che in lui troverete un uomo fedele e innamorato, mica dettagli così scontati negli uomini di oggi:

Mai, quando mi innamoro sono incondizionatamente fedele. Se sto bene con una donna, mi viene facile, non è uno sforzo. Non vedo l'ora di vederla e condividere con lei la vita quotidiana. Il bello della fedeltà non è resistere alle tentazioni: è non averle proprio. Se provi il desiderio di cercare al di fuori di un rapporto, significa che l'amore non è così solido.

Tra due anni, intanto, Boni compirà 50 anni e ammette di sentirsi pronto a diventare padre, di sentire l'istinto paterno e mica solo da oggi:

Lo sento, eccome. E non da oggi ma da tanto. Ho detto tutto, non mi faccia aggiungere altro.

Che sia questo il motivo per cui è finita la sua ultima storia? Lei forse non voleva mettere su famiglia? Non lo sappiamo, e poco importa. Quello che importa è che l'attore ora è single e in cerca dell'amore. Su una cosa però mette in guardia, una cosa che proprio non gli piace:

La superficialità mi fa scappare. Nel mio ambiente, per esempio, si vive spesso di ipocrisia e opportunismo. Io però non ce la faccio. Non riesco a frequentare le persone per avere un vantaggio. E poi non provo mai gelosie e invidie, sono sempre felice dei successi degli altri attori.

Ora ditemi come si fa a non amare un uomo così. Per adesso, comunque, accontentiamoci di rivederlo in tv, a partire dal 30 novembre su RaiUno.

http://www.gossipblog.it/post/307422/al ... sipblog%29
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10253
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 8. Mai 2015 21:04

Cinema, novità in sala fino ad agosto, l'industria fa quadrato per promuovere il settore
rticolo pubblicato il: 08/05/2015

Sul cinema italiano batte un'attesa pioggia estiva di film in arrivo. La stagione della settima arte finalmente si allunga e da maggio fino ad agosto sono davvero tante le novità in sala, grazie all'accordo fra le associazioni dell’industria cinematografica che vogliono fortemente da qui in avanti un cambiamento in questa direzione con dodici mesi di fila a disposizione dei cinefili. Piatto ricco, quindi, a partire dalle pellicole firmate da Matteo Garrone e Paolo Sorrentino, in concorso al Festival di Cannes e contemporaneamente in sala, per finire con numerosi blockbuster, film di animazione e cinema d’autore.
Per sostenere l’offerta estiva le associazioni dell’esercizio Anec e Anem, i distributori e i produttori dell’Anica, con il sostegno della Direzione Cinema del Mibact, e in collaborazione con Open Sky e Mymovies.it, stanno lavorando alla campagna promozionale '2015: Estate al cinema'. Tra le iniziative, è in fase di realizzazione un trailer, che verrà proiettato nelle sale, che promuove tutti i principali film del periodo estivo. A breve inoltre sarà online il sito Internet www.estatealcinema.it nel quale sarà possibile trovare tutte le informazioni sui film in sala da maggio ad agosto.
"Siamo convinti – affermano i presidenti delle Associazioni, Luigi Cuciniello (Anec), Carlo Bernaschi (Anem) e Andrea Occhipinti (Distributori Anica) – che questo sia finalmente l’anno della svolta. Continueremo a lavorare affinché avere un’offerta adeguata per tutti i mesi non sia un’eccezione, ma una certezza per il mercato e soprattutto per il nostro pubblico". Ecco i principali film in ordine di uscita. A maggio 'Mad Max: Fury Road' di George Miller, con Tom Hardy, Charlize Theron. 'Il racconto dei racconti' di Matteo Garrone, con Vincent Cassel, Salma Hayek, John C. Reilly. 'Nomi e cognomi' di Sebastiano Rizzo, con Enrico Lo Verso, Maria Grazia Cucinotta.
Calvario' di John Micheal McDonagh, con Brendan Gleeson, Kelly Reilly. 'Youth – La giovinezza' di Paolo Sorrentino, con Michael Caine, Harvey Keitel, Rachel Weisz. 'Tomorrowland – Il mondo di domani' di Brad Bird, con George Clooney, Hugh Laurie. 'Survivor' di James McTeigue, con Milla Jovovich, Pierce Brosnan. 'The Lazarus effect' di David Gelb, con Mark Duplass, Olivia Wilde. 'San Andreas' di Brad Peyton, con Dwayne Johnson, Carla Gugino. 'Pitza e datteri' di Fariborz Kamkari, con Giuseppe Battiston. 'Louisiana' di Roberto Minervini. 'Il libro della vita' di Jorge R. Gutierrez.
Lo straordinario viaggio di T.S. Spivet' di Jean-Pierre Jeunet, con Helena Bonham Carter. 'Pitch Perfect 2' di Elizabeth Banks, con Anna Camp, Anna Kendrick. 'The Tribe' di Myroslav Slaboshpytskiy, con Grigoriy Fesenko. Ed ora il mese di giugno. 'Fury' di David Ayer, con Brad Pitt, Shia LaBeouf. 'Le regole del caos' di Alan Rickman, con Kate Winslet. 'La risposta è nelle stelle' di George Tillman jr., con Scott Eastwood, Britt Robertson. 'Eisenstein in Messico' di Peter Greenaway, con Elmer Back. 'Jurassic World' di Colin Trevorrow, con Chris Pratt. 'Affare fatto' di Ken Scott, con Vince Vaughn, Sienna Miller. 'Le badanti' di Marco Pollini, con Pino Ammendola, Anna Jimskaya. 'The Salvation' di Kristian Levring, con Eva Green. 'Torno indietro e cambio vita' di Carlo Vanzina con Raoul Bova, Ricky Memphis
Fuga in tacchi a spillo' di Anne Fletcher, con Reese Witherspoon, Sofia Vergara. 'While we’re young' di Noah Baumbach, con Ben Stiller, Naomi Watts. 'La regola del gioco' di Michael Cuesta con J. Renner. 'Ted 2' di Seth MacFarlane, con Mark Wahlberg, Liam Neeson. 'Ruth & Alex' con Morgan Freeman, Diane Keaton. 'Maggie' di Henry Hobson, con Arnold Schwarzenegger.
Anche a luglio tante novità, ben 12. 'Predestination' di Michael Spierig, con Ethan Hawke. 'Duri si diventa' di Ethan Cohen, con Will Ferrell. 'Annie - La felicità è contagiosa' di Will Gluck, con Jamie Foxx, Cameron Diaz. 'How to make love to an Englishman' di Tom Vaughn, con Pierce Brosnan, Salma Hayek. 'Big Game' di Jalmari Helander, con Samuel L. Jackson, Ted Levine. 'Poltergeist' di Gil Kenan, con Sam Rockwell, Rosemarie Dewitt. 'Terminator: Genisys' di Alan Taylor, con Arnold Schwarzenegger, Emilia Clarke. 'The reach' di Jean-Baptiste Léonetti, con Michael Douglas. 'Entourage' di Doug Ellin, con Vincent Chase, Kevin Connolly. 'Il ragazzo della porta accanto' di Rob Cohen, con Jennifer Lopez. 'Pixels' di Chris Columbus, con Adam Sandler. 'Spy' di Paul Feig, con Melissa McCarthy, Jude Law.
Infine le novità in sala ad agosto. 'Ant-Man' di Peyton Reed, con Hayley Atwell, Michael Douglas. 'Mission: Impossible 5' di Christopher McQuarrie, con Tom Cruise, Alec Baldwin. 'Qualcosa di buono' di George C. Wolfe con Hilary Swank. 'Professore per amore' di Marc Lawrence, con Hugh Grant, Marisa Tomei. 'Minions' di Kyle Balda, Pierre Coffin (animazione). 'In un posto bellissimo' di Giorgia Cecere, con Isabella Ragonese, Alessio Boni.
http://www.adnkronos.com/intratteniment ... refresh_ce
gaby
 
Beiträge: 1950
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 9. Mai 2015 08:44

Festival dei Due Mondi di Spoleto, ecco il programma presentato a Roma

Anche il ministro della Cultura Franceschini accanto al direttore astistico Ferrara

Articolo | Ven, 08/05/2015 - 21:13 | Di filippo partenzi
Ferrara e Franceschini

Tra poco più di un mese compirà 58 anni ma, dando uno sguardo al programma, appare chiaro come il Festival dei Due Mondi stia attraversando una seconda giovinezza, consolidandosi sempre più tra gli eventi culturali di maggior prestigio a livello sia nazionale che mondiale. E a dimostrarlo è non soltanto la qualità degli artisti coinvolti ma anche la quantità delle iniziative previste per l’edizione 2015. Ad illustrarle sono stati venerdì il ministro Dario Franceschini ed il direttore artistico Giorgio Ferrara, nel corso di una conferenza promossa a Roma nel salone ex consiglio nazionale del ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo: la manifestazione verrà ufficialmente inaugurata il 26 giugno alle 10 dalle opere del celebre scultore Fernando Botero (autore del manifesto di quest’anno del Festival). I 48 gessi provenienti dalla collezione privata dell’artista, coinvolto grazie al pressing effettuato nei giorni scorsi dal sindaco Fabrizio Cardarelli, saranno sistemati nel palazzo comunale all’interno della cappella palatina di San Ponziano, nella sala dello Spagna e nella sala dei Duchi. La sera, invece, al teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti” andrà in scena l’opera “Così fan Tutte” con l’orchestra giovanile “Luigi Cherubini” che verrà diretta dal maestro James Conlon.
Confermato poi il ritorno di Adriana Asti (“Jadasmeeristblau - Il mare è blu”), di Robert Wilson e Mikhail Baryshnikov (“Letter to a man”) mentre per la prima volta Spoleto ospiterà l’etoile de “L’Operà di Parigi” Eleonora Abbagnato nel “Soiree Roland Petit”, Juliette Greco in “Mercì”, Vanessa Redgrave in “A world i loved”, Lucrezia Lante della Rovere in “Io sono Misia”, Alessio Boni in “I duellanti” ed il “Ballet du capitole de Toulouse”. Previsti inoltre due omaggi a Luca Ronconi, vera e propria colonna portante del Festival per tanti anni deceduto lo scorso 21 febbraio, al quale verrà intitolato il “Teatrino delle 6”. La manifestazione, impreziosita anche dalle performances de “La Mama Spoleto Open”, dalle mostre a palazzo Collicola, dalle “Parole per la felicità” a cura dell’Arcidiocesi di Spoleto - Norcia e dalle ormai consuete attività dell’accademia nazionale d’arte drammatica “Silvio d’Amico”, proseguirà fino al 12 luglio: per l’occasione Carla Fendi presenterà gli ultimi lavori di restauro effettuati al teatro “Caio Melisso” restituendolo alla città ed alle 19,30 si terrà il concerto finale in piazza Duomo. Un programma di qualità di 17 giorni, duranti i quali Spoleto diventerà un luogo di incontro tra culture diverse offrendo una vetrina ai grandi artisti ed anche a quelli emergenti in perfetto equilibrio tra avanguardia e tradizione.
«Il Festival - ha detto Ferrara - è un bene da preservare e valorizzare, antico ma che ogni anno è capace di rinnovarsi presentando sempre nuovi appuntamenti. Superata definitivamente la fase di incertezza, guardiamo con fiducia al futuro continuando a dare il nostro contributo affinché chi ami l’arte non debba rinunciarvi». Il Festival, oltre a mettere nuovamente a disposizione 5.000 tagliandi al prezzo di un euro, ha infatti deciso di adottare una nuova politica dei prezzi per rendere più accessibile il concerto finale in piazza Duomo, i cui biglietti andranno dai 10 euro per i posti in piedi ai 70 per il settore gold.
E non finisce qui, perché nell’ottica di una programmazione a lungo termine il direttore artistico ha fornito anche alcune anticipazioni sui programmi futuri del Festival. «Fino al 2017 - ha rivelato - proporremo una trilogia mozartiana: quest’anno la scelta è caduta su “Così fan tutte”, nel 2016 andrà in scena “Le Nozze di Figaro” e nel 2017 “Il Don Giovanni” con la stessa regia ed orchestra. Per quanto riguarda il concerto finale, il prossimo anno avremo l’orchestra “Santa Cecilia” e il maestro Antonio Pappano, mentre nel 2017 a raccogliere il testimone sarà il maestro Riccardo Muti e la sua orchestra giovanile “Cherubini”».
Il ministro Franceschini, dal canto suo, ha sottolineato l’importanza della kermesse. «Nell’anno di Expo di Milano dobbiamo essere orgogliosi di poter presentare un programma italiano di qualità come quello offerto dal Festival dei Due Mondi, caratterizzato da una forte collaborazione di sponsor e mecenati che contribuiscono a diffondere la cultura su tutto il territorio nazionale. Il nostro Paese deve essere fiero di questa manifestazione».
gaby
 
Beiträge: 1950
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon mingi17 » 17. Mai 2015 09:45

http://style.corriere.it/tag/alessio-boni/

Hier ein Link zu den Modefotos und Interviews in STyle, haben wir zwar schon einzeln, aber hier ist die Info kompakt
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10253
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 25. Mai 2015 17:04

Alberto Angela custode d'eccezione in 'Stanotte al Museo Egizio' tra mummie, sfingi e faraoni
Annunci Google
Articolo pubblicato il: 25/05/2015

Avete mai pensato di trascorrere un'intera notte al museo, con le sale sgombre da turisti e da curiosi, solo in compagnia di faraoni, sfingi e mummie? Giovedì sera sarà possibile grazie a 'Stanotte al Museo Egizio', una serata 'speciale' in onda su Rai1, alle 21.15. Custode d'eccezione Alberto Angela, che accompagnerà gli spettatori all'interno del Museo Egizio di Torino, dove i capolavori dell'antico Egitto si lasceranno ammirare 'in intimità' dal pubblico.

"La puntata ha come scopo l'intrattenimento culturale - afferma il direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi - Non sarà la prima notte al museo, ma sarà seguita da altre serate. La puntata è estremamente accattivante, ed è stata girata nel più bel museo egizio al mondo. Credo che questa trasmissione possa essere di grande stimolo e avvicinare ulteriormente i concittadini ai musei".

"Il museo sta 'scoppiando' di visitatori, in senso positivo - dice il presidente della Fondazione Museo Egizio di Torino, Evelina Christillin - A un mese e venti giorni dall'apertura abbiamo registrato 200.000 presenze. Non devo dire nulla sulla trasmissione perché è la Rai che l'ha fatta, cucinata e ideata ma devo ringraziare Angela per il lavoro straordinario, e il nostro direttore Christian Greco che oggi è a Pompei per un grande evento che metterà insieme Pompei e il Museo Egizio, una vera 'chicca' in arrivo che sarà di grande importanza".

"Siamo arrivati al porto di destinazione. E' stata una lunga traversata, per vent'anni abbiamo filmato di notte nei più importanti musei del mondo - afferma Angela - Il museo cambia volto di notte, nel silenzio ci sei solo tu e l'opera che ti guarda. E' una sensazione straordinaria, un'atmosfera molto particolare da regalare a chi sta a casa, il programma si basa su questa formula. Immaginate: uscito l'ultimo visitatore il direttore vi consegna le chiavi del museo che è 'vostro' per tutta la notte, fino all'alba. Solo voi e i capolavori della genialità dell'uomo nei secoli".

Il conduttore sarà l'occhio del pubblico, e lo guiderà tra gigantesche statue di sfingi e faraoni, in una ricca tomba, e all'interno di un tempio nubiano ricostruito pezzo per pezzo nel museo. Ad accompagnare la notte saranno le note dell''Aida' di Giuseppe Verdi, rielaborate per un quintetto di giovani musicisti, che risuoneranno nelle sale del museo risvegliando antiche sonorità, ambienti arcaici, imitando l'opera lirica nelle sue ambientazioni 'egizie'.

Girato nell'arco di un mese, dalle 21 alle 5 del mattino all'interno del Museo Egizio di Torino, il più importante al mondo dopo quello del Cairo, il programma si annuncia come il primo tassello di un progetto più ampio:"'Stanotte al Museo Egizio' non resterà un progetto isolato, ma rappresenta il primo passo, l'inizio di una lunga serie, un programma che deve proseguire - sottolinea Giancarlo Leone, direttore di Rai1 - Abbiamo già delle idee, come i Musei Vaticani e la Galleria degli Uffizi, vorremmo renderlo un appuntamento stabile".

Con la complicità del direttore del Museo Christian Greco, e un gruppo di ricercatori al lavoro anche di notte, si potranno osservare, in un laboratorio che ricorda quelli della polizia scientifica, particolari inconsueti della vita quotidiana degli Egizi, come le parrucche, le vesti pieghettate, i sandali infradito, il trucco per il viso e per gli occhi e soprattutto gioielli e amuleti. Sarà inoltre possibile leggere i papiri che hanno affascinato Jean François Champollion, di cui i telespettatori vedranno l'ombra nel museo e ascolteranno le impressioni sulle collezioni torinesi.

Grazie alla collaborazione del direttore e degli Allievi del Teatro Stabile di Torino, sarà anche possibile incontrare l'archeologo Schiaparelli, la regina Nefertari, e una giovane acrobata che farà rivivere il salto di una danzatrice immortalato su uno dei reperti più famosi del Museo Egizio, da un anonimo artista. In questo viaggio Alberto Angela non sarà da solo. Di volta in volta sarà affiancato da personaggi che illustrano il nome italiano nel mondo, come il navigatore Giovanni Soldini, che parlerà delle imbarcazioni degli Egizi e il matematico Piergiorgio Odifreddi che racconterà la nascita della matematica e della geometria.

Presenti nel programma anche la costumista premio Oscar Gabriella Pescucci, che farà osservare le singolarità dell'abbigliamento egizio, la storica Eva Cantarella, che parlerà di amore e sesso nell'antico Egitto, il maestro Riccardo Muti, che racconterà la straordinaria storia dell''Aida' di Verdi, e il professore Umberto Veronesi , che partendo dal sogno della vita eterna degli Egizi, suggerirà come invecchiare nel modo migliore. Tra gli ospiti d'eccezione anche Alessio Boni, nelle vesti di 'vigilante speciale' del museo.
TAG: Alberto Angela, Stanotte al Museo Egizio, Museo Egizio di Torino, Rai1
http://www.adnkronos.com/intratteniment ... 4kJlI.html
gaby
 
Beiträge: 1950
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 27. Mai 2015 23:09

Anticipazioni TV: "Stanotte al Museo Egizio", visita notturna con Alberto Angela su Rai 1
Giovedì 28 maggio alle 21.15, serata speciale su Rai 1 all’interno del Museo Egizio di Torino.
Giovedì 28 maggio alle 21.15 su Rai1 'Stanotte al Museo Egizio', una serata speciale condotta da Alberto Angela, che guiderà gli spettatori all'interno del magico percorso del Museo Egizio di Torino.
ADVERTISEMENT
Il programma, che risulterà estremamente accattivante, è stato girato nell'arco di un mese, in orari notturni dalle 21 alle 5 del mattino, all'interno del museo Egizio più importante al mondo dopo quello del Cairo. 'Stanotte al Museo Egizio' non sarà un progetto isolato, ma l'inizio di una lunga serie, un programma che proseguirà - precisa il direttore di Rai 1 Giancarlo Leone - con l'idea di renderlo un appuntamento costante, attraverso la visita di altri musei.
"Stanotte al Museo Egizio": un'atmosfera straordinaria da regalare anche a chi sta a casa

Il museo cambia volto di notte, dice Alberto Angela, sembra che sia l'opera d'arte a guardarti nel silenzio del museo, un'atmosfera straordinaria da regalare anche a chi sta a casa. Il programma è strutturato in una formula molto scenografica, nella quale, uscito l'ultimo visitatore della serata, il direttore del museo, consegna le chiavi allo spettatore, lasciandolo in compagnia dei capolavori fino all'alba. Suggestione e magia si fonderanno all'interno di questa originale visita al Museo Egizio di Torino, unica nel suo genere.
Ospiti d'eccezione a "Stanotte al Museo Egizio"

Ad affiancare nel viaggio Alberto Angela, ci saranno ospiti eccezionali come il direttore d'orchestra italiano più famoso al mondo, il Maestro Riccardo Muti, che racconterà ai telespettatori, la storia dell'opera lirica Aida, le cui vicende sono ambientate proprio in Egitto all'epoca dei Faraoni, ci sarà inoltre il Prof. Umberto Veronesi che suggerirà, come invecchiare nel migliore dei modi, con un parallelismo col sogno di vita eterna degli antichi Egizi.

Presenti inoltre alla serata anche Gabriella Pescucci, costumista premio Oscar, che illustrerà nei particolari la bellezza e le caratteristiche dell'abbigliamento egizio e la storica Eva Cantarella, che entrerà nell' intimo degli Egizi, analizzando i loro rituali amorosi.
Le note dell'Aida di Giuseppe Verdi, aleggeranno per i corridoi del museo, eseguite per l'occasione, da un quintetto di giovani musicisti, che faranno rivivere l'opera lirica nelle sue atmosfere egizie.
Alessio Boni, volto noto al pubblico di Rai 1, vestirà per l'occasione, i panni di "vigilante speciale" del museo.
Tra gigantesche statue di faraoni e sfingi o in una ricca tomba dell'architetto Kha e di sua moglie Merit, o all'interno di un tempio ricostruito nel museo; questa trasmissione avrà sicuramente la capacità di portare l'attenzione dei telespettatori, nell'intimo mondo degli Egizi in una magica notte al museo.
http://it.blastingnews.com/tv-gossip/20 ... 13831.html
gaby
 
Beiträge: 1950
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/Rassegna stampa

Beitragvon gaby » 31. Mai 2015 13:34

Italian Movie Awards 2015: queste le Masterclass

Italian Movie Award

Italian Movie Award 2015

L’Italian Movie Award e il Centro Commerciale LA CARTIERA organizzano l’ Italian Movie MasterClass 2015, percorso cinematografico gratuito tra i più formativi d’Italia.
Suddivisa in 9 incontri da 2 ore ciascuno è rivolta a studenti e non, dai quindici fino a quarantacinque anni di età. La MasterClass è la prima in Italia totalmente gratuita. (I partecipanti minorenni dovranno essere necessariamente accompagnati da un genitore, oppure da un accompagnatore maggiorenne che potrà prender anch’egli parte alla MasterClass).

I posti disponibili per l’edizione 2015 sono 100. L’iniziativa si fregia delle Medaglie di Bronzo della Presidenza della Repubblica Italiana, del Senato e della Camera dei Deputati; vanta il Patrocinio morale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, di EXPO Milano 2015, della Regione Campania, del Coordinamento dei Festival Cinematografici Campania, l’adesione della Film Commission Regione Campania e la collaborazione con la Scuola Di Cinema Di Napoli, l’Associazione Generale dello Spettacolo Scuola, Mondo Cult Entertainment e Trans Audio Video Srl.
La durata totale dell’intera Italian Movie MasterClass è di circa 18 ore suddivise tra: incontri, lezioni, utilizzo di attrezzature tecniche e proiezioni.
I docenti dell’Italian Movie MasterClass saranno illustri rappresentanti della cinematografia italiana e internazionale scelti dall’IMA , docenti universitari, docenti provenienti dalla Scuola di Cinema di Napoli. Lo scorso anno i docenti illustri dell’Italian Movie MasterClass sono stati: Luca Ward, Paolo Genovese, Valerio Caprara, Gianluca Della Campa, Mario Riso, Nedo Novi, Fabiana Sera, Antonio De Rosa e il direttore artistico e presidente dell’Italian Movie Award il regista Carlo Fumo. Inoltre i partecipanti hanno incontrato: Alessio Boni, Chiara Francini, Edoardo Leo, Cristiana Capotondi, Biagio Izzo, Salvatore Misticone e il presidente della giuria il Dott. Prof. Antonio Giordano.
I partecipanti ammessi all’Italian Movie MasterClass formeranno la “Student-Jury” che avrà il compito di visualizzare e votare i corti in concorso nella sezione dell’Italian Movie Award 2015 “Short Social World Competition”.
Il percorso formativo si svolgerà dal 4 al 12 luglio 2015 nella città di Pompei (Na), presso la “Sala- Italian Movie MasterClass ” del nostro main sponsor e co-organizzatore, “Centro Commerciale La Cartiera” in orari serali dalle 18:00 alle 21:00. La sala verrà attrezzata con moderne attrezzature professionali di illuminazione, ripresa, montaggio in collaborazione con la Trans Audio Video Srl che presenterà in anteprima nazionale la nuova CANON C300 Mark II 4K.
Possibili Argomenti Trattati: Storia del Cinema, Regia, Tecniche di ripresa cinematografica , Attrezzature, La Crew e i Reparti, Cinematografia, Montaggio, Suono e Colonne Sonore, Economia Cinematografica, Produzione e Distribuzione, Soggetto e Sceneggiatura, Recitazione, Leggi e Contratti, Analisi del linguaggio Cinematografico, Storyboard, Casting e Formazione, Truffe come riconoscerle, produzione e distribuzione web, direzione artistica, VFX.
Al termine verrà rilasciato un attestato di partecipazione all’Italian Movie MasterClass , i migliori verranno premiati durante il Festival con dei corsi gratuiti presso la Scuola di Cinema di Napoli ed eventuali altri premi collaterali. L’Italian Movie MasterClass è valida per l’ottenimento di punti di credito formativi universitari.
http://www.lagazzettadellospettacolo.it ... sterclass/
gaby
 
Beiträge: 1950
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

VorherigeNächste

Zurück zu "Alessio Boni"

 

Wer ist online?

Mitglieder in diesem Forum: 0 Mitglieder und 1 Gast

cron