Neue Artikel/Rassegna stampa

Alles über Alessio als Künstler und Mensch, aktuelle Informationen, Fotos und Links, Interviews, Presse etc.

Tutto su Alessio, artista e uomo, informazione, foto e links, interviste, stampa...

Anything about Alessio as an artist and as a person, informations, picture and links, interviews, press...

Moderatoren: honey379, mingi17, Sweety

AbonnentenAbonnenten: 1
LesezeichenLesezeichen: 0
Zugriffe: 166898

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 25. Mär 2009 07:47

Mostra su Caravaggio alla scuola Vicinanza, con Alessio Boni
Pubblicato da DentroSalerno | Martedì, 24 Marzo 20090 Commenti

Caravaggio arriva a Salerno e dal 4 aprile sarà al centro di una mostra-evento alla scuola “Vicinanza”. Infatti, fino al 18 del prossimo mese, l’istituto di corso Vittorio Emanuele aprirà le porte alla rassegna sull’arte del Caravaggio dal titolo “L’ultimo grido”. Un’iniziativa nata dalla sapiente preparazione del maestro Ciro Rienzi che presenterà 12 riproduzioni su tela fedeli a quello che è considerato il primo grande esponente della scuola barocca e uno dei più celebrati pittori del mondo. Si tratta di una fedele riproduzione su tela di alcuni quadri caravaggeschi in esposizione nei più importanti musei del mondo, ad opera dell’artista che da anni è impegnato nel campo dell’arte con l’associazione “Pubbliarte”. Dodici opere di cui la prima versione di una distrutta durante un bombardamento verso la fine della seconda guerra mondiale: quel “San Matteo e l’angelo” realizzato nel 1602 e rifiutato dalla congregazione perché in essa era rappresentato il santo come un popolano semianalfabeta a cui l’angelo guida materialmente la mano nello scrivere il Vangelo. Il resto delle opere non ha bisogno di presentazioni: Bacchino malato, Canestra di frutta, Ragazzo morso da un ramarro, I bari, La conversione di San Paolo caduto da cavallo, Testa di medusa, Davide con la testa di Golia, Cattura di Cristo, Incredulità di San Tommaso, Concerto e Amor Vincit Omnia . La mostra su Caravaggio, quindi, non fa altro che ribadire il richiamo irresistibile di una personalità così vicina alla sensibilità “contemporanea”, e contribuisce a mettere a fuoco quel sottile filo rosso che attraverso retrospettive o esposizioni va a toccare i “luoghi” del massimo esponente della scuola barocca, intrecciandosi con la parabola della vita di Michelangelo Merisi, intensa e brevissima come una stella cadente. L’artista “maledetto”, solo dalla cecità del suo secolo, diventa interprete del turbamento spirituale controriformistico e più semplicemente di una realtà umana e naturale, attraverso un modo nuovo di dipingere, che si fa vero, comprensibile, commovente, fino a diventare autobiografico, esistenziale e per questo lacerante.Rienzi è un artista non nuovo a questo tipo di realizzazioni. Annovera infatti nella suo curriculum di artista una serie di produzioni che partono già dagli anni ’70 con le sue “personali” presso le gallerie salernitane. Una maturazione graduale che culmina proprio con la mostra dedicata a Michelangelo Merisi, che l’artista salernitano definisce una delle sue migliori iniziative: far rivivere, grazie alla sua sensibilità di artista, i chiari-scuri, la passione e il misticismo, la veemenza e la gentilezza dei colori e delle immagini che caratterizzarono la vita e l’arte del pittore milanese. Rienzi, quindi, riesce nell’impresa di far gustare un quadro potendo immergersi nella magia dei colori e delle immagini, facendola risultare un’esperienza unica e totalmente coinvolgente. Emozioni che spingono ad andare oltre il senso della vista e a far vivere la pittura del Merisi in una nuova dimensione di compartecipazione sensoriale globale. E, all’inaugurazione dell’evento, quasi certa la presenza dell’attore Alessio Boni, il quale nel 2007 ha interpretato Michelangelo Merisi nella fiction Rai “Caravaggio” diretta da Angelo Longoni. Boni, a Salerno per presentare al “Verdi” il “Dio della Carneficina”, si intratterrà all’apertura della manifestazione con Rienzi.

Am 4. April eröffnet in Salerno eine große Ausstellung mit Caravaggio-Bildern, und es ist so gut wie sicher, dass AB, der 2007 den Caravaggio verkörpert hat und der gerade in Salerno im Teatro Verdi den "Dio" spielt" bei der Eröffnung dabei sein wird.
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10266
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 30. Mär 2009 16:05

Multisala Apollo. Dal 21 al 25 aprile Messina ospiterà la "Mostra del cinema dello Stretto 2009"

Appuntamento lunedì 20 aprile con un'anteprima del film "Complici del silenzio"

Cinema. Giunge alle III edizione l’evento cinematografico che coinvolgerà la città di Messina dal titolo “Festival dello Stretto” che da quest’anno cambia nome e abito, diventando “Mostra del Cinema dello Stretto 2009”. Iniziativa organizzata dalla Cooperativa “Entr’Acte”, in collaborazione con il Multisala Apollo, grazie al patrocinio della Presidenza della Regione Siciliana e dell’Università di Messina.
La mostra sarà ospitata presso il cinema Apollo dal 21 al 25 aprile 2009, con una serata finale al Teatro Vittorio Emanuele.

La mostra si aprirà lunedì 2o aprile con un anteprima del film “Complici del silenzio” interpretato da Alessio Boni , storia ambientata in Argentina, nel ’78, tra mondiali di calcio e resistenza contro la dittatura .Per questa edizione tra gli ospiti più attesi l’attore Boni, protagonista del film, che ha rivestito ruoli importanti in altri film quali “La meglio gioventù”, “La bestia nel cuore”, “Quando sei nato non puoi più nasconderti”, “Caravaggio” e “Puccini” in tv e, a teatro, ne "Il Dio della carneficina", con il testo di Yasmina Rezae la regia di Roberto Andò. Dopo la proiezione, sarà possibile confrontarsi con il protagonista della storia e con il regista Stefano Incerti tra i suoi film “Il verificatore” e “L’uomo di vetro”.
http://www.tempostretto.it/8/index.php? ... colo=15142

Am Montag, den 20.4. wird in Messina die Vor-Premiere von "Complici del Silenzio" sei, wo auch Alesio anwesend sein wird.Im Anschluß ist Gelegenheit, mit dem Regisseur Stefano Incerti un den Hauptdarstellern zu sprechen. Montag ist ja immer spielfrei.
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10266
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 1. Apr 2009 07:57

Alessio Boni e Michela Cescon giovedì 9 aprile 09 al San Biagio ore 18

Comune di Cesena, Assessorato alla Cultura

Centro Cinema Città di Cesena



con il sostegno di

Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione Generale Cinema

Regione Emilia-Romagna

Provincia di Forlì-Cesena



con la collaborazione di

Cineforum Image



Backstage Film Festival, quinta edizione

il festival del dietro le quinte del cinema italiano

8,9,10 aprile 2009, Cinema S. Biagio, via Aldini, 24

Proiezioni 17 – 19,30 / 21 - 24



partecipano:
giovedì 9 aprile alle ore 18

Alessio Boni e Michela Cescon

saranno proiettati i backstage dei film
"Sangue pazzo" di Marco Tullio Giordana e
"Quando sei nato non puoi più nasconderti"

di Marco Tullio Giordana

seguirà incontro con i due attori

Per informazioni:

Centro Cinema Città di Cesena

Via Aldini, 24

Tel. 0547 355712 / 355718

ufficiocinema@comune.cesena.fc.it ; bff@comune.cesena.fc.it

http://www.sanbiagiocesena.it/container ... ils&Id=385
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10266
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 2. Apr 2009 21:44

«Esce il 17 aprile nelle sale il film di Stefano Incerti "Complici del silenzio". Poi dovrei essere impegnato nelle riprese nel film d’� esordio alla regia di Stefania Sandrelli, di cui sono diventato amico durnte le riprese della fiction "Puccini". La pellicola, dal titolo "Cristina", ambientata nella Parigi del 1300, avrá nel cast Alessandro Haber, Margherita Buy, Roberto Herlinska e Amanda Sandrelli. Poi riprenderemo il prossimo anno la nuova tourneè con Roberto Andò».
Paola Primicerio
(01 aprile 2009)


Mädels, stellt euch darauf ein, wir haben im nächsten Jahr wieder in Italien zu tun!!!!
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10266
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 3. Apr 2009 08:13

Boni a Ravello sulle orme di Puccini
Scritto da Emiliano Amato, 02-04-2009 13:16

Non poteva certo mancare una visita alla Città della musica in questa meravigliosa giornata di inizio primavera, specie dopo lo strepitoso successo della fiction Rai ‘Puccini’ di cui è stato protagonista. Alessio Boni, uno degli attori più rappresentativi del mondo delle miniserie italiane, stamane ha fatto tappa a Ravello.

Dopo aver gustato un buon caffè al Bar “San Domingo” ha visitato Villa Cimbrone e Villa Rufolo.

L’interprete bergamasco, che conosce bene Ravello e la sua tradizione musicale legata a Richard Wagner, ha fatto da cicerone alla sua compagna per i vicoli del centro storico, gradendone soprattutto le variopinte esposizioni di ceramiche.

Ha preferito un noto ristorante locale per il pranzo e, nel pomeriggio, ripartirà alla volta di Salerno dove, questa sera, si esibirà al ‘Verdi’ nello spettacolo intitolato “Il dio della carneficina”, che decreta il suo ritorno al teatro.

Un sondaggio televisivo tra il pubblico femminile svolto nel marzo 2008 lo ha nominato come l'attore più sexy e desiderato dalle donne, con il 60% delle preferenze, davanti a Raoul Bova (secondo col 19% delle preferenze) e a Fabio Volo.

http://www.vescovadoravello.net/index.p ... &Itemid=57
Alessio hat Ravello besucht (Anm. von mir: ein zauberhafter Ort hoch über der Amalfiküste, wo Wagner die Anregung zu Klingsors Zaubergarten bekommen hat). Nach einem Kaffee in der Bar "San Domingo" hat der die Villa Cimbrone und die Villa Rufolo besucht. Der Schauspieler aus Bergamo, der Ravello und seine musikalische Tradition, die mit Richard Wagner verbunden ist, gut kennt, hat den Fremdenführer gemacht für seine Partnerin durch die Gassen der Altstadt und dabei vor allem die verschiedenen Kermamikläden angeschaut.
Er hat für das Mittagessen ein bekanntes lokales Restaurant vorgezogen und ist am Nachmittag nach Salerno zurückgekehrt, wo er im Teatro Verdi im "Dio" spielt.
Eine Fernsehumfrage unter dem weiblichen Publikum im März 2008 hat ihn als sexiest und bei den Frauen begehrtesten Mann gewählt, mit 60 % der Nennungen vor Raoul Bova (19 %) imd Fabio Volo.


Bild
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10266
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 3. Apr 2009 08:23

"Felix - Il coniglietto e la macchina del tempo"
CINEMA: Un film leggero, divertente e vietato ai maggiori di sei anni.

02/04/2009

Il coniglietto Felix è protagonista di una nuova avventura: durante la visita a un museo, scopre un congegno che si rivela essere una macchina del tempo e viene trasportato all’età della pietra, assieme agli amici Wolly, un mammuth e Gertude, una tartaruga.
Nel tentativo di ritornare ai giorni nostri, il terzetto finisce invece dapprima in Egitto, poi durante l’epoca dei vichinghi e persino in pieno Medioevo, prima di riuscire a tornare a casa, ma non tutto il male viene per nuocere, visto che anche e soprattutto dagli imprevisti si possono imparare tante cose.
Tratto dai libri per l’infanzia di Annette Langen e Constanza Droop, Felix il coniglietto e la macchina del tempo è un film leggero, divertente, anche se assolutamente vietato ai maggiori di sei anni.
Tecnicamente discreto, anche se decisamente distante dalla qualità visiva raggiunta al giorno d’oggi dalle milionarie produzioni americane, può essere però un buon volano per tornare ad apprezzare l’animazione tradizionale e per portare le famiglie con pargoli al cinema, visto che, almeno stavolta, il film è davvero dichiaratamente per bambini.
Gli inevitabili vip di turno coinvolti nell’operazione sono Alessio Boni, Maria Grazia Cucinotta, e Claudia Gerini, quest’ultima nelle vesti, inedite, di cantante.
Parte dell’incasso della pellicola sarà devoluto in beneficenza all’Unicef, per sostenere i bambini orfani a causa dell’Aids, ragione in più per decidere di scegliere la compagnia di Felix per passare un’ora e mezza in assoluto relax.

http://www.parmadaily.it/Notizie/Dettag ... &pdi=20844

Es gibt einen Film: "Felix und die Zeitmaschine", da ist Alessio dabei; ein Teil der Einnahmen geht an Unicef.
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10266
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 5. Apr 2009 08:50

Lei è in tour con lo spettacolo "Il Dio della carneficina" accanto ad Alessio Boni ed altri grandi interpreti. Com’è lavorare con Alessio?

Alessio è un bravissimo attore ed è anche un caro ragazzo. Si mette sempre in discussione perchè ha paura dei cambiamenti. Ho lavorato con Alessio in “Quando sei nato non puoi più nasconderti”: un film del 2005, ispirato ad un romanzo di Maria Pace Ottieri dallo stesso titolo.
Il film presentato in concorso al 58° Festival di Cannes è stato prodotto da Rai Cinema e dalla Cattleya e diretto dal regista Marco Tullio Giordana, autore tra l’altro de “La meglio gioventù”. Si tratta del grave odierno problema dell'emigrazione clandestina.
.....
E' la prima volta che recito in teatro con Alessio Boni. Fra l'altro fino a domani sera saremo ancora di scena al Teatro Augusteo di Salerno con lo spettacolo "Il Dio della Carneficina".

http://www.teatro.org/rubriche/intervis ... scon_17788

Michela Cescon wird gefragt, wie die Arbeit mit Alessio ist, sie ist ja mit ihm auf Tour mit dem "Dio" und hat auch "Quando sei nato..." mit ihm gedreht. Sie sagt: Er ist ein ausgezeichneter Schauspieler und auch ein lieber Junge. Er verstrickt sich immer in Diskussionen/Auseinandersetzungen, weil er Angst vor Veränderungen hat..
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10266
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 11. Apr 2009 08:08

venerdì 10 aprile 2009
IL FASCINO DI ALESSIO

Anche Cesena non ha saputo resistere al fascino di Alessio Boni. Il Caravaggio o il Puccini che tanto piace alle donne. Anche se oltre che bello è bravo. Un po’ come Kim Rossi Stewart. Al San Biagio per il Backstage Festival ha fatto il pieno. Ha parlato di come è diventato attore: faceva il piastrellista a Bergamo, non gli piaceva, vagava insoddisfatto tra una cosa e l’altra, finché a 22 anni è rimasto folgorato a teatro. Ma è parlando del linguaggio che ha dato il meglio: “il modo di parlare oggi cambia velocemente, ogni 6-7 anni. Gassman parlava bene nel ’64, oggi il suo linguaggio sarebbe anacronistico, dovrebbe essere aggiornato. Il problema è che la contemporaneità è troppo veloce, appena l’afferri ti scappa. Siamo bombardati da tante cose che hanno fatto sì che la soglia d’attenzione sia diversa”. E ancora: “Il Grande Fratello non è negativo in sé. Il problema è che c’è solo questo!”. Evvai Alessio.
Pubblicato da Ippo a 8.17

http://filippofabbri.blogspot.com/2009/ ... essio.html

Auch Cesena konnte sich der Fazination von Alessio Boni nicht entziehen. Caravaggio und Puccini gefallen den Frauen. Darüber hinaus ist er schon und gut. Ein wenig wie Kim Rossi Stewart.
Forts. folgt, jetzt gibts Frühstück
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10266
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 14. Apr 2009 20:08

Alessio Boni regista

"Vorrei diventare regista". Dirigere un film è la prossima tappa della carriera di Alessio Boni, come dichiara lo stesso attore in un'intervista al magazine Grazia. E l'ideale a cui ispirarsi Boni ce l'ha ben chiaro in mente: "Sono appena andato a vedere Gran Torino di Clint Eastwood e ne sono rimasto sconvolto: lui è un attore che è riuscito a fare bene tutto".

Tra poco sarà sugli schermi italiani nel film Complici del silenzio, dove recita nei panni di un giornalista sportivo inviato in Argentina a seguire i mondiali di calcio del 1978: lì, grazie a un incontro con una donna, apre gli occhi sull'orrore dei desaparecidos: "Finché non sono andato là e non ho parlato con le persone, non mi sono davvero reso conto di che cosa avessero passato - racconta l'attore - con questo film bisognava rompere il silenzio su un argomento dimenticato".

"Con Bianca (la sua compagna, ndr) abbiamo pensato (all'adozione, ndr), ma in Italia è molto complicato, bisogna essere sposati almeno da cinque anni". Passando ad argomenti più frivoli, Boni confessa di aver compiuto qualche follia per amore, e ne ricorda una in particolare: "Dodici ore di volo per una notte d'amore".

Infine Boni rivela di essere piuttosto schivo anche nelle amicizie, soprattutto se si tratta di amicizie nel mondo dello spettacolo: "Ho pochissimi amici, anche nel mondo normale. Per me gli amici sono quelli a cui dai le chiavi di casa, a cui presti la Vespa. Ne avrò sette in tutto".

(11:35 - 14 apr 2009)
http://delcinema.it/news/2009-04/alessi ... egista.php
Aus einem Interview in der Zeitschrift "Grazia"
Alessio möchte Regie führen, er kann sich vorstellen, dass das der nächste Schritt auf seiner Karriereleiter sein könnte; er hat Gran Torino von Clint Eastwood gesehen und der hat auch als Schauspieler alles gemacht..Sie (Alessio u. Bianca) haben an Adoption gedacht, aber es ist zu kompliziert, weil man ua. mehr als 5 Jahre verheiratet sein muss. Er gesteht auch einige Verrücktheiten in der Liebe ein, davon erinnert er sich besonders an eine Sache: zwölf Stunden Flug für eine Liebesnacht.
Schließlich enthüllt Boni, dass er auch sehr zurückhaltend ist was Freundschaften angeht, vor allem wenn es sich um Freundschaften in der Welt des Films handelt: " Ich habe ganz wenige Freunde, auch in der normalen Welt. Für mich sind Freunde Mensche, denen ich meinen Hausschlüssel gebe , denen ich die Vespa leihe. Ich habe vielleicht sieben im ganzen."


Bild

Das wäre die Zeitschrift mit dem kompletten Interview, falls jemand Zugang hat. Auf meinem Kuhdorf gibt es so was nicht.
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10266
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Neue Artikel/laufende Berichterstattung

Beitragvon mingi17 » 15. Apr 2009 10:22

Cinema/ Alessio Boni confessa: Vorrei diventare regista
di Apcom
"Vorrei adottare bambino africano, ma in Italia è complicato"
Roma, 14 apr. (Apcom) - Dirigere un film. E' questo il prossimo obiettivo dell'attore Alessio Boni. "Vorrei diventare regista. Sono appena andato a vedere 'Gran Torino' di Clint Eastwood e ne sono rimasto sconvolto: lui è un attore che è riuscito a fare bene tutto", ha dichiarato al settimanale 'Grazia', in edicola domani. Tra poco Boni sarà sugli schermi italiani nel film Complici del silenzio, dove recita nei panni di un giornalista sportivo inviato in Argentina a seguire i mondiali di calcio del '78: lì, grazie a un incontro con una donna, apre gli occhi sull'orrore dei desaparecidos: "Finché non sono andato là e non ho parlato con le persone, non mi sono davvero reso conto di che cosa avessero passato. Con questo film - spiega - bisognava rompere il silenzio su un argomento dimenticato". Riguardo alla propria vita privata, l'attore vorrebbe adottare un bambino africano, desiderio nato in seguito alla sua opera di volontario in Malawi per l'Unicef: "Con Bianca (la sua compagna, ndr) ci abbiamo pensato, ma in Italia è molto complicato, bisogna essere sposati almeno da cinque anni". Confessa di aver compiuto qualche follia per amore: "Dodici ore di volo per una notte d'amore". E' invece schivo nelle amicizie, soprattutto se si tratta di amicizie nel mondo dello spettacolo: "Ho pochissimi amici, anche nel 'mondo normale'. Per me gli amici sono quelli a cui dai le chiavi di casa, a cui presti la Vespa. Ne avrò sette in tutto", chiude Boni.


http://www.wallstreetitalia.com/articol ... _id=699773

Inhalt entspricht in etwa dem oberen Artikel, nur dass er zur Adoption noch sagt, dass sie überlegt hatten, ein afrikanisches Kind, möglichst aus Malawi, wo er für Unicef tätig ist, zu adoptiern.
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10266
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

VorherigeNächste

Zurück zu "Alessio Boni"

 

Wer ist online?

Mitglieder in diesem Forum: 0 Mitglieder und 1 Gast

cron