Un sogno italiano

Informationen über seine Filme und Theaterstücke, seine Rollen, Kritiken unsere Kommentare...

Alessio nel film, televisione e sul palco - Informazioni sul suoi film e opere teatrale, i suoi ruoli, recensioni, nostri commenti...

Alessio in cinema, TV and on stage - Information on his films and plays, his parts, reviews, our comments...

Moderatoren: honey379, mingi17, Sweety

AbonnentenAbonnenten: 0
LesezeichenLesezeichen: 0
Zugriffe: 36

Un sogno italiano

Beitragvon mingi17 » 27. Jun 2019 08:53

ENRICO PIAGGIO: UN SOGNO ITALIANO fiction con Alessio Boni: news
Enrico Piaggio: Un sogno italiano fiction RAI è in arrivo con Alessio Boni nei panni del protagonista. Ecco quando va in onda su Rai 1, la trama e il cast!

Pubblicato il 26 Giugno 2019 da Federica Pogliani
Enrico Piaggio - Un Sogno Italiano fiction Rai con Alessio Boni qui al red carpet di The Sisters Brothers nel 2018 Credits Andreas Rentz e Getty Images


Indice dei contenuti

Data di uscita e riprese
Cast, attori e personaggi
Trama e anticipazioni

Enrico Piaggio: Un sogno italiano fiction quando esce? Ipotesi sulla data di uscita

È a inizio maggio 2019 che iniziano a circolare le prime voci sulla realizzazione di Enrico Piaggio: Un sogno italiano fiction targata Rai con protagonista Alessio Boni. L’attore sembra essere impegnato su quattro fronti differenti in contemporanea, ma solo questo appartiene all’universo delle fiction romanzate. Infatti, gli altri progetti annunciati in concomitanza a Enrico Piaggio fiction sono un film remake di Calibro 9 e due docu-fiction dai titoli Giorgio Ambrosoli – Il prezzo del dovere e Il volto delle parole.

Tornando alla fiction Enrico Piaggio: Un sogno italiano, cosa sappiamo sulla data di uscita? Per ora niente di preciso e ufficiale. Possiamo avanzare qualche ipotesi, sempre più realistica man mano che ci arrivano informazioni circa il cast e lo stato di avanzamento della fase di produzione. La fiction è prodotta da Rai Fiction in collaborazione con Moviheart.

Stando alle voci che circolano sul web, le riprese – iniziate nella seconda metà di giugno 2019 a Roma – dovrebbero terminare il 17 luglio 2019. Non hanno luogo per intero nella capitale, ma da Roma la troupe si sposta prima a Pisa e provincia e, successivamente nella Tenuta di Varramista. Questo significa che, ipotizzando che non ci siano problemi nello stato di avanzamento dei lavori, la fiction Enrico Piaggio: Un sogno italiano dovrebbe essere pronta per la messa in onda nell’autunno 2019 su Rai Uno.
Enrico Piaggio: Un sogno italiano cast, attori e personaggi
Enrico Piaggio - Un Sogno Italiano fiction Rai con Alessio Boni qui al red carpet de La Ragazza Nella Nebbia Credits Vittorio Zunino Celotto e Getty Images
Enrico Piaggio – Un Sogno Italiano fiction Rai con Alessio Boni qui al red carpet de La Ragazza Nella Nebbia Credits Vittorio Zunino Celotto e Getty Images

Nel cast di Enrico Piaggio: Un sogno italiano fiction targata Rai e pensata per la messa in onda su Rai Uno nello specifico troviamo innanzitutto Alessio Boni. L’attore è un volto noto per il pubblico televisivo: di recente impegnato nelle fiction La strada di casa nei panni di Fausto Morra, Il nome della rosa nella parte di Dolcino, La compagnia del cigno nel ruolo di Luca Marioni, Di padre in figlia dove è Giovanni Franza. Nei suoi progetti annunciati in contemporanea all’ingresso nel cast di Enrico Piaggio: Un sogno italiano ci sono, come accennato, due docu fiction e un film. Ne Giorgio Ambrosoli – Il prezzo del dovere è scelto per interpretare il protagonista Giorgio Ambrosoli. Ne Il volto delle parole, invece, impersonifica Giovanni Treccani. Per quanto riguarda il film, inoltre, Alessio Boni interpreta Valerio – il protagonista principale del remake di Calibro 9 di cui il regista è Toni D’Angelo. Nel cast del remake ci sono anche Barbara Bouchet, Marco Bocci – amato dal pubblico anche per Rosy Abate di cui esce la seconda stagione dopo l’estate 2019, Mario Adorf e Ksenia Rappoport.

Nella fiction Rai Enrico Piaggio: Un sogno italiano Alessio Boni interpreta il protagonista Enrico Piaggio. Quest’ultimo è l’imprenditore nostrano nato il 22 febbraio 1905 e deceduto il 16 ottobre 1965, famoso per essere il padre della Vespa, lo scooter più celebre al mondo. È considerato il padre biologico, ma non tecnico della “moto non-moto”.
continua a leggere dopo la pubblicità

Fanno parte del cast anche altri volti noti al pubblico italiano: tra gli attori nella fiction di Enrico Piaggio ci sono Francesco Pannofino, Giorgio Gobbi, Violante Placido, Caterina Guzzanti, Massimiliano Rossi e Antonio Di Luca. Non sappiamo ancora quali ruoli abbiano questi attori nella fiction Enrico Piaggio: Un sogno italiano.

La regia della fiction in questione è affidata a Umberto Marino.
Enrico Piaggio fiction: trama e anticipazioni di Enrico Piaggio: Un sogno italiano
Enrico Piaggio - Un Sogno Italiano fiction Rai su Enrico Piaggio padre biologico della Vespa, qui in Germania nel 1956 Credits Keystone Features, Hulton Archive, Getty Images
Enrico Piaggio – Un Sogno Italiano fiction Rai su Enrico Piaggio padre biologico della Vespa, qui in Germania nel 1956 Credits Keystone Features, Hulton Archive, Getty Images

La fiction su Enrico Piaggio, come si può intuire dal titolo, vuole raccontare la vita dell’imprenditore italiano e il suo “sogno italiano”. Il padre “biologico” della Vespa è un’icona del mondo dell’industria nostrana e non è la prima volta che la Rai investe in un progetto del genere. Infatti, Enrico Piaggio: Un sogno italiano fiction per Rai Uno arriva dopo a Adriano Olivetti – La forza di un sogno che ha lo stesso intento.

Così, Enrico Piaggio diventa il protagonista del piccolo schermo nella fiction a lui dedicata per raccontare come sia nata la Vespa, uno dei “simboli” del nostro Paese. La sua vita, però, è costellata anche di altri eventi degni di nota come quanto subisce il 25 settembre del 1943. Si trova nella hall dell’hotel Excelsior di Firenze quando un ufficiale della Repubblica sociale di Salò gli spara. La sua vita è salva a seguito dell’asportazione di un rene durante un ricovero, ma è una svolta al cardiopalma.

Nessuno si sarebbe aspettato da lui l’invenzione di uno scooter: la Piaggio, l’azienda di famiglia, produce aerei. Tuttavia, dato che gli impianti subiscono dei danni durante il conflitto, bisogna inventarsi qualcosa. Enrico Piaggio intercetta l’esigenza delle persone di spostarsi, inventando una novità assoluta che “sembra una vespa!”. Pare siano queste le parole che usa per definire la sua creatura, di cui il padre tecnico è Corradino D’Ascanio.

https://www.tvserial.it/enrico-piaggio- ... rama-news/
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10248
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Un sogno italiano

Beitragvon mingi17 » 8. Jul 2019 19:45

La Rai ricorda l’eroe borghese Ambrosoli: vita di un uomo normale
L’avvocato ucciso 40 anni fa in tv ha il volto di Alessio Boni: «Ha fatto il suo dovere per etica»
di Chiara Maffioletti
La Rai ricorda l'eroe borghese Ambrosoli: vita di un uomo normale
shadow

L’11 luglio del 1979, l’avvocato Giorgio Ambrosoli veniva ucciso da un sicario mandato da Sindona. Cinque anni prima era stato nominato dalla Banca d’Italia commissario liquidatore della Banca Privata Italiana: aveva scoperto spaventose attività criminali ma anziché — chissà quanti lo avrebbero fatto — lasciar perdere, proseguì nel suo lavoro. Ai suoi funerali, nessuna autorità pubblica. In seguito, è diventata celebre la frase di Andreotti; l’agghiacciante: «Se l’andava cercando».

Ecco perché, 40 anni dopo, è bene ricordare questo eroe borghese (così lo aveva definito Stajano). La Rai lo farà in autunno con una nuova docu-fiction prodotta da Stand By Me (Ercolani: «Sono orgogliosa di aver contribuito a riportare in tv la storia di Ambrosoli: un uomo normale ed eccezionale»), in collaborazione con Rai Fiction (Andreatta: «Per il servizio pubblico è un progetto necessario; è la storia di un uomo dello Stato»), che si basa sul racconto del figlio, Umberto.

Nella parte di fiction, invece, c’è la dimensione privata dell’uomo, con il volto di Alessio Boni. «È stato un onore — dice —. Lui non era un poliziotto, un carabiniere o un magistrato. Era un tecnico, che, pur capendo i rischi, ha fatto quello che doveva solo per etica, perché era suo dovere. Che esempio». La difficoltà per l’attore è stata cercare materiali video su Ambrosoli: «Non ci sono: curioso no? Anche nelle Teche Rai è tutto sparito. Fa paura. Ho trovato solo un’intervista. Per fortuna ci sono i figli, le persone che l’hanno conosciuto, che spiegano chi fosse». Dopo aver scoperto le magagne dello Ior, «lui che era molto credente, aveva smesso di andare in chiesa: accompagnava moglie e figli a messa e lui stava fuori a fumare».

Un uomo «che è un esempio in un’Italia in cui pensi di doverti sempre arrabattare. Lui no: ha fatto, serenamente, il suo. Sembra poco italiano». Sul perché da noi funzioni spesso così, Boni ha un’idea: «Non siamo maleducati ma ineducati. Non abbiamo mai avuto un governo forte che ci ha insegnato le regole. Sta a noi singoli dover fare, a turno, gli Ambrosoli». E il ricordo va alla nonna Maddalena: «Avevamo fatto un pic nic, negli anni 70. Ero un ragazzino e ho buttato la carta di una caramella per terra: era tutto lercio. Mi ha dato uno scappellotto. “Ma nonna, non vedi che è tutto sporco?” Mi ha risposto con una lezione di vita: “Tu devi fare il tuo”. Ambrosoli lo ha fatto. Dobbiamo ricordarci che siamo figli anche suoi. Di Dalla Chiesa, Falcone... Come vorrei che fossero loro a rappresentarci».

Siamo distanti da quel modello, invece? «I politici dovrebbero lavorare per “noi”, invece è tutto un discorso sull’“io”. Un gioco di esposizione e vanità, dicendo anche tante cose non vere per un voto». Che pensa dei film sulle vite di mafiosi e criminali? «Che gli diamo troppo credito. Bisognerebbe avere coraggio e lasciarli nell’indifferenza».

https://www.corriere.it/spettacoli/19_l ... resh_ce-cp
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10248
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Un sogno italiano

Beitragvon mingi17 » 26. Jul 2019 08:51

Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10248
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:


Zurück zu "Alessio in Film, Fernsehen und Theater"

 

Wer ist online?

Mitglieder in diesem Forum: Google [Bot] und 1 Gast

cron