Seite 46 von 46

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

BeitragVerfasst: 11. Jul 2018 13:53
von gaby
Pubblicato da: Ufficio Stampain data: 11 luglio 2018In: Eventi, NotizieNessun commento

L’albo d’oro dei premiati del ‘Giogo d’argento’ si arricchisce con un nuovo e prestigioso nome: Alessio Boni, celebre attore italiano di cinema, teatro e televisione. La cerimonia di premiazione è in programma sabato 14 luglio, alle ore 21.15, in Piazza della Chiesa di Montagnano, nell’ambito della serata finale della rassegna di Teatro Popolare ‘Il Giogo’.

Nato a Sarnico nei pressi del Lago d’Iseo, secondo di tre figli, padre artigiano e madre casalinga, Alessio Boni inizia a lavorare nel mondo dello spettacolo nel 1988, a teatro e nei fotoromanzi, per passare subito dopo in produzioni teatrali, cinematografiche e televisive.

A Roma nel 1990 debutta come attore nel film Il mago diretto dal regista Ezio Pascucci accanto a Anthony Quinn, Sonia Topazio, Vittorio Marsiglia, Howard Ross, Gianni Olivieri e Luigi Laezza. Nel 1992 si diploma all’Accademia nazionale d’arte drammatica con il maestro Orazio Costa con un saggio d’esame tratto dall’Amleto di William Shakespeare. Nel 1995 frequenta un corso a Los Angeles, e torna in scena in Italia con Sogno di una notte di mezza estate, Peer Gynt e soprattutto L’avaro di Molière, con la regia di Giorgio Strehler.

La svolta nella sua carriera arriva nel 2003 con La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana con Luigi Lo Cascio e Fabrizio Gifuni, suoi grandi amici, e accanto ad Adriana Asti, oltre a Sonia Bergamasco, Maya Sansa, Jasmine Trinca e Riccardo Scamarcio, vincitore della sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes 2003 e di altri numerosi premi, grazie al quale ottiene il Nastro d’argento come miglior attore protagonista 2004.


Nel 2007 interpreta il personaggio del principe Andrej Bolkonskij in Guerra e pace, tratta dall’omonimo romanzo di Lev Tolstoj, ed è inoltre il protagonista di Caravaggio, trasmessa nel febbraio 2008 da Rai 1.

Nel 2012 va in onda, su Rai 1, la fiction Walter Chiari – Fino all’ultima risata, dove ha interpretato il celebre attore comico. Nel luglio 2013 gira il film Maldamore del regista Angelo Longoni con Claudia Gerini, Luca Zingaretti, Ambra Angiolini e Luisa Ranieri. Nel 2015 debutta alla cinquantottesima edizione del Festival dei due Mondi di Spoleto con l’opera teatrale I Duellanti, adattamento dall’omonimo romanzo di Joseph Conrad, di cui condivide la regia con Roberto Aldorasi ed il palcoscenico con Marcello Prayer e Francesco Meoni.
http://www.valdichianaoggi.it/eventi/il ... ssio-boni/

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

BeitragVerfasst: 11. Jul 2018 21:52
von gaby
Bild

L’albo d’oro dei premiati del ‘Giogo d’argento’ si arricchisce con un nuovo e prestigioso nome: Alessio Boni, celebre attore italiano di cinema, teatro e televisione. La cerimonia di premiazione è in programma sabato 14 luglio, alle ore 21.15, in Piazza della Chiesa di Montagnano, nell’ambito della serata finale della rassegna di Teatro Popolare ‘Il Giogo’.

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

BeitragVerfasst: 12. Jul 2018 17:56
von mingi17
"DON CHISCIOTTE"
con Alessio Boni e Serra Yilmaz
e con Marcello Prayer.

#Ravenna 12-13-14/04/19
Teatro Alighieri Ravenna

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

BeitragVerfasst: 9. Aug 2018 07:48
von mingi17
http://www.filmstarts.de/kritiken/262844.html

"La ragazza della nebbia" erscheint als deutsche DVD unter "Der Nebelmann"

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

BeitragVerfasst: 2. Sep 2018 16:44
von gaby
Venezia 2018, Premio Kinéo: tutti i premiati
Nella cornice della settantacinquesima edizione della Mostra del Cinema si è tenuta oggi all’Italian Pavillion, all’interno dell’iconico Hotel Excelsior, la conferenza stampa di presentazione ufficiale dei premi che Kinéo, assieme a suoi partner – tra cui figura Best Movie – consegnerà stasera alle eccellenze del cinema.
Arrivato alla sua sedicesima edizione, il Premio Kinéo è nato per iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali; presieduto da Rosetta Sanelli, ideato e prodotto da Tiziana Rocca, è l’unico riconoscimento italiano votato dagli spettatori delle sale cinematografiche, oltre che dai lettori di Best Movie, cui si aggiungono premi a insindacabile giudizio della nostra redazione.

L’edizione di quest’anno ha un tema preciso: nell’anno in cui cade il cinquantesimo anniversario del Sessantotto, si è deciso di celebrare i giovani e quel cambio generazionale cui stiamo assistendo nell’arte, nella musica e ovviamente nel cinema. Ma alla conferenza, oltre ai volti nuovo del panorama, tra cui Matilda De Angelis, Stella Egitto, Ilenia Pastorelli e Marina Occhionero, erano presenti tanti grandi del cinema di casa nostra, tra cui il veterano Carlo Verdone, cui verrà consegnato stasera il premio per la Miglior regia, vinto per Benedetta Follia.

«I premi sono delle lodi – ha detto l’attore e regista – e in quanto tali sono importanti perché portatori di una carica e di una energia speciale, che ci spinge a fare meglio. Quest’anno poi sono felicissimo di avere al mio fianco una giovane che ho avuto il piacere di tenere a battesimo in una commedia classica. Sto parlando di Ilenia Pastorelli (che sarà premiata come migliore attrice ndr) ormai lanciata a bomba, visto che sta girando un film dopo l’altro. E quindi grazie a lei, e grazie a voi.»
Per il quinto anno consecutivo Best Movie è media partner dell’iniziativa e parteciperà al gala di questa sera con l’assegnazione del Best Movie Award al Talento italiano dell’anno, che sarà consegnato a Stefania Rocca con questa motivazione:

«Volto inconfondibile e raro del cinema italiano, Stefania Rocca ha incarnato in sala e in televisione un arco straordinariamente vario di caratteri, dimostrando un talento e una versatilità con pochi eguali. Film popolari e film d’autore, italiani e internazionali, indipendenti e ad alto budget, sempre all’insegna della qualità: Stefania Rocca rappresenta al meglio con il suo percorso lo spirito e l’ambizione dei grandi interpreti della tradizione italiana.»

Ma non solo. Da quest’anno Best Movie e Kinéo istituiscono anche il Premio Speciale al Talento Internazionale, e la prima a essere premiata sarà l’attrice spagnola Blanca Suarez, protagonista su Netflix della serie Le ragazze del centralino.

«Musa dei più grandi registi spagnoli, da Pedro Almodovar ad Alex De La Iglesia, e protagonista della serie Netflix Le ragazze del centralino giunta alla terza stagione. Blanca Suárez è l’erede perfetta – moderna, talentuosa e affascinante – della grande tradizione del cinema spagnolo e un nome di cui sentiremo parlare a lungo, nel suo paese e all’estero», queste le parole del direttore Giorno Viaro, che ha consegnerà l’Award alla giovane attrice.
Alla premiazione sarà poi presente in prima fila anche una lettrice di Best Movie, Giada Valente, vincitrice del contest “vinci una notte tra le star”. È stato il suo il miglior commento sull’annata cinematografica trascorsa, e per questo Giada ha vinto anche un abbonamento annuale al nostro mensile.

Di seguito tutti i premi:

Miglior Film Drammatico – La ragazza nella nebbia di Donato Carrisi

Miglior Film Commedia – Come un gatto in tangenziale di Riccardo Milani

Miglior Film Opera Prima – Easy di Andrea Magnani

Miglior Regia – Carlo Verdone per Benedetta follia

Miglior Attore Protagonista – Alessio Boni per La ragazza nella nebbia

Miglior Attrice Protagonista – Ilena Pastorelli per Benedetta Follia

Miglior Attore Non Protagonista – Gianmarco Tognazzi per A casa tutti bene

Migliore Attrice Non Protagonista – Matilda De Angelis per Il premio
Premio Pubblico & Critica – Dogman di Matteo Garrone

Tributo Ad Honorem alla Miglior Attrice – Paola Cortellesi

Premio Miglior Canzone in un film – Serena Rossi per Ammore e malavita

Best Movie Talento italiano dell’anno – Stefania Rocca

Best Movie Talento Internazionale dell’anno – Blanca Suarez

Miglior Serie Tv Italiana – Daniele Liotti per Un passo dal cielo

Best Iternational Tv Series – Annabel Schoely per Britannia e Liv Liz Fries per Babylon Berlin

Kinéo – Eccellenza nella distribuzione – Luigi Lonigro

Kinéo CSC e Ferragamo Parfums – Premio Giovan Promessa del Cinema Italiano – Beatrice Arnera

Kinéo CSC e Mastercard – Premio giovane talento del Cinema – Marina Occhionero
Kinéo CSC e S. Pellegrino – Young International Talents Movie Award – Annabelle Belmondo

Kinéo CSC – Premio Giovani Speranze del Cinema e Audiovisivo – Eleonora Belcamino e Romano Reggiani

Kinéo – Miglior Documentario a tema sociale – Paolo Ruffini
http://www.bestmovie.it/festival-di-ven ... ti/654641/
Bild

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

BeitragVerfasst: 31. Okt 2018 23:21
von mingi17
Bild

@alessioboni66 - Mi unisco alla campagna #lifeispink per aiutare la fondazione @fprc_onlus_candiolo nella battaglia contro i tumori femminili. Fallo anche tu, #sostienicandiolo 🙏🏻

#AlessioBoni

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

BeitragVerfasst: 4. Nov 2018 09:20
von mingi17
RAI RADIOLIVE: TUTTO IL MONDO E' PALCOSCENICO · Alessio Boni e Barbora Bobulova dalla Festa Del Cinema di Roma, 04/11/2018 - 12:00.

http://www.ufficiostampa.rai.it/dl/Uffi ... ?artPage=1

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

BeitragVerfasst: 21. Nov 2018 08:11
von mingi17
Alessio Boni per “Impacchettiamo un sogno”
Pubblicato in NotiziePubblicato il 20 novembre 2018di Cesvi

Domenica 2 dicembre alle ore 17.30, presso il Mondadori Megastore in Piazza Duomo a Milano, Alessio Boni parteciperà all’iniziativa “Impacchettiamo un sogno”, in collaborazione con Mondadori Store.

Durante il periodo natalizio, i volontari Cesvi saranno presenti in 80 Mondadori Bookstore e Megastore delle principali città italiane per realizzare pacchetti regalo. Un’iniziativa che prosegue per il quarto anno consecutivo, dopo l’ottima accoglienza ricevuta lo scorso Natale. Con una piccola offerta si potrà dare un contributo per i bambini accolti nella Casa del Sorriso di Cesvi ad Harare, in Zimbabwe.

Durante l’evento Alessio Boni, storico testimonial della nostra organizzazione, racconterà la sua esperienza con Cesvi in Africa, dove ha toccato con mano i risultati delle attività a favore dei minori, e presenterà il documentario “Lo sguardo dell’altro”, dedicato al suo viaggio in Zimbabwe alla scoperta dei nostri progetti di protezione dell’infanzia e sicurezza alimentare.

Nelle strade di Harare, capitale dello Zimbabwe, la vita è particolarmente dura e i bambini sono costantemente esposti ai rischi della droga e della delinquenza. Cesvi ha costruito una Casa del Sorriso, un luogo sicuro e accogliente, dove i bambini e i ragazzi abbandonati o orfani possono consumare un pasto caldo, spesso l’unico della giornata, lavare i propri vestiti e ricevere cure mediche. Nel 2017, La Casa del Sorriso di Harare ha accolto oltre 500 minori bisognosi di aiuto.

All’interno del Mondadori Bookstore e Megastore, inoltre, Cesvi metterà a disposizione dei partecipanti un’esperienza virtuale che permetterà di visitare le Case del Sorriso e di conoscere le storie di Tadiwanashe e Privilege, un bambino di strada e una ragazza madre che hanno trovato supporto e accoglienza nella Casa del Sorriso di Harare.

L’ingresso all’evento è libero. Vi aspettiamo numerosi!

Bild

https://www.cesvi.org/notizie/alessio-b ... -un-sogno/

Re: Neuigkeiten - hier bitte keine Kommentare-Novità-News

BeitragVerfasst: 2. Apr 2019 14:10
von mingi17
„Der Name der Rose“: Neue Miniserie kommt im Mai zu Sky
Deutschlandpremiere der Neuauflage mit Damian Hardung („Club der roten Bänder“)
"Der Name der Rose": Neue Miniserie kommt im Mai zu Sky – Deutschlandpremiere der Neuauflage mit Damian Hardung ("Club der roten Bänder") – Bild: Sky
Ausschnitt aus dem Poster zu „Der Name der Rose“ mit John Turturro und Damian Hardung

Sky hat einen Ausstrahlungstermin für die Miniserie „Der Name der Rose“ nach dem Roman von Umberto Eco gefunden: Am 24. Mai geht es um 20.15 Uhr auf Sky 1 mit der Ausstrahlung der hochkarätig besetzten internationalen Ko-Produktion los. Parallel wird die komplette Staffel am 24. Mai on Demand verfügbar gemacht (via Sky Q, Sky Go und über den Streamingdienst Sky Ticket).

Hauptrollen in der Serie haben unter anderem John Turturro („The Night Of“) als William von Baskerville, Damian Hardung („Club der roten Bänder“) als Adson von Melk, Rupert Everett („Parade’s End – Der letzte Gentleman“) als Gegenspieler Bernardo Gui und Michael Emerson („Lost“, „Person of Interest“) als Abt.

Bekannt geworden ist neben der 1980 erschienenen Romanvorlage von Eco auch die Verfilmung „Der Name der Rose“ von 1986 mit Sean Connery, Christian Slater und F. Murray Abraham. Der Film konzentriert sich allerdings eher auf die Mördfälle, während die Serie sich mit ihrer längeren Laufzeit näher am vielschichtigen Werk von Eco halten kann. Das untersucht anhand der eher engstirnigen mittelalterlichen Wertvorstellungen diverse Fragen des menschlichen Miteinanders, die auch heute noch relevant sind.

Die Handlung von „Der Name der Rose“ (original „Il nome della rosa“) spielt im Jahr 1327 in einem abgelegenen Benediktinerkloster in den Alpen und dreht sich um mehrere merkwürdige Todesfälle, die am Rand eines kirchenpolitischen Disputs stattfinden. Dabei muss der Papst-Kritiker und Franziskaner-Mönch William von Baskerville (im Film Connery, hier Turturro) sich gegen den Inquisitor Bernardo Gui (im Film Abraham, hier Everett) eben wegen seiner von den päpstlichen Lehren abweichenden Interpretation der Bibel verteidigen – auch für seinen Orden, wobei das Ganze auch kirchenpolitische Hintergründe im Streit zwischen dem Papst und dem deutschen Kaiser hat. Für William steht zu befürchten, dass an ihm ein Exempel statuiert werden könnte.

Derweil versucht William, mithilfe seines jungen Protegé (im Film Slater, in der Serienadaption Hardung) Morde an dem Kloster aufzuklären – wobei er sich vorurteilsfrei wissenschaftlicher Methoden bedient, während Verleumdung und Aberglaube die Gemüter in der Gegend antreiben.

Weitere zentrale Rollen haben Fabrizio Bentivoglio, Greta Scarano, Stefano Fresi, James Cosmo und Alessio Boni.

Gedreht wurde in Rom und in der umgebenden Region Latium sowie den Abruzzen. Der italienische Fernsehautor Andrea Porporati, Nigel Williams (Emmy für „Elizabeth I“) und der italienische Filmemacher Giacomo Battiato zeichnen für die Drehbücher verantwortlich, Battiato führt zudem Regie. Die TMG hält die weltweiten Vertriebsrechte außerhalb von Italien.

https://www.fernsehserien.de/news/der-n ... mai-zu-sky