Tutte le mie notti

Informationen über seine Filme und Theaterstücke, seine Rollen, Kritiken unsere Kommentare...

Alessio nel film, televisione e sul palco - Informazioni sul suoi film e opere teatrale, i suoi ruoli, recensioni, nostri commenti...

Alessio in cinema, TV and on stage - Information on his films and plays, his parts, reviews, our comments...

Moderatoren: honey379, mingi17, Sweety

AbonnentenAbonnenten: 0
LesezeichenLesezeichen: 0
Zugriffe: 189

Tutte le mie notti

Beitragvon gaby » 7. Feb 2018 22:54

Tutte le mie notti al via il thriller con Barbora Bobulova, Benedetta Porcaroli, Alessio Boni
Sono cominciate le riprese, che andranno avanti per quattro settimane e si svolgeranno a Roma e sul litorale laziale, di Tutte le mie notti, un thriller psicologico che segna l'esordio nella regia di Manfredi Lucibello, che è anche autore della sceneggiatura insieme ad Andrea Paolo Massara.

Interpretato da Barbora Bobulova, Benedetta Porcaroli e Alessio Boni, il film racconta di una notte d'inverno durante la quale, nelle strade deserte di una cittadina di mare, due donne (Sara e Veronica) si incontrano. Da quel momento le loro vite cambieranno e i loro segreti più nascosti cominceranno ad emergere, in un gioco di inganni e paure. Tutte le mie notti è una produzione Mompracen, Madeleine e Rai Cinema ed è prodotto da Carlo Macchitella e i Manetti Bros.

Se Barbora Bobulova e Alessio Boni sono volti decisamente noti a chi frequenta il cinema, Benedetta Porcaroli è al suo terzo ruolo cinematografico dopo Perfetti sconosciuti e Sconnessi, che arriverà in sala il 22 febbraio. L'attrice è nota anche per aver interpretato Federica nella fiction Tutto può succedere.
gaby
 
Beiträge: 1927
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Tutte le mie notti

Beitragvon gaby » 7. Mär 2018 16:16

Anzio, Alessio Boni e Barbora Bobulova girano alcune scene di un film
Hanno girato alcune scene Alessio Boni e Barbora Bobulova, i protagonisti del film thriller “Tutte le mie notti”, per la regia di Manfredi Lucibello. I due attori, il regista e la troupe hanno fatto base sulla terrazza del ristorante e nella sede della Lega navale da dove poi si sono mossi nell’area del Moletto Pamphili per girare alcune scene.

Nei giorni scorsi il regista e gli attori avevano eseguito un sopralluogo ad Anzio proprio per individuare le location più adatte per girare. “Tutte le mie notti“ e’ dunque un thriller, ma la trama e’ ovviamente top secret. Per quanto riguarda l’organizzazione delle riprese importante è stato il supporto della personale e della società Capo d’Anzio.Bild
gaby
 
Beiträge: 1927
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Tutte le mie notti

Beitragvon gaby » 17. Mär 2018 09:41

Bild
Barbara Bobulova e Alessio Boni, notte ad Anzio per un film dei Manetti Bros
Una nottata di duro lavoro quella appena trascorsa al Molo Pamphili ad Anzio da parte di una trouppe di cineasti che, dalle 19 alle 3 di notte circa, ha girato una serie di scene di un film (i cui dettagli sono ancora top secret) che pare sia un progetto dei Manetti Bros. Protagonisti del film gli attori Alessio Boni e Barbara Bobulovache diverse persone, nella giornata di ieri, avevano avvistato in giro ad Anzio. Le scene sono state girate tutte al tramonto e di notte, tra l’altro a temperature da brivido. Location prescelte il molo in diversi punti che, ieri sera, ha offerto uno scenario davvero suggestivo. Gli operatori e gli attori, in totale circa 40 persone, hanno fatto base nel capannone che si trova sul Molo, messo a disposizione dalla Capo d’Anzio il cui personale presente sul posto, ha offerto sostegno e ospitalità.

Operatori e attori sono stati gentilmente ospitati anche dal Circolo della Vela. Alle 20,30 circa, tutti a cena proprio all’interno del capannone in riva al mare, grazie al catering della produzione, poi di nuovo tutti in scena. Chi passava di li ha potuto osservare la meticolosa preparazione degli attori e dei macchinari, ma anche i ‘riti’ del cinema a partire dal sacro silenzio richiesto dopo ogni ciak a tutti i presenti. Ora non resta che attendere l’uscita del film per vedere anche il ruolo dei tramonti e del molo di Anzio.
Bild
gaby
 
Beiträge: 1927
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Tutte le mie notti

Beitragvon gaby » 20. Okt 2018 22:21

FESTA DI ROMA 13 - "Tutte le Mie Notti": un thriller psicologico

L'opera prima del regista Manfredi Lucibello con Benedetta Porcaroli, Barbora Bobulova e Alessio Boni. Co-prodotto dai Manetti Bros.

FESTA DI ROMA 13 - "Tutte le Mie Notti": un thriller psicologico
Una scena di "Tute le Mie Notti"
"Tutte le Mie Notti" è l’opera prima del regista Manfredi Lucibello interpretata da Benedetta Porcaroli, Barbora Bobulova e Alessio Boni, presentato nella sezione Alice nella Città.

In una fredda notte d’autunno una ragazza in abito da sera corre in lacrime tra le strade di una deserta cittadina di mare. Incontra Veronica che decide di prestarle aiuto e la porta a casa sua. La ragazza si chiama Sara ed è sotto shock: ha idee confuse su quanto le è accaduto poco prima e si chiude in un enigmatico silenzio. Veronica, avvocato di successo, di nascosto inizia a parlare al cellulare con un suo facoltoso cliente, e si scopre gradualmente che il suo incontro con Sara non è casuale e che l’uomo all’altro capo del telefono è coinvolto nel suo dramma.

Un thriller psicologico giocato sull’ambiguità dei personaggi, sui loro discorsi confusi che seminano indizi e dubbi. La suspense è provocata dal silenzio spettrale di un’ambientazione tetra, nonostante si tratti di una lussuosa villa che sembra nascondere dei segreti inquietanti. “Non mi piace questa casa” esclama, infatti, Sara. Immersa in una vasca da bagno, il bellissimo viso della ragazza è illuminato dai riverberi di luce sull’acqua, ma il suo sguardo è spento, con la mente a riunire i tasselli di una notte da incubo in una casa che diventa presto una prigione.

Tutte le sue notti vende il suo corpo, un po’ per gioco, un po’ per soldi e ha trascinato in questa vita anche un’altra ragazza, Claudia, che non si sa che fine abbia fatto. Veronica cerca di manipolare la sua mente, di convincerla che il peggio è passato ma Sara sa che non è così.

Seguendo i classici stilemi del thriller, Lucibello dirige il suo esordio concentrandosi sui dialoghi tra Sara e Veronica, sul rapporto tra due donne apparentemente distanti, il cui incontro cambierà le loro vite. Nel fare questo, però, trascura il tema centrale del film, che si risolve con dei colpi di scena deboli e prevedibili, facendo perdere credibilità a una storia dall’incipit intrigante.

Prodotto da Carlo Macchitella e dai Manetti bros. per Madeleine e Mompracem con Rai Cinema, Tutte le mie notti non ha ancora una data d’uscita nelle sale.
https://www.cinemaitaliano.info/news/48 ... iller.html
gaby
 
Beiträge: 1927
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Tutte le mie notti

Beitragvon gaby » 21. Okt 2018 18:12

Bild
gaby
 
Beiträge: 1927
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Tutte le mie notti

Beitragvon gaby » 22. Okt 2018 08:25

Tutte le mie notti: conversazione con Barbora Bobulova, Alessio Boni, Benedetta Porcaroli e il regista
el momento più denso della Festa del Cinema di Roma, che poi coincide con il fine-settimana che ha visto succedersi Michael Moore e l'ultima prova d'attore di Robert Redford, il Premio alla Carriera a Isabelle Huppert, Beautiful Boy con Timothée Chalamet e Kursk, Alice nella Città sforna, fra i vari titoli, Remi, Up & Down e Tutte le mie notti, l'opera prima di Manfredi Lucibello. Con i Manetti Bros. e Carlo Macchitella in qualità di produttori, quest'ultimo film appartiene al genere thriller e si svolge in una notte d'autunno durante la quale una tragedia mette a confronto tre personaggi: una ragazza che vende il proprio corpo, un uomo che per salvare la sua azienda ha combinato un guaio e l'avvocato, o meglio l'avvocatessa, che ha il compito di difenderlo. In primo piano ci sono le due donne, che il giovane regista ha cercato di svelare pian piano, introducendo via via informazioni sulle loro vite e nuovi indizi per capire cosa sia successo prima del loro incontro per la strada.
In Tutte le mie notti, recitano Barbora Bobulova, Benedetta Porcaroli e Alessio Boni, che racconta ai giornalisti cosa lo abbia convinto a dire di sì al film: "Quando ho letto la sceneggiatura, quello che mi ha colpito di più è che si parlava di persone normalissime, che non hanno intenzione di delinquere. Sara, per esempio, è una ragazzina che si annoia, ci sono tante adolescenti così, che si prostituiscono per avere una borsa di Fendi in più o le scarpe di Gucci che altrimenti non potrebbero comprarsi. Vendono il proprio corpo senza pensarci, finché non scoppia la tragedia. Per me Tutte le mie notti è sostanzialmente la storia di tre persone che vanno nel panico, che non sanno come comportarsi, poi arriva la coscienza, potente, a sistemare le cose. Veronica, Sara e il mio personaggio sono, in fondo, individui che hanno pescato un pesce più grosso di loro".

"Nel film è tutto determinato dal fatto che le due donne non si sono mai incontrate prima" - aggiunge Benedetta Porcaroli - "e che nessuno dei tre personaggi principali conosce a fondo se stesso. Tutte le mie notti è un film dal linguaggio innovativo perché non è un crime, è un thriller psicologico, e quindi si concentra sui processi mentali dei personaggi".
La tensione, in Tutte le mie notti, è forte e palpabile, e nasce, più che dalle situazioni, da ciò che si dicono e scoprono i personaggi: "Una buona parte del film è costruita sui dialoghi" - spiega il regista. "Ci siamo prepararti per un mese, cambiando le battute, studiando le situazioni. Questa vicenda poteva essere narrata in tanti modi, la sfida era concentrarsi su un racconto delicato e intimo che fosse in grado di svelare l'anima delle due donne protagoniste. Per questo abbiamo lavorato tanto per trovare la giusta alchimia fra Barbora e Benedetta".

Le moltissime parole da memorizzare hanno certamente stimolato gli attori, spaventando però la Bobulova, come lei stessa ammette, sorridendo: "Avevo un po’ paura di fare questo film, il mio sogno è fare un giorno un film muto. Quando vedo una sceneggiatura in cui i dialoghi sono ben più numerosi delle azioni, mi intimorisco un pochino. Abbiamo messo a dura prova Manfredi, ognuno di noi attori aveva qualcosa da dire, da contestare. Cercavamo di tagliare, di toglierci le battute, ci siamo divertiti, sì, ma abbiamo anche vissuto momenti difficili".
Nonostante qualche piccola protesta, la Bobulova ha sempre mantenuto inalterata la sua passione per il film, nel quale si è buttata a capofitto per via del suo amore per i debutti nella regia: "Negli ultimi due anni ho fatto quasi solo opere prime e seconde. Ho avuto ruoli straordinari grazie ad autori giovani, che mi hanno dato la possibilità di mettermi in gioco, sono felice che esista una nuova generazione che sta crescendo bene, credo molto nel futuro del cinema italiano. E poi confesso che per me lavorare con i giovani è una strategia, perché voglio lavorare ancora a lungo e, quando avrò 70 anni, loro ne avranno 40 o 50, e quindi saranno ancora in piena attività".

Nemmeno Boni è nuovo alle prime prove dietro alla macchina da presa, come dimostrano per esempio La ragazza nella nebbia e Respiri, che poi sono entrambi thriller: "Mi piace spezzare le gambe e togliere di mezzo i corpi, no, scherzo, mi appassiona esplorare il lato più bieco dell'essere umano. Questo film, così come La ragazza nella nebbia, mi ha fatto capire ancora una volta che una persona normale può diventare un mostro. La 'mostritudine' è sempre dentro di noi".
Nessuno dei personaggi di Tutte le mie notti in realtà è un mostro, tanto meno Sara, che secondo Benedetta Porcaroli è guidata dalla disperazione e che ha imposto all'attrice un lungo lavoro di documentazione: "Ho letto tante cose sulle baby squillo, conosco bene l'argomento, la storia delle baby squillo dei Parioli che alcuni hanno citato mi sembra però lontana dalle vicende di Sara, credo che per lei sia più una questione di abbandono, di smarrimento, di perdita di direzione. Ecco perché per lei è fondamentale l'incontro con Veronica, perché Veronica la aiuta a frugare dentro di sé".
Bild
gaby
 
Beiträge: 1927
Registriert: 04.2009
Geschlecht:

Re: Tutte le mie notti

Beitragvon mingi17 » 22. Okt 2018 08:56

https://www.gettyimages.de/detail/nachr ... 1052699908

Hier sind verschiedene Bilder von Alessio zu finden. Ich zieh sie nicht rüber wegen des Copyrights.
Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10172
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Tutte le mie notti

Beitragvon mingi17 » 24. Okt 2018 07:25

Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10172
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:

Re: Tutte le mie notti

Beitragvon mingi17 » 25. Okt 2018 08:48

Händeringen hält einen nur davon ab, die Ärmel aufzukrempeln.
mingi17
 
Beiträge: 10172
Registriert: 01.2008
Wohnort: nahe MÜNCHEN
Geschlecht:


Zurück zu "Alessio in Film, Fernsehen und Theater"

 

Wer ist online?

Mitglieder in diesem Forum: 0 Mitglieder und 0 Gäste

cron